Come aiutare i figli a scegliere uno strumento musicale

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La musica è qualcosa di magico, un'arte che possiede innumerevoli effetti benefici per la propria vita. Oltre a questo, far ascoltare la musica al nascituro avrebbe effetti positivi anche sulla sua memoria e non solo. Nel momento in cui il bambino è nato e cresciuto, spesso capita che egli intraprenda lo studio di uno strumento musicale non in base al suo desiderio, ma conseguentemente a quello dei genitori. Tale iniziativa risulta senz'altro apprezzabile, ma in futuro il proprio figlio potrebbe non apprezzare tale scelta, ritenendola forzata e non gradita del tutto. È consigliato, dunque, fare in modo che la scelta dello strumento musicale sia del bambino. Questa guida propone alcuni consigli su come aiutare i vostri figli a scegliere uno strumento musicale.

26

Occorrente

  • Passione per la musica
36

Lo studio della musica non è certamente semplice, richiede tempo, studio, concentrazione, passione. Proprio per questo motivo, se vostro figlio è disposto ad intraprendere questa strada coltivando tale passione, è bene che scelga lo strumento musicale che ritiene più adatto a lui e che lo affascina maggiormente. In questo modo potrete evitare il più possibile che in futuro il bambino possa pentirsi della scelta che qualcun'altro ha fatto per lui. La scelta spetta, infatti, totalmente al bambino. Il ruolo di un genitore in questo caso è quello di captare ogni segnale che il figlio può dare. Bisogna essere una guida che possa essere in grado di indirizzarlo correttamente verso la scelta dello strumento musicale.

46

La prima cosa che deve fare un genitore è capire, facendo ascoltare musica al proprio figlio, se questa gli piace o lo incuriosisce particolarmente. Potrebbe anche essere il figlio stesso che cercherà di far capire a voi la sua passione per la musica. Il genitore deve essere, dunque, sempre attento ai suoi segnali e alle sue parole. Potrete anche cercare di capire ciò portando il vostro bambino a concerti di musica orchestrale, da camera, pianistica, operistica. Oppure portarlo a concerti di musica pop, rock e quindi più movimentata ed energica. Questo vi aiuterà a capire dove pende il suo interesse.

Continua la lettura
56

Se uno dei due genitori suona uno strumento musicale, potrà suonarlo davanti al figlio e cercare di capire se questo strumento piace anche a lui. È importante non costringere il proprio figlio a suonare lo stesso strumento musicale del genitore solo per una propria soddisfazione. Spingetelo ad osservare ogni singolo strumento con attenzione nell'atto dell'esecuzione. Una volta che il bambino si sarà fatto un'idea, potrete recarvi con lui presso un negozio di strumenti musicali. Se la musica lo appassiona, in questa situazione lui sarà pervaso da una moltitudine di emozioni forti, che lo porteranno sicuramente ad una scelta sentita. Una volta che avrà fatto la sua scelta comprate tale strumento musicale ed iscrivetelo alle relative lezioni di musica da un bravo maestro.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come organizzare un concerto di Natale

Gentilissimi lettori, all'interno della guida che vi state accingendo a leggere, andremo a parlare di concerti.Nello specifico, nei passi che seguiranno andremo a vedere come organizzare un concerto di Natale.Cercheremo di argomentare in modo da semplificare...
Musica

Come comportarsi ad un concerto

Per colore che ammirano e seguono un particolare cantante o una band, ascoltare un concerto dal vivo dei loro idoli rappresenta un sogno che si realizza. Le emozioni che regala lo spettacolo live sono enormi rispetto a quelle che si vivono rinchiusi nella...
Letteratura

10 consigli di lettura per bambini delle elementari

L'età che va dai 6 agli 11 anni è la più delicata dal punto di vista dell'apprendimento. È lungo questa fascia di tempo che il cervello di un bambino è più ricettivo e riesce ad immagazzinare più nozioni. È proprio in questi anni che si formano...
Letteratura

Richard Bach: vita e opere

Se almeno una volta nella vita ti è capitato di leggere il meraviglioso romanzo dal titolo "Il gabbiano Jonathan Livingston", di certo avrai voglia di sapere di più sul suo autore, lo scrittore statunitense Richard Bach, e di conoscere la sua vita e...
Letteratura

Come scegliere libri per bambini

Invogliare un bambino alla lettura, non è sempre cosa semplice. Non tutti i bambini, infatti, amano leggere, o magari non hanno ancora scoperto la passione della lettura. È appunto per questo motivo che spesso, noi genitori, cadiamo in errori che danno...
Arti Visive

Come disegnare un treno

Aiutare i propri bambini a fare i compiti mette spesso e volentieri il genitore in difficoltà, specie quando questi iniziano a crescere. Tuttavia, uno degli incubi maggiori si presenta con l'arte del disegno, quella situazione che fa davvero sudare freddo!...
Letteratura

Le più famose fiabe classiche

Leggere fiabe ai bambini, prima di andare a dormire o in qualunque altra occasione, aiuta a instaurare un rapporto di intimità tra l’adulto e il bambino, tra genitori e figli. Ma non solo questo. Infatti, le fiabe hanno un gran potere educativo. I...
Musica

Verdi: Aida

In questa guida vi parlerò dell'Aida di Giuseppe Verdi trattando soprattutto i vari atti dell'opera che è una delle più importanti di Verdi appunto. Di seguito vi darò delle informazioni riguardanti l'opera dell'Aida, a parere personale quando l'anno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.