Come accordare la chitarra classica

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il tema che vedrete sviluppare nella guida che seguirà sarà particolarmente interessante per gli amanti della musica e, in particolare, per chi si sente legato, per un motivo o per un altro, alla chitarra. Andremo, infatti, come abbiamo già indicato nel titolo, a spiegarvi i vari passaggi per comprendere come accordare al meglio la chitarra classica. Possiamo incominciare a sviluppare quest'argomentazione.
Accordare una chitarra classica è un'operazione che può risultare alquanto noiosa ed antipatica che spesso induce ad abbandonare questo importante strumento prima ancora di cominciare a suonarlo. Eppure questa è l'attività quotidiana di ogni chitarrista, tanto noiosa quanto necessaria!
Non scoraggiatevi però: di seguito verrà illustrato come accordare la chitarra classica con due diversi metodi, vedrete che questa operazione vi ruberà solo qualche minuto e poi potrete cominciare a suonare.

26

Occorrente

  • chitarra
  • pianoforte/tastiera oppure diapason oppure accordatore (a fiato o elettronico)
36

Le componenti della chitarra

Partirei immediatamente con della teoria, in maniera tale da offrirvi subito un po' d'informazioni utili per introdurvi allo strumento che tratteremo. Le componenti fondamentali della chitarra, che vanno conosciute prima di poter pensare di cimentarsi nell'accordarla, sono le corde ed i cosiddetti tasti.
Le corde sono sei, numerate dalla prima alla sesta. La Prima corda è quella più sottile, la riconoscerete anche perché è quella che ha toni più acuti, la Sesta invece è quella più spessa, in grado di produrre suoni più gravi.

46

L'accordatura relativa

Con il termine di accordatura relativa ci riferiamo a una metodologia d'accordatura che non utilizza dei suoni di riferimento esterno per potare a termine il processo. Questa metodologia può essere utilizzata nel caso in cui si utilizzi la chitarra per suonare in solitudine. Vi basterà semplicemente far intercorrere tra le varie corde delle determinate distanze tra i toni. Invece, questa tecnica è fortemente sconsigliata nel caso in cui abbiate un ruolo all'interno di un gruppo musicale. Sebbene con questo metodo le corde produrranno suoni dall'adeguata distanza tonale, non si riuscirà a produrre la nota esatta che invece è richiesta. Tra il Sol e il La, per esempio, intercorrà sicuramente un tono, ma in realtà potreste star suonando un Do e un Re: la distanza è comunque di un tono, ma in termini assoluti la nota è diversa. Per utilizzare questo metodo, inoltre, bisogna possedere un buon "orecchio relativo", bisogna cioè essere in grado di riconoscere il numero di toni e semitoni che intercorrono tra un suono e un altro.
Tutto sta nel processo di accordatura cosiddetta relativa.

Continua la lettura
56

Il metodo del quinto tasto

Il metodo del quinto tasto è chiamato così perché si regolano le corde confrontando la nota prodotta premendo il quinto tasto di una corda con la nota della corda successiva suonata a vuoto, eccezion fatta per la terza corda.
Per cominciare, suonate il quinto tasto della sesta corda e poi la quinta a vuoto. Fatele suonare insieme, le note devono corrispondere esattamente. Se non corrispondono perfettamente dovrete alzare o abbassare la quinta corda: se è più bassa girare la chiave corrispondente per alzare la nota, se è più alta girare la chiave nel senso opposto per abbassarla.
Per suonare con altri, è necessario che tutti gli strumenti siano accordati secondo lo stesso suono di riferimento, di conseguenza per accordare la chitarra avrete bisogno di un altro strumento o oggetto che produca un suono chiaro a cui fare riferimento, come un pianoforte, un diapason o un accordatore. Se avete a disposizione un pianoforte vi basterà regolare le note delle corde a vuoto con i tasti corrispondenti del pianoforte. L'accordatore a fiato è dotato di sei piccole canne nelle quali soffiare per ottenere le note corrispondenti alle corde a vuoto della chitarra. Di certo utilizzando un accordatore elettronico si ottengono i risultati migliori in tempi rapidi: questo strumento è in grado di riconoscere il suono che state producendo e di indicarvi se c'è bisogno di allentare la corda o stringerla.
Il diapason, infine, è un piccolo strumento metallico che produce una nota cristallina quando percosso (solitamente tale nota è il La).

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se una corda oppone troppa resistenza mentre giri la chiave per alzare il tono..fermati o rischi di spezzarla! (in questo caso allenta la 6a corda - Mi basso - e ricomincia da capo).
  • Se non possiedi un buon orecchio relativo, non provare neppure ad accordare la chitarra senza un suono di riferimento, perderesti solo tempo!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come accordare una chitarra senza l'accordatore

La chitarra è uno strumento a corde molto divertente. Si suona direttamente con le dita, pizzicando le corde. Oppure si può suonare anche con il plettro, un piccolo triangolo di plastica piatto. Per far sì che i suoni escano correttamente, bisogna...
Musica

Come accordare la chitarra elettrica

La chitarra, strumento musicale a corde, affascina tutti e specialmente i giovani. I primi approcci musicali si effettuano solitamente proprio con la chitarra. La sensibilità delle corde richiede però una frequente accordatura. Specialmente prima di...
Musica

Come Accordare La Chitarra

La chitarra è uno dei più classici strumenti musicali, tant'è che alcuni artisti la utilizzano come vero e proprio simbolo della loro musica. Ne esistono di diverse tipologie: classica, elettrica, acustica e semi-acustica; ognuna di queste viene impiegata...
Musica

Principali differenze tra la chitarra classica e la chitarra acustica

Chi ama la musica non può fare a meno di avere almeno uno strumento musicale e saperlo suonare abbastanza bene. La chitarra è sicuramente tra i più classici degli strumenti, che è conosciuto in tutto il mondo per il suo suono particolare e per la...
Musica

Come suonare la chitarra classica e acustica

Tra gli strumenti preferiti che ogni ragazzo vuole imparare a suonare fin da piccolo c'è la chitarra. Già dalla sua creazione questo strumento ha suscitato grande fascino nelle persone.All'interno di questa guida illustreremo brevemente come imparare...
Musica

Come Accordare la Chitarra Utilizzando gli Armonici

Molte volte capita di dover improvvisare qualche canzone insieme agli amici con una chitarra recuperata all'ultimo minuto. Il problema maggiore in questi casi, anche per non fare brutta figura con chi ascolta, è riuscire ad ottenere una buona qualità...
Musica

Come accordare una chitarra di un semitono più basso

In questa guida, vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter fare per accordare, nella maniera migliore, una chitarra di un semitono più basso. Le motivazioni per cui, spesso, le corde della chitarra vengono accordate un semitono sotto,...
Musica

Come accordare la chitarra elettrica con l'accordatore

La musica è una passione che coinvolge numerosissime persone e gli strumenti permettono di esprimere al massimo questa passione. Uno degli strumenti maggiormente utilizzati sia da professionisti che dilettanti è sicuramente la chitarra, che può essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.