Caravaggio: caratteristiche della sua pittura

Tramite: O2O 11/02/2016
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il patrimonio artistico italiano può vantare un'enorme mole di opere, partorite dal genio di artisti che hanno segnato l'epoca in cui sono vissuti. Nel XVII secolo a dominare fu l'arte barocca, e nella pittura Caravaggio fu tra i più rivoluzionari, e per questo anche contestati, nella storia di questo stile. Successivamente alla sua morte, infatti, si consolidò la corrente del Caravaggismo, composta da autori che adottarono schemi artistici introdotti proprio dall'artista lombardo. Vediamo allora in questa guida quali furono le caratteristiche principali del suo stile innovativo.

25

Contrasti di luci e ombre

Michelangelo Merisi, più comunemente conosciuto come il Caravaggio, fu sicuramente un artista di grande innovazione. Egli adottò un particolare tipo di tecnica pittorica che fu la chiave del suo successo. Caravaggio infatti rappresentò nelle sue opere gli stati umani in ogni loro forma, sia fisica che mentale attraverso un brillante contrasto di luci ed ombre in gradodi esaltare la drammaticità della scena.

35

Forte realismo

Un ulteriore aspetto che contraddistinse le sue opere fu il realismo dei soggetti e la profondità umana. In un'epoca infatti nella quale furono le immagine sacre ad avere il sopravvento, egli sconvolse i canoni del tempo dipingendo comunque soggetti divini ma con un'accezione più imperfetta ed umana: corpi e muscoli contratti, espressioni di dolore ed emozioni così terrene, dettagli di vita quotidiana e talvolta grossolani, quasi volgari.

Continua la lettura
45

L'umano nel divino

Se gli artisti del tempo si concentrarono nella rappresentazione della bellezza nella sua perfezione, il Caravaggio invece mostrò quella bellezza imperfetta, capace di rendere umano anche il divino, inducendo lo spettatore a dimenticare la vera natura del soggetto rappresentato. La realtà dunque perse ogni sua forma idealizzata, edulcorata per essere invece presentata nella sua cruda verità. Dunque i volti assunsero espressioni quasi grottesche o blasfeme, i frutti e i vegetali divennero bacati o cadenti.

55

Un artista anticonvenzionale

Questa estrema raffigurazione della realtà però infastidì numerosi committenti, provenienti per la maggior parte da ambienti ecclesiastici. Molte furono le opere respinte, poiché il Caravaggio non ricercò mai una sublimazione del divino che allontanasse l'immagine del mondo celeste da quella del mondo degli uomini. Tuttavia egli segnò profondamente l'arte dell'epoca e a tutt'oggi infatti è uno dei pittori classici più noti e apprezzati in tutto il mondo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

7 dipinti per conoscere Caravaggio

Caravaggio è uno dei pittori più importanti del Seicento. Egli condusse un'esistenza brevissima (muore a soli trentanove anni) e burrascosa. Questo perché passò da una rissa all'altra, con problemi continui con la giustizia. L'opera pittorica del...
Arti Visive

Le opere più importanti di Caravaggio

Per tutta la sua vita Caravaggio viene conosciuto come un ribelle. La sua vita personale viene costantemente segnata da drammi e turbolenze. Queste sono qualità che si riflettono nei suoi dipinti del chiaroscuro. I suoi pezzi realistici, a volte considerati...
Arti Visive

Come usare la luce in pittura

Dipingere è una passione che accumuna moltissime persone. Molti si avvicinano a questa arte per hobby, volendo ricreare su carta immagini e anche pensieri. Tuttavia, se si vuole approfondire la tecnica della pittura, è bene partire da buone basi e da...
Arti Visive

Come scegliere i pennelli per la pittura ad olio

La pittura ad olio è un bellissimo modo per passare il tempo, ma può anche essere una vera e propria passione. Per poter dare vita all'arte della pittura è necessario scegliere accuratamente i pennelli. Infatti ciò che è davvero indispensabile per...
Arti Visive

Consigli utili per la pittura

La pittura è un'arte. Attraverso l'uso di varie tecniche e diversi materiali, si possono creare lavori artistici di vario genere. Tecnicamente, pitturare significa stendere del colore su di un supporto (tela, muro, carta, etc). Si possono ottenere pitture...
Arti Visive

Guida alla pittura naif

Tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento avvengono enormi cambiamenti tecnologici, politici, economici e sociali. In un modo o nell'altro anche l'arte dovette adeguarsi a tutti questi mutamenti rivendicando il diritto di creare senza sottostare...
Arti Visive

Tecniche di pittura ad acquerello

La pittura ad acquerello è un tipo di pittura fresca e divertente, amata soprattutto dai bambini, ma non solo. Spesso essa viene pubblicizzata come una tecnica adatta ai principianti che decidono di avvicinarsi alla pittura, ma in realtà questa è...
Arti Visive

Come usare l'olio da pittura

La pittura ad olio è il metodo più comune che viene utilizzato per la realizzazione di quadri professionali. Grazie a questo componente ci si può cimentare nell'attuazione di quadri artistici di notevole bellezza. Il supporto sul quale l'olio rende...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.