Come avvicinarsi all'ascolto della musica classica

Tramite: O2O 21/04/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si parla di musica classica, non si intende solo il periodo che va' dal 1700 al 1800. Sicuramente è il periodo più celebre della storia. Ha visto nascere dei grandi compositori che con le opere, hanno illuminato quegli anni. Ma questo genere, così elegante e raffinato, esiste anche adesso. Come tutte le cose ha seguito il suo percorso. Ma noi coltiviamo interessi differenti. È questa l'unica differenza. Abbiamo solo perso l'abitudine e preferiamo quella leggera. Ma non è mai troppo tardi. Vediamo come avvicinarci all'ascolto della musica classica.

26

Occorrente

  • Interessamento alla musica classica.
  • Leggere libri.
  • Selezionare un genere e approfondirlo.
  • Assistere a qualche concerto.
36

Le iniziative più costruttive

Viviamo una realtà che punta solo sul commerciale e a fare business. Il periodo di crisi che dura da anni, ostacola in un certo senso, le iniziative più costruttive. Questo non aiuta di sicuro i nuovi talenti, nonostante le eccezionali qualità per emergere. Ma lasciamo le difficoltà e i luoghi comuni. Iniziamo intanto ad acquistare un libro che parli dei compositori.

46

Concerti "low cost"

Un altra alternativa è informarci, se nella nostra città, organizzano concerti "low cost" o lezioni per chi vuole intraprendere la strada. A volte manca l'informazione. Le iniziative ci sono, basta solo cercarle. Per abituarci, bisogna prendere "confidenza" con questo ambiente e non avere pregiudizi. Si crede che solo gli intellettuali hanno questi gusti. Ma non è così. È sempre la società che abituata a generalizzare, tende a definire le cose con aggettivi inappropriati. A furia di sentirli, crediamo che siano una verità assoluta. Osserviamo il reale con i nostri occhi. Assistere ad un concerto dal vivo non è noioso, se sappiamo fare la scelta giusta. Possiamo iniziare ad ascoltare un autore che ci piace e andare a teatro con un amico. Lasciamo stare gli spettacoli lunghi e interminabili. Se i consigli dati finora ci convincono poco, tentiamo l'approccio con le colonne sonore dei film. Anche in Italia sono presenti musicisti che hanno reso famose, tante pellicole americane. Anche se non è musica classica è comunque un genere apprezzato.

Continua la lettura
56

I gusti

Evitiamo quelli che trattano l'argomento in modo generale. Concentriamoci su una figura che abbiamo studiato sui banchi di scuola. In questo modo siamo in grado di definire il nostro genere. Capire il contesto storico che più si avvicina al nostro pensiero. Possiamo iniziare con l'ascolto delle "Quattro Stagioni" di Vivaldi, oppure preferire Chopin, Bach o Mozart. Nessuno ci impedisce di puntare direttamente su Beethoven. C'è chi preferisce quella più vicina ai suoi tempi. I gusti sono gusti ed è sbagliato giudicarli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

5 benefici della musica classica

Attraverso l'utilizzo della musicoterapia, tutte le persone possono beneficiare della musica per migliorare la qualità della propria vita. Ovviamente deve essere applicata da un musicoterapeuta qualificato, che provvederà a mettere in atto dei processi...
Musica

Guida alla musica classica italiana

La musica classica è lo stile che si sviluppa in un periodo ampissimo, che va dal 1200 fino ai primi anni del 1900. L'aggettivo "classica" sta ad indicare la considerazione che si ha di questo stile, che è stato preso nel corso degli anni come modello...
Musica

Breve storia della musica classica

La musica classica è generalmente intesa come la madre di tutti i generi musicali, quella che più di ogni altra racchiude in sé l'idea dell'armonia e della perfezione che rendono alcuni degli esponenti di questo genere semplicemente inarrivabili, come...
Musica

Musica classica: le opere di Mozart

Wolfgang Amadeus Mozart è senza dubbio uno dei più grandi musicisti mai esistiti. Nato a Salisburgo il 27 gennaio 1756 e morto a Vienna il 5 Dicembre 1791, si riconosce universalmente come uno dei più importanti e proficui compositori di musica classica....
Musica

Musica classica: i principali strumenti

Gli strumenti principali della musica classica sono raggruppati in diverse categorie a seconda di come viene prodotto il suono. Le quattro famiglie principali sono gli strumenti a corda, a fiato, gli ottoni e le percussioni. Solitamente è l'orchestra...
Musica

Musica classica: le opere di Beethoven

Ludwig van Beethoven (Bonn, 1770 - Vienna, 1827) è stato uno dei più importanti geni musicali di tutti i tempi. A quasi duecento anni dalla sua scomparsa non vi è persona, per quanto poco dotata culturalmente, che non abbia udito qualcuna delle sue...
Musica

10 album per avvicinarsi al metal

Questa lista è scritta per chi vuole avvicinarsi al mondo del metal. Il metal è un genere enorme, per questo 10 album sono fin troppo pochi, ma voi prendeteli come le basi da cui potete partire e cercare ciò che vi aggrada per conto vostro, in fondo...
Musica

Principali differenze tra la chitarra classica e la chitarra acustica

Chi ama la musica non può fare a meno di avere almeno uno strumento musicale e saperlo suonare abbastanza bene. La chitarra è sicuramente tra i più classici degli strumenti, che è conosciuto in tutto il mondo per il suo suono particolare e per la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.