Come ballare in modo sensuale

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Da sempre il ballo rappresenta un'arma di seduzione. Il tango, ad esempio, racchiude nel linguaggio corporale sensualità ed eleganza. Dalle grandi star del panorama musicale a quelle del cinema, nei grandi o piccoli locali di tutto il mondo, tutti si lasciano travolgere da movimenti sensuali a ritmo di musica. Non bisogna essere necessariamente dei professionisti per ballare in modo sensuale. Pertanto, ecco come muovere i primi passi.

27

Occorrente

  • Disinvoltura
  • Abbigliamento comodo ed appropriato
37

La disinvoltura

Per ballare in modo sensuale, sii disinvolto. Abbandonati alla musica e dimentica ogni preoccupazione. Rilassati e non pensare a nulla. Senti invece il ritmo che pompa nelle vene. Il ballo, oltre a coinvolgere il corpo, cattura anche la mente. Scegli pertanto il ritmo più adatto a te ed ai tuoi gusti. Immedesimati e lasciati andare. Diversamente, rischi di apparire goffo ed impacciato nei movimenti. Trova quindi uno stimolo in un determinato stile musicale. Ti aiuterà a sentirti più sicuro ed a tuo agio. Chiudi gli occhi per qualche istante. Lasciati guidare dalle sensazioni e dalla musica. Comincia ad accennare qualche movimento.

47

L'abbigliamento

Per ballare in modo sensuale, scegli un abbigliamento consono. Il vestiario deve trasmettere sensualità e non volgarità. Pertanto, attenzione alle cadute di stile! Per intenderci: se hai un bel fisico valorizzalo ma con classe. Se sei donna, utilizza una calzatura dal tacco alto, che da sempre è sinonimo di femminilità e sensualità. Non sottovalutare l'espressione del viso. Impara a trasmettere emozioni anche attraverso lo sguardo. Un buon punto di partenza, ad esempio, per ballare in modo sensuale, è mimare il testo della canzone. Gioca con l'intensità dello sguardo. Mantieniti comunque il più naturale possibile.

Continua la lettura
57

Il movimento

Tra i balli più sensuali della storia, rientrano il tango ma anche la Danza del Ventre. Quest'ultima, molto complessa, non si può di certo spiegare a parole. Puoi comunque capirne il senso e sfruttarne le basi. Così come nella baciata, per ballare la danza del ventre muovi il bacino ed i fianchi. Queste parti del corpo risultano sensuali ed avvolgenti. Saperle muovere in modo armonioso è fondamentale. Nella danza del ventre, queste parti, vengono fatte vibrare e sussultare velocemente con il ritmo. Fai ruotare il bacino, mettendo in mostra il lato posteriore. Ondeggialo dal basso verso l'alto coordinando le gambe. Non lasciare ferme le altre parti del corpo. Cerca di muoverle seguendo il ritmo. Concentra l'attenzione comunque dalla vita in giù.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Vesti in maniera sensuale, con un abbigliamento comodo ma senza esagerare
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Danza

Come fare un ballo sensuale

Storicamente, la danza è sempre stata una parte importante della cultura di ogni luogo, seppur con forme molto diverse fra loro. Ballare è un modo per esprimere se stessi, può servire come regime di allenamento, può essere un pratica spirituale o...
Danza

Come ballare sensualmente

La danza è da sempre l'espressione di messaggi di diversa natura, in cui il corpo diventa strumento e mezzo di trasmissione. Oggi la danza si è evoluta in diversi stili, e ognuno di essi sembra lanciare diversi messaggi. Tra i più importanti, ritroviamo...
Danza

Come iniziare a ballare il tango

Il tango unisce sensualità e passione. Nasce in Argentina agli inizi del '900 come musica popolare e conosce il massimo splendore negli anni '30 e '40. Il ballo si basava originariamente sull'improvvisazione. Successivamente, venne codificato mediante...
Danza

Come ballare in discoteca

Riuscire a ballare in discoteca in modo disinvolto, specie se si è timidi, non è facile. Tuttavia, non essere disinibiti può provocare un vero e proprio blocco, con il risultato di rimanere seduti in un angolo a guardare gli altri ballare e divertirsi....
Danza

Come ballare il mambo

Il mambo è un ballo caraibico nato nel 1938 ed è un genere musicale cubano. Tuttavia nel corso degli anni ha subito delle modifiche nella struttura musicale. Oggi si presenta come una danza piena di ritmo e sensualità. Impararlo non è difficile. Il...
Danza

Come ballare la musica afro

Ballare la musica afro è qualcosa di estremamente semplice e divertente. È una musica che si discosta completamente da quella etnica e da quella tradizionale africana, rappresentando un nuovo genere musicale. Stiamo parlando di un genere nato dalla...
Danza

Come imparare a ballare il samba

Pensiamo "samba" e subito ci vengono in mente i colori e le atmosfere del carnevale di Rio de Janeiro in Brasile. Ma quanto è difficile ballare la samba? Non è impossibile e in questa guida vi daremo qualche consiglio su come imparare i primi passi....
Danza

Come ballare un lento

Ballare è un'antica forma d'arte, le sue persone compiono movimenti magnifici. Esistono molti tipi di ballo, molti stili, ma forse quello che più affascina e piace di più è il Lento. È certamente il ballo più romantico che ci sia: luci soffuse,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.