Come accompagnare al pianoforte con gli accordi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La teoria musicale ci insegna a separare due concetti fondamentali: melodia e armonia.
La melodia è la successione di note che compongono il "discorso musicale": in una canzone la successione di note che vengono cantate ne fanno la melodia o la parte melodica. L'armonia, invece, è la serie di "altri suoni" che si sovrappongono alla melodia e le danno più carattere, forza, complessità ed è costituita dagli accordi. La creazione di una armonia adatta, cioè l'accompagnamento di una melodia (vocale o strumentale) utilizzando il pianoforte, richiede un po' di pratica ed esperienza. Nei passi della guida a seguire sarà spiegato dettagliatamente come accompagnare al pianoforte con gli accordi.

24

L'accordo è costituito dall'esecuzione contemporanea di 3 o più note. Quando vogliamo imparare un brano per accompagnarlo al pianoforte dobbiamo per prima cosa procurarci lo spartito. In realtà, nel nostro caso, non è indispensabile uno spartito vero e proprio, cioè quello costituito dal pentagramma, ma è sufficiente la successione degli accordi. On line si trovano tantissimi siti con le successione degli accordi, chiamate tablature, o TAB, che sono create di solito per i chitarristi, ma perfettamente utilizzabili anche dai pianisti. Cercate sul motore di ricerca il titolo della canzone che preferite seguita dalla parola "tab"; fate la ricerca della tablatura corrispondente.

34

La tablatura di una canzone è composta di solito dal testo del brano, dove sopra o sotto le parole, ci sono gli accordi. Gli accordi possono comparire come semplici lettere (A, B, C, D,...) o come note (Do, Re, Mi, Fa,...). Le lettere corrispondono alle note, quindi:

A = La
B = Si
C = Do
D = Re
E = Mi
F = Fa
G = Sol

Altri segni accanto agli accordi, indicano il tipo di accordo.
A = La maggiore; Amin = La min; Adim = La diminuito... Etc. Di solito la tablatura è fatta in modo tale da dirci su quale sillaba dobbiamo far cadere l'accordo e ci segnala il momento preciso in cui cambiarlo. Nella maggior parte dei casi, l'accordo cade sull'accento forte della battuta quindi, se abbiamo un tempo di 4/4, il nostro accordo cadrà sul primo quarto di ogni battuta. In base alla velocità del brano e al genere musicale, l'accordo può cadere anche sul terzo quarto. Nel momento in cui l'accordo cambia, eseguiremo il nuovo accordo con la stessa ritmica del precedente.

Continua la lettura
44

L'accordo può essere eseguito in svariati modi. Ve ne elenco alcuni:
Una sola mano: accordo completo (3 note, es. Do, Mi, Sol)
Una sola mano: accordo completo + ottava (4 note, es. Do, Mi, Sol, Do ottava superiore)
Una sola mano: accordo di 2 note (2 note, es. Do, Sol)
Una sola mano: accordo ottava (2 note, es Do, Do ottava superiore)
Due mani: le due mani eseguono lo stesso accordo, ciascuna mano con una delle combinazioni riportate sopra (es, 5 note; mano sinistra: Do, Do ottava superiore; mano destra: Do, Mi, Sol).

.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come suonare gli accordi per pianoforte

A imparare a suonare uno strumento musicale, di norma, si inizia già da bambini. Il pianoforte è uno degli strumenti più adottati, per la sua versatilità di genere e anche per la sua semplicità di struttura. Ma non è detto che chi non abbia iniziato...
Musica

5 modi per accompagnare un cantante con il piano

Cantare è la passione di molte persone che hanno una splendida voce, una passione per la musica e vogliono sfruttarla al massimo per cantare dei brani davvero incredibili, in grado di esaltare al meglio le doti della propria voce. Ovviamente per cantare...
Musica

Come suonare il pianoforte moderno

Il pianoforte moderno non è nessun strumento nuovo o di nuova generazione ma è il modo in cui viene usato o suonato il pianoforte. Infatti il metodo che si usa per suonare il pianoforte moderno è differente dal suonare un pianoforte classico seguendo...
Musica

Come accompagnare con la chitarra

La chitarra è senza dubbio lo strumento musicale che più si presta ad accompagnare un canto o un solista. La base essenziale per sostenere una qualsiasi melodia è quella di riprodurre gli accordi: le sei corde della chitarra, infatti, se suonate contemporaneamente,...
Musica

Come suonare una canzone con gli accordi su una tastiera

I brani sono facilmente reperibili su internet o in qualsiasi negozio di strumenti e spartiti musicali; ma. Più difficile è trovare l'accompagnamento dello stesso su una tastiera o un pianoforte. Ebbene, questa guida affronterà proprio tale insegnamento:...
Musica

Chitarra: accordi con il barrè

La chitarra è uno degli strumenti musicali più diffusi, sicuramente per la sua semplicità di trasporto e per la possibilità di suonarla in ogni posto senza bisogno di corrente elettrica (escluse le chitarre elettriche e semiacustiche), a differenza...
Musica

Come trovare gli accordi di una canzone

La musica è certamente una delle attività artistiche più emozionanti, una vera e propria arte che può avere diversi scopi: infatti, può rilassare, trasmettere un messaggio o accompagnare un evento. Una delle cose più intriganti e piacevoli da fare,...
Musica

Come imparare a suonare il pianoforte da autodidatta

Gli strumenti musicali, sono sicuramente molto affascinanti e fanno parte di un mondo abbastanza complesso in cui è difficile entrare se non si impara bene a suonare il pianoforte, la chitarra, il violino o qualsiasi altro strumento. Se volete lanciarvi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.