Come analizzare una composizione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Sapevate che la chimica è una delle materie più ostiche per gli studenti italiani? Da recenti statistiche infatti, sembra proprio che i ragazzi dai 14 ai 18 anni abbiano non poche difficoltà a districarsi tra formule, composizioni, elementi chimici e quant'altro. Soprattutto per chi ha scelto studi classici, la chimica sembra davvero impossibile da decifrare. Che piaccia o no però, questa è una materia curriculare e non si può scappare! Andiamo per gradi. Partiamo dalle basi di questa ostica materia. In questa breve guida vi forniremo qualche utile consiglio su come analizzare una composizione chimica. Con parole semplici, cercheremo di spiegarvi cosa si intende per analisi elementare di una composizione. Buona lettura.

26

Meglio cominciare dal principio. Cos'è la chimica? Cosa studia? La chimica è quella branca delle scienze naturali che prende in esame la composizione della materia. Non solo: studia anche il comportamento di essa in base alla sua composizione. Questa branca delle scienze ha interessato le popolazioni fin dall'antichità. Sintetizzando al massimo, la chimica studia in particolare gli atomi, le entità molecolari, le specie chimiche, le miscele e i materiali.
L'importanza della chimica nella nostra vita quotidiana la si evince anche dal fatto che essa si definisce anche "scienza centrale".

36

La chimica si definisce scienza centrale perché si connette intrinsecamente a tutta un'altra serie di scienze importantissime, come la geologia, la biologia, l'astronomia e la fisica.
Per addentrarci nell'argomento principale della guida, vediamo come analizzare una composizione chimica. Per fare questo, si procede effettuando un'analisi elementare. Cos'è, nello specifico, l'analisi elementare di una composizione? In chimica analitica, l'analisi elementare di una composizione ne determina gli elementi chimici e le quantità con cui si forma una materia o una sostanza.

Continua la lettura
46

Gli elementi di una composizione si misurano in percentuale. Per effettuare l'analisi di una composizione, molto spesso si ricorre alla combustione di essa. Grazie alla combustione infatti, si sprigionano elementi come idrogeno, azoto e carbonio, che permettono di risalire agli elementi chimici originari. Lo scopo principale dell'analisi di una composizione è determinare la formula base di un composto chimico. In un primo momento si ricavano le moli degli elementi, che si dividono poi per i pesi atomici rispettivi di ciascuna sostanza.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Effettuate qualsiasi tipo di procedimento chimico solo sotto la supervisione di un esperto e presso un laboratorio accreditato!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Guida alle opere di Primo Levi

Primo Levi (1919-1987) è stato uno scrittore italiano di rilevanza internazionale. Visse e morì a Torino da genitori di origine ebrea, e qui si laureò in chimica nel 1941. Lavorò in tale settore, alternandolo alla letteratura, finché non decise di...
Arti Visive

I migliori musei per bambini in Italia

Il museo è una raccolta di oggetti riguardanti uno o più branche della scienza, della cultura e della tecnica. L'Italia negli ultimi anni sta avendo un forte sviluppo per il settore dei musei dedicati ai bambini, dove la scoperta si unisce al gioco,...
Mostre e Musei

Come visitare il Museo Marie Curie a Varsavia

Se avete in programma una visita a Varsavia non potete non fermarvi al famosissimo Museo Marie Curie. Occorre sapere che questo splendido museo è dedicato alla grande scienziata, scopritrice del radio insieme al marito Pierre Curie. Tale scoperta le...
Arti Visive

Come fare un disegno astratto

Imparare a disegnare non è facile, e ci vogliono anni di studio ed esercizio per ottenere gli effetti desiderati attraverso le diverse tecniche. Anche se il disegno realistico potrebbe sembrare quello più difficile, l'arte astratta lo è di più. Questo...
Arti Visive

Come disegnare il mare in tempesta

Il controverso pittore inglese William Turner, anche conosciuto come il 'pittore della luce', è stato tra i capostipiti dell' impressionismo, ed era arrivato al punto di farsi legare all'albero maestro di una nave, per poter realizzare i suoi famosi...
Arti Visive

Come riconoscere una moneta antica

Le monete antiche presenti in commercio, sono tantissime ma bisogna vedere quali sono realmente vere. Purtroppo esistono molti falsari, che riproducono le monete con abilità, quasi identiche a quelle originali; ma esistono dei piccoli accorgimenti, anche...
Arti Visive

Come dipingere ad affresco

Quella dell'affresco è la tecnica più laboriosa tra quelle pittoriche, ma anche la più resistente grazie al fatto di essere appunto realizzata "a fresco", questo permette una reazione chimica che fissa il pigmento colorato alla parete. I passaggi che...
Arti Visive

Fotografia concettuale: attrezzature e metodi

La fotografia ha origine dalla convergenza dei risultati ottenuti da numerosi sperimentatori sia nel campo dell'ottica, con lo sviluppo della camera oscura, sia in quello della chimica con lo studio delle sostanze fotosensibili. Nel corso del tempo diverse...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.