Come accordare una chitarra senza l'accordatore

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La chitarra è uno strumento cordofono che viene suonato con le dita o con un plettro. Purtroppo succede che delle volte di debba accordare e, anche se per alcuni può essere impresa decisamente ostica, e a volte addirittura impossibile: si tratta infatti di un'operazione che spesso può sembrare estremamente complicata, specialmente quando non si dispone ancora di una notevole pratica, per rendere più facile tale compito si può utilizzare il pratico accordatore: pizzicando la corda, quest'ultimo rivela già da subito se essa emette un suono corretto. Se al momento non disponiamo di un accordatore non ha importanza perché la chitarra si può accordare ugualmente. Come fare, ce lo spiegheranno in maniera esaustiva i passi di questa guida.

27

Occorrente

  • Una chitarra, un diapason.
37

Generalmente si inizia dal basso, cioè dalle tre corde che nella maggior parte delle chitarre sono in nylon: la prima corda è il MI cantino (quella dotata di un suono più sottile e acuto); sopra di essa si trova il SI, poi il SOL. Continuando, si notano le altre 3 corde (metalliche), che generano un suono più basso: dal SOL si passa al RE, sopra il quale è posto il LA ed infine si arriva al MI grave. Tutte le corde sono collegate ad una "chiavetta", con cui è possibile regolare la loro tensione: più esse saranno tese, più il suono delle stesse risulterà acuto, (e più sarà alta la tonalità in cui è accordato lo strumento).

47

Adesso vediamo come procedere: la corda di partenza è il LA e per ottenerne una corretta accordatura ad orecchio è molto difficile. Poiché sulla sua tensione viene regolata la tonalità della chitarra, è opportuno aiutarsi con un diapason: uno strumento musicale che produce solamente la nota 'la". Tuttavia, se vogliamo possiamo anche utilizzare il tasto equivalente di un pianoforte e, dopo aver suonato lo strumento che deve dare la tonalità, azioniamo la chiavetta: se il suono risulta più basso tiriamo maggiormente la corda, allentiamola se invece dovesse risultare troppo alto. Il momento in cui il suono della corda sarà uguale a quella dello strumento, l'operazione sarà completata.

Continua la lettura
57

Dopo aver eseguito l'accordatura del LA, proseguiamo ad accordare il RE: suoniamo le due corde tenendo premuto con l'indice il LA al 5° tasto, mentre il RE dovrà essere suonato a vuoto. Regoliamo ora la tensione del RE: Quando il suono prodotto da ognuna delle due corde sarà uguale, l'accordatura risulterà effettuata. Per quanto concerne il SOL, procediamo nella stessa maniera, premendo il RE al 5° tasto e il SOL a vuoto. Eccoci arrivati al SI: qui dobbiamo prestare molta attenzione poiché, diversamente da quanto accade per le altre corde, esso va premuto al 4° tasto. Adesso per regolare il MI cantino occorre premere il SI al 5° tasto. Arrivati al MI grave: per accordarlo dobbiamo semplicemente suonarlo a vuoto assieme al MI cantino: appena i due suoni risulteranno uguali, la nostra chitarra sarà finalmente accordata.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando le corde sono nuove è necessario accordarle spesso, poichè non mantengono a lungo l'accordatura
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come accordare una chitarra acustica con l'accordatore

Suonare è la passione di moltissime persone, che ogni giorno si approcciano a diversi tipi di strumenti per poterli imparare. Tra quelli maggiormente scelti, quella che non tramonta mai, è la chitarra acustica. Se suoniamo la chitarra acustica da poco,...
Musica

Come accordare la chitarra: metodi

Per ottenere sempre il suono migliore dalla nostra chitarra, occorre prestare molta attenzione alla manutenzione delle corde e alla loro tensione. Una sola corda più allentata o più tesa del dovuto, infatti, può compromettere la qualità sonora di...
Musica

Come accordare una chitarra acustica senza accordatore

La chitarra è un bellissimo strumento musicale dotato di sei corde, che viene suonato utilizzando i polpastrelli per formare gli accordi e un plettro per far vibrare le corde. Questo strumento è composto da un manico che è la parte su cui si compongono...
Musica

Come accordare la chitarra un semitono più alto

Non esiste un'accordatura giusta per la chitarra, spesso i musicisti amano variare per ottenere nuovi suoni e provare nuove posizioni sulla tastiera. Tuttavia, negli anni si è giunti ad un'accordatura "standard", che viene usata come riferimento per...
Musica

Come accordare la chitarra elettrica con l'accordatore

La musica è una passione che coinvolge numerosissime persone e gli strumenti permettono di esprimere al massimo questa passione. Uno degli strumenti maggiormente utilizzati sia da professionisti che dilettanti è sicuramente la chitarra, che può essere...
Musica

Come accordare una chitarra di un semitono più basso

In questa guida, vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter fare per accordare, nella maniera migliore, una chitarra di un semitono più basso. Le motivazioni per cui, spesso, le corde della chitarra vengono accordate un semitono sotto,...
Musica

Come accordare la chitarra classica

Accordare una chitarra classica è un'operazione che può risultare alquanto noiosa ed antipatica che spesso induce ad abbandonare questo importante strumento prima ancora di cominciare a suonarlo. Eppure questa è l'attività quotidiana di ogni chitarrista,...
Musica

Come accordare una chitarra senza accordatore

La chitarra è uno strumento musicale a corde che si suona con le unghie, con i polpastrelli o con il plettro, un oggetto di materiali differenti che ha la funzione di far vibrare le corde. Per fare in modo, però, che ogni tasto emetta la giusta nota,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.