Canaletto: vita e opere

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Molti pittori hanno il diritto di essere ricordati per ciò che hanno fatto durante la loro vita e, soprattutto, per le loro opere. Esse, infatti, rappresentano tutto ciò che di buono hanno compiuto e che, tuttora, abbiamo la fortuna di poter ammirare nei vari musei dove sono poste. Tra questi grandi pittori è possibile citare Giovanni Antonio Canal, detto il Canaletto, nato a Venezia nel 1697 dalla madre Artemisia e dal padre Bernardo, di professione scenografo e disegnatore. La sua formazione fu fortemente influenzata dalla conoscenza di un altro pittore italiano, tale Luca Carlevarijs. Canaletto, appena ventenne, si recò a Roma confrontandosi con le opere del pittore Giovanni Paolo Pannini. La sua vita fatta di tante opere, terminò poi nel 1768. Nella guida che segue, ci sarà modo di poter leggere ed informarsi al meglio di queste sue opere tanto famose.

25

Primi successi in Italia

Anzitutto, nella città eterna, Canaletto affinò la sua tecnica in una sana competizione con il pittore Pannini. Egli si avviò immediatamente verso l'architettura romana, così quando tornò nella sua città natia, Venezia, ciò che dipinse riscuoté un enorme successo, anche in terra straniera. La sua fama crebbe sempre di più tantoché un console britannico iniziò a proteggerlo poiché, essendo un collezionista, volse arricchire la sua nazione inglese di queste belle opere. Egli lo idolatrò con incisioni consacrate nella Laguna e nelle città di Venezia.

35

Trasferimento in Inghilterra

Il successo ottenuto lo fece trasferire in Inghilterra negli anni che andarono dal 1746 al 1756, e raramente tornò nella sua città di origine. Nel momento in cui si trasferì a Londra, ci fu una vera e propria consacrazione dei suoi lavori e ciò lo testimonia la validità di documentazione, nonostante fosse un po' troppo ricercata la produzione della maturità. Successivamente, decise di tornare a Venezia per trascorrere gli ultimi anni della sua vita intensa, composta da prodigiose immagini di paesaggi.

Continua la lettura
45

Caratteristiche dei suoi lavori

Tuttavia, c'è da dire che questa sua abilità rischiò più volte di diventare meccanica, andando a penalizzare il suo estro fatto di spontaneità ed originalità. Il pittore italiano, nella sua giovane età, amò riprodurre la sua Venezia dove ne esaltò i particolari, fatti di edifici, ed i vari colori e riflessi della Laguna; ciò rese le sue opere davvero perfette, sotto ogni punto di vista. Per ammirare oggi questi suoi capolavori, basta recarsi presso gli Uffizi di Firenze, l'Accademia di Venezia e la Galleria Nazionale di Parma.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Jacques Louis David: vita e opere

Jacques Louis David introdusse il neoclassicismo in Francia, maturato dai viaggi che egli fece per visitare Roma e quindi dagli studi che approfondì sulle opere italiane. Dopo il 1789 passò ad uno stile Realistico per rappresentare in maniera migliore...
Arti Visive

Georges Seurat: vita e opere

Georges Pierre Seurat è nato a Parigi il 2 dicembre 1859. Lì vi rimase gran parte della sua vita e sempre a Parigi frequentò la scuola di disegno dove conobbe Edmond Aman-Jean, pittore e critico d'arte. Con Edmond spesso usava andare al museo del Louvre,...
Arti Visive

Giovanni Bellini: vita e opere

Il patrimonio culturale italiano è davvero molto vasto, soprattutto nel periodo del Rinascimento. Esso racchiude un vero e proprio tesoro. In particolare vedremo, all'interno di questa guida, a parlare di uno dei maggiori esponenti dell'arte pittorica...
Arti Visive

Piero della Francesca: vita e opere

È stata proprio la maniera dell'artista a influenzare particolarmente la successiva pittura italiana, grazie alle innovazioni prospettiche e ai giochi di colore decisamente all'avanguardia. Nella guida che segue, potrete leggere dunque la vita e le opere...
Arti Visive

Correggio: vita e opere

Correggio è il nome d'arte di un pittore italiano: Antonio Allegri, nato e morto proprio nella città di Correggio, in provincia di Reggio Emilia. È considerato uno dei maggiori esponenti della pittura del Cinquecento. Il suo stile è nato da uno studio...
Arti Visive

Caravaggio: opere e vita

La guida che andremo a impostare si occuperà di arte. Per essere più precisi, come avrete compreso attraverso la lettura del titolo della nostra guida, ora andremo a dedicarci a un personaggio che ha fatto la storia dell'arte: Caravaggio. Andremo a...
Arti Visive

Sandro Botticelli: vita e opere

La guida in questione si occuperà d'arte, andando a concentrarsi sull'artista Sandro Botticelli, di cui tratteremo una breve biografia per porre dei punti fermi sulla sua vita, e poi le sue opere principali. Sandro Botticelli aveva come nome reale Alessandro...
Arti Visive

Beato Angelico: vita e opere

Beato Angelico il cui nome originario era Guido di Pietro, fu uno dei più grandi pittori del Quattrocento, le cui opere nell'ambito del primo stile rinascimentale, incarnano un atteggiamento sereno e religioso e riflettono una forte influenza classica....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.