Come accordare un pianoforte

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Accordare un pianoforte rappresenta una vera e propria arte. Infatti è necessario avere del tempo libero ed una strumentazione adeguata, oltre che un'ottima preparazione tecnica, ed un orecchio musicale. Tuttavia, per comprendere quali siano le basi dell'accordatura, come funziona un martelletto, o in cosa consiste una chiave da accordatore, può essere molto utile per tutti coloro che si avvicinano allo studio del pianoforte e ne vogliono capire più a fondo il suo funzionamento. In riferimento a tutto questo, nei passi di questa breve ed esauriente guida vi forniremo alcuni utili consigli su come accordare un pianoforte.

25

Occorrente

  • chiave da accordatore
  • Diapason o accordatore elettronico
35

Un pianoforte si "scorda" per variazioni di umidità, temperatura o rilassamento delle corde

Un pianoforte si "scorda" per due principali motivi, che andremo a citare a seguire. Una di queste può essere provocata da alcune variazioni della temperatura e dell'umidità, che fanno contrarre oppure allungare le corde in una differente maniera. Il consiglio che vi possiamo fornire, in merito a questo, è quello di collocare il pianoforte sempre lontano da fonti di calore. Preferibilmente dovrebbe essere posizionato lungo una parete interna, che si trova lontano dalle radiazioni dirette solari e dalle correnti d'aria. È inevitabile, inoltre, che con il trascorrere degli anni la percussione dei martelletti provochi un rilassamento delle corde. Pertanto si potrebbe agire proprio su queste, in modo tale da riuscire a ripristinare una perfetta accordatura dello strumento stesso.

45

Per accordare un pianoforte si deve usare la giusta strumentazione, tra cui un diapason

L'attrezzatura per accordare un pianoforte è difficile da trovare, dal momento che si tratta di utensili specifici tra cui annoveriamo dei cunei che vengono utilizzati per bloccare le corde, nonché una chiave che viene utilizzata per ruotare le caviglie, ossia i perni su cui sono montate le corde. Soprattutto è necessario utilizzare un diapason che oscilla ad una frequenza pari a 440 Hertz, e che corrispondente alla "La" della quarta ottava del pianoforte. In questo caso occorre premere sulla nota, in modo tale da poter procedere ad accordare i toni medi, gli acuti ed a seguire dai bassi con l'ausilio degli intervalli e dei relativi suoni armonici. Utilizzando l'apposita chiave, inoltre, si dovranno tendere le corde, in modo tale che alla fine, ciascuna di esse emetterà esattamente i suoni ricercati nelle loro esatte relazioni di altezze.

Continua la lettura
55

Il pianoforte deve essere accordato, seguendo le operazioni precedenti almeno 2 volte l'anno

Per mantenere il proprio pianoforte sempre ben accordato, almeno due volte l'anno, è necessario procedere con le suddette operazioni, per evitare di riscontrare delle perdite di sonorità che renderebbe lo strumento inutilizzabile. Tuttavia i professionisti lo accordano una volta ogni due mesi e prima di ogni concerto, proprio per garantire un'ottima performance. Pertanto, nel caso in cui avete un buon orecchio e soprattutto conoscete bene la musica, allora oltre ad eventuali riparazioni fai da te, come la sostituzione delle corde e dei tasti, sarà anche possibile accordare il pianoforte, semplicemente effettuando sui tasti il cosiddetto "giro di do". Infatti possiamo affermare che questo è particolarmente veloce, oltre a consentire anche di ottimizzare un buon risultato in pochissimo tempo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come accordare la chitarra classica

Il tema che vedrete sviluppare nella guida che seguirà sarà particolarmente interessante per gli amanti della musica e, in particolare, per chi si sente legato, per un motivo o per un altro, alla chitarra. Andremo, infatti, come abbiamo già indicato...
Musica

Come imparare a suonare il pianoforte da autodidatta

Gli strumenti musicali, sono sicuramente molto affascinanti e fanno parte di un mondo abbastanza complesso in cui è difficile entrare se non si impara bene a suonare il pianoforte, la chitarra, il violino o qualsiasi altro strumento. Se volete lanciarvi...
Musica

Come cambiare le corde al pianoforte

Col tempo, l'uso costante del pianoforte può danneggiare sue corde. Il suono dello strumento perde la sua originaria limpidezza e le note cominciano ad essere opache. Se le corde vengono sottoposte a forti pressioni, queste addirittura possono spezzarsi....
Musica

Come accordare il violino col diapason

Il violino è uno strumento meraviglioso, caratterizzato da una tradizione secolare. Il suo suono particolare riempe la musica, tanto che è uno dei pochi strumenti solisti nelle orchestre. Viene suonato principalmente dagli amanti della musica classica,...
Musica

Come accordare la chitarra: metodi

Per ottenere sempre il suono migliore dalla nostra chitarra, occorre prestare molta attenzione alla manutenzione delle corde e alla loro tensione. Una sola corda più allentata o più tesa del dovuto, infatti, può compromettere la qualità sonora di...
Musica

Come accordare una chitarra acustica senza accordatore

La chitarra è un bellissimo strumento musicale dotato di sei corde, che viene suonato utilizzando i polpastrelli per formare gli accordi e un plettro per far vibrare le corde. Questo strumento è composto da un manico che è la parte su cui si compongono...
Musica

Come accordare l'organo

Accordare un organo è un'operazione assai difficile, i problemi sull'accordatura possono essere vari e non solo di tipo meccanico. In Italia si contano sulle dita delle mani i bravi accordatori, anche perché è un mestiere che quasi nessuno intraprende...
Musica

Come accordare il clavicembalo

Il clavicembalo è uno strumento musicale a corda dotato di una tastiera abbastanza simile al pianoforte, con il quale si differenzia essenzialmente perché le corde vengono "pizzicate" per emettere il suono. Tra il XV e il XVIII secondo, esso fu molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.