Come ballare il mambo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il mambo è un ballo caraibico nato nel 1938 ed è un genere musicale cubano. Modificato nella struttura musicale nel corso degli anni, è oggi una danza piena di ritmo e sensualità. Impararlo non è difficile. Il ritmo sostenuto della musica e i passi cadenzati, rendono la sua esecuzione coreografica e semplice da eseguire. Gli strumenti a percussione che lo caratterizzano sono: le congas, i bonghi, le maracas, la clave e la cabasa. Nei passi seguenti troverete le giuste indicazioni su come ballare il mambo.

26

Il mambo solitamente si esegue in coppia ma è possibile ballarlo anche singolarmente pur nonostante l'aspetto sensuale della danza prevede proprio l'incontro tra uomo e donna. L'uomo viene definito cavaliere e la donna dama, è un ballo di contatto dove i corpi a volte si sfiorano o si toccano. Le braccia sono libere e danzano esterne al corpo. I passi base da seguire sono uguali per entrambi. I più bravi immettono delle figure aggiuntive (piroette, salti, prese), che possono personalizzare e inserire nel momento che ritengono opportuno.

36

Come tutti i balli caraibici, il conteggio dei passi va da 1 a 8. Il numero 1 e il numero 5 indicano il movimento del tallone, che deve essere abbassato in tutte le figure. I passi sono uguali sia per l'uomo che per la donna, fatta eccezione proprio per il numero 1 e 5 (in cui il movimento del tallone per il cavaliere deve essere sx-dx, mentre per la dama dx-sx). Si parte con le gambe chiuse e i piedi vicini. Nel mambo, a differenza della salsa si battono tutti i tempi, la dama esegue una basa mentre aspetta di capire cosa l’uomo ha scelto di fare, poi lo imita con movimenti speculari.

Continua la lettura
46

Lo schema principale del mambo si chiama "base naturale". Il cavaliere è colui che guida la danza ed esegue i passi. La dama esegue i movimenti contrari. Lo schema prevede di alzare entrambi i talloni con i piedi chiusi, fare 2 passi con il sinistro avanti e 3 indietro con il destro. Nello stesso tempo la dama, dopo aver alzato i talloni insieme, deve eseguire 2 passi indietro con il destro e 3 avanti con il sinistro. Al passo numero 4 si chiude e si abbassa per primo il tallone destro. Tutto si ripete e si conclude chiudendo con il tallone sinistro.

56

La posizione da tenere nel Mambo deve essere eretta, con la schiena ben dritta. Il corpo deve essere sciolto e i movimenti fluidi. Le braccia devono essere in equilibrio. Con il tempo sarà naturale seguire il ritmo e la comprensione dei movimenti sarà più semplice da memorizzare. Se avete la possibilità, esercitatevi davanti uno specchio. Ricordate inoltre, di tenere il mento alto e lo sguardo dritto.

66

Per i principianti, per quanti intendano ballare liberamente il mambo senza troppi vincoli e per quelli che vogliano provare ad inventare nuove figure, suggerisco un sistema di conteggio di facile applicazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Danza

Come ballare la quadriglia

La quadriglia è realizzata da 4 coppie di ballerini che si pongono rispettivamente l'uno di fronte all'altro o in quadrato. La sua popolarità accrebbe notevolmente durante l'epoca napoleonica, ma su successivamente pian piano messo da parte e sostituito...
Danza

Come ballare la salsa

I balli latino americani, negli ultimi anni, hanno riscontrato un aumento notevole di interesse specialmente tra gli appassionati del genere. La sempre più crescente voglia di socializzazione, di stare in compagnia e la semplicità di queste danze, contribuiscono...
Danza

Come ballare il tango argentino

Il tango è una danza erotica e appassionata, caratterizzata anche da toni malinconici e a tratti inquietanti. Originaria dell'Argentina, è una danza che coinvolge non solo il corpo ma anche l'anima. Comprendere la filosofia che si nasconde dietro al...
Danza

Come ballare il liscio

Siamo ben felici e pronti, di proporre a tutte le nostre lettrici e lettori, che amano ballare, una guida, che li guiderà passo dopo passo, nella scelta e nell'esecuzioni dei passi specifici di questo genere di ballo. In particolare vogliamo cercare...
Danza

Come si balla il circolo polare

Il circolo polare consiste in un simpaticissimo e divertentissimo ballo folk, che rientra nelle famose e stupende danze folkloristiche tanto spesso ballate durante le sagre e le feste paesane. Tuttavia possiamo anche affermare che si tratta di un ballo...
Danza

Come ballare un lento

Ballare è un'antica forma d'arte, le sue persone compiono movimenti magnifici. Esistono molti tipi di ballo, molti stili, ma forse quello che più affascina e piace di più è il Lento. È certamente il ballo più romantico che ci sia: luci soffuse,...
Danza

Come ballare la mazurca

La mazurca è un ballo di origine polacca ma conosciuto e ballato in tutto il continente europeo. Con la sua musica e il suo ritmo è un tipo di ballo in grado di incuriosire anche il meno avvezzo alle pratiche della danza di coppia. Se amate il ballo...
Danza

Lezioni di Salsa: come fare i passi in coppia

La salsa è un tipo di danza particolare, nato dall'unione di vari stili da luoghi geografici completamente diversi. Inizialmente la salsa nacque come unione delle danze europee e africane, ma successivamente fu esportata nel nuovo mondo, dove riuscì...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.