Come allenarsi per un saggio di danza

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Uno dei momenti più esaltanti per una giovane ballerina è la partecipazione ad un saggio di danza, evento in cui può dare dimostrazione del grado di preparazione raggiunto. In questa circostanza il pumto fondamentale è capire come allenarsi al meglio per un saggio di danza. Prepararsi adeguatamente per un saggio di danza presuppone non solo di essere in forma dal punto di vista fisico ma anche di avere un elevato grado di concentrazione per affrontare al meglio qiesto impegno. In questa guida cercheremo di fornire elementi utili per prepararsi al meglio.

24

Essere costantemente allenati

Il primo consiglio è quelli di arrivare già abbastanza allenati e non di sforzare il fisico in modo troppo elevato. Le prove continue del balletto che si dovrà eseguire sono fondamentali: queste andranno effettuate sia singolarmente che insieme ad un eventuale accompagnatore. Consiglio importante è quello di iniziare qualsiasi seduta di allenamento al termine di un periodo di riscaldamento per evitare che i muscoli possano incorrere in uno strappo mettendovi così completamente fuori da ogni gioco.

34

La preparazione psicologica

La preparazione mentale non deve assolutamente essere trascurata. Questo aspetto è fondamentale per superare eventuali attacchi di panico o ansie improvvise. La presenza di amici e parenti dutante le prove è un ottimo rimedio per abituarsi sia alla presenza di un piccolo pubblico sia ai giudizi, onesti e sinceri, delle persone che "contrariamente a voi" non conoscono così a fondo la vostra disciplina. In tal modo, Questo vi consentirà anche di non colpevolizzarvi troppo e non fissarvi troppo su dei dettagli che, agli occhi dei meno esperti, potrebbero risultare inulti o, addirittura, invisibili. La cosa più importante è quella di comprendere che il saggio rappresenta in ogni caso una semplice dimostrazione da vivere cercando di divertirsi.

Continua la lettura
44

Alimentarsi in modo corretto

Per concludere un ultimo consiglio è quello di curare adeguatamente l'alimentazione. Quest'ultima infatti sta alla base degli ottimi risultati sportivi di qualsiasi buon ballerino o, comunque, appassionato di sport. Non fatevi quindi mai mancare una sana e buona alimentazione regolare. Per essere sicuri di non sbagliare alimentazione fatevi seguire da un dietista professionista, di modo che quest'ultimo possa prepararvi una dieta sana e bilanciata anche in base al quantitativo di esercizio fisico che eseguite quotidianamente. Inoltre, ricordate, che anche un buon sportivo, può permettersi qualche sgarro. Quest'ultimo potrà essere effettuato nei giorni di allenamento pesante o nel fine settimana. Le uniche cose che dovrete evitare, per non danneggiare le vostre prestazioni sportive, saranno il fumo e l'alcol.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Danza

Come avvicinarsi alla danza classica

Chi decide di studiare la danza classica deve sapere che si tratta di un percorso lungo e difficile. Innanzitutto occorre chiarire che non tutti sono portati per danzare. La danza classica presuppone in particolare numerosi requisiti fisici e diverse...
Danza

Come gestire una scuola di danza

Chi pratica danza sa benissimo che "la danza è sacrificio". Si inizia solitamente da piccoli, affascinati da una disciplina che richiede una costanza senza pari e che è in grado di regalare grandi gioie ma anche grandi sofferenze. Pomeriggi passati...
Danza

Come apprendere i segreti della danza

La danza è una delle espressioni antropologiche di eleganza e movimento più complesse che esistano. Ha un'antichissima tradizione e si snoda nei secoli adeguandosi alle mode e alle epoche, senza perdere mai la propria essenza. Ad oggi, infatti, la danza...
Danza

10 motivi per cui é importante studiare la danza classica

La danza classica è un hobby dai molti pregi, che talvolta può diventare una professione. Le sue origini sono antiche: ufficialmente nasce nel 1661, in Francia. In tale data, il re Luigi XIV istituisce l'Acadèmie Royale de danse. Al suo interno si...
Danza

Danza del ventre: movimenti base

I movimenti che caratterizzano la danza del ventre vengono concentrati soprattutto sulle movenze del bacino. Con conseguente arricchimento di stili ed elementi tecnici. Nonostante le numerose variazioni della danza gli elementi base rimangono gli stessi....
Danza

Come imparare i tuoi primi passi di danza

La danza classica permette al tuo corpo di sfidare la forza di gravità, attraverso il ballo, infatti, il corpo riesce a disegnare attraverso il movimento, configurazioni capaci di trasmettere emozioni attraverso coreografie di musica e immagini. Un'arte...
Danza

Come approcciare alla danza hip hop

Tanti sono i tipi di danza che una persona portrebbe imparare a ballare, ce ne sono tipi più ritmici e sensuali, altri appasionanti e altri ancora attivi ed energici. Una persona che vorrebbe stare tra cardio e ballo artistico potrebbe senza dubbi fare...
Danza

Storia della danza hip pop

Il mondo della danza è molto vasto e pieno di contaminazioni. Al giorno d'oggi è possibile individuare tantissimi stili oltre alla tradizionale danza classica: abbiamo infatti la danza moderna, la danza contemporanea, la danza latina, e da alcuni decenni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.