Come analizzare la scena di un film

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La scena di un film può essere analizzata con pazienza un po' da tutti, basta conoscere delle regole fondamentali. Moltissimi sono gli studenti e gli esperti appassionati di cinema che visionano il film più di una volta per cercare di capirlo con la massima attenzione. Si inizia sempre con lo scegliere una scena di pochi minuti per la prima analisi, la si riproduce diverse volte per iniziare a fare un quadro totale di ciò che vediamo e sentiamo, tenendo sempre a mente che tutto ciò che viene riprodotto sono scelte effettuate dal regista del film e l'analizzare le scene è proprio il capire queste scelte effettuate. Vediamo come fare quest'analisi.

27

Telecamera: inizia con il prendere un blocco notes e a stilare una lista di tutte le angolazioni che effettua la telecamera. Una scena classica può arrivare ad effettuare decine di angolazioni, partendo dai primi piani dei personaggi alle grandi angolazioni dei paesaggi o al mostrare l'intera scena dove si svolgono i fatti. Altre angolazioni, invece, sono in movimento con la telecamera stessa perché seguono l'attore o fissano un oggetto della scena. Il regista cerca in questo modo di migliorare a tutti gli effetti la scena che sta costruendo. Bisogna far attenzione alla telecamera e vedere come si comporta.

37

Ambiente: prendi nota anche dell'ambientazione scenografica, se le scene si susseguono in ordine di tempo o no. Sono tanti i film che hanno scene disordinate, perché solitamente il personaggio ricorda e richiama eventi passati. Solitamente sono scelte del regista che in un modo o nell'altro, anche se ci sono questi ritagli di tempo un po' confusionari, riesce sempre a farci capire la trama e a non lasciarci mai fuori dalle righe del film.

Continua la lettura
47

Personaggi-Attori: studia tutti i principali personaggi che compongono la scena: quelli che sono all'inizio, quelli che entrano a metà scena e quelli che escono di scena molto prima degli altri. Chiediti anche l'interesse del personaggio e cioè cosa vuole e se riesce ad ottenerlo. Osserva anche tutti i cambiamenti di situazione, molte volte capita che la posizione dei personaggi cambia. Rifletti molto sul carattere dei personaggi e chiediti cosa vogliono rappresentare.

57

Udito-Musica: chiudi gli occhi e ascolta bene su ciò che senti durante l'esecuzione scenografica. In molte scene si odono spessissimo cinguettii di uccelli o rumori di auto, suoni per creare colpi di scena ed atmosfera. La musica solitamente aiuta tantissimo a narrare la storia ed accompagna il regista nel suo percorso. Annota se il regista ha utilizzato dei suoni particolari per destare emozioni, chiediti se la musica e i suoni che ascolti comunicano realmente quello che si sta vedendo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Recitazione

Come mettere in scena il puzzle della drammatizzazione

Per gli attori teatrali rappresentare una scena drammatica, vuol dire dimostrare la bravura nell'impersonare il proprio personaggio. Da qualche anno esistono laboratori di animazione negli asili e nelle scuole. È un opportunità di stimolo per i piccoli...
Recitazione

Recitazione: affrontare la scena del bacio

Attraverso la recitazione è possibile vivere una esperienza emotiva intensa e, nel contempo, è possibile trasmettere al pubblico una vasta gamma di emozioni. Interpretare un personaggio equivale a incarnarne i sentimenti, le passioni, le paure e gli...
Recitazione

Come mettere in scena un musical

Il musical è un genere teatrale che riunisce e coinvolge un gran pubblico composto perlopiù da persone di diverso ceto sociale. Nato nel 1886 negli USA con lo spettacolo intitolato "Il corvo nero". Si diffuse in tutto il mondo solamente intorno al 1950....
Recitazione

Come analizzare un testo teatrale

Il testo teatrale si distingue dal testo narrativo sostanzialmente perché nasce per essere interpretato sul palco e, soprattutto, per essere reinterpretato più volte. La sua fissità, quindi, è liquida, benché non si cambi una sola virgola del testo,...
Recitazione

Come fare l'analisi di un film

I film ma sono delle opere cinematografiche che possono far divertire, terrorizzare, incuriosire o allibire il pubblico di spettatori che li guarda. La maggior parte di coloro che guarda un film, non fa tanto caso a quello che è il vero e proprio significato,...
Recitazione

Le più belle scene di film romantici

I film sono molto di più di un semplice intrattenimento con cui passare una o due ore. Un film fatto bene riesce a regalare allo spettatore emozioni e sensazioni incredibili, tali da coinvolgerlo direttamente nella vicenda, facendo auspicare che la storia...
Recitazione

I film d'amore più belli di sempre

Per passare una bella serata romantica non c'è niente di meglio di un film d'amore, da guardare con la propria compagna o con qualcuno a cui si vuole veramente bene. La cinematografia è ricchissima di pellicole del genere, sia datate che recenti e,...
Recitazione

I migliori film d'animazione Disney

I film d'animazione realizzati dalla casa di produzione più famosa del mondo ovvero la Walt Disney Company, sono da sempre dei veri e propri capolavori che hanno accompagnato generazioni intere ed ancora oggi vanno per la maggiore. In riferimento a...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.