Come ballare l'afro cubano

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'afro cubano è una danza tradizionale e folcloristica, nata a Cuba ad opera degli schiavi importati dall'Africa. Si dice che questo ballo sia uno dei modi migliori per alleviare lo stress e portare la felicità nella vita, ma allo stesso tempo permette di divertirsi e praticare sport.
Imparando le mosse di base ad un livello più complesso, infatti, è possibile mettersi in forma, conoscere l'eredità afro cubana e migliorare il movimento del corpo. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come ballare l'afro cubano.

24

Significato religioso

L'afro cubano è un'espressione danzaria molto legata alla religione Santeria cubana, nella quale è riconosciuto Olofin, ossia un Dio principale, oltre al quale vengono riconosciute anche diverse divinità dall'aspetto umano e terreno. Queste divinità prendono il nome di Santi e vengono rappresentati sia al femminile che al maschile. I Santi presenti nella Santeria Cubana sono numerosi, ma i più ballati e conosciuti sono: Eleguà, Oggùn, Changò, Ochosi, Babalù Ayè e Obatala. Quest'ultimo, rispetto agli altri è androgino, ovvero ha una personificazione sia maschile che femminile.

34

Abbligliamento

Ogni Santo ha il suo significato e dei particolari attributi, per cui ad ognuno di essi corrispondono dei colori precisi e delle invocazioni specifiche con ritmi suonati dai tamburi Batà. Ad esempio, Oggùn balla con il machete ed i suoi colori sono il verde e il nero, Yamayà, la regina dell'acqua salata, indossa un abito colore del mare, ed i suoi colori sono il bianco e il blu, Ochun, regina dell'acqua dolce, indossa un abito bianco e giallo, mentre Oya l'unica divinità guerriera, al femminile, indossa un abito viola. Per poter ballare quindi un ballo afro cubano, è importante sapere quali sono le caratteristiche rilevanti che lo rappresentano.

Continua la lettura
44

La ritmica e i passi

Una delle cose più importanti da sapere è che la ritmica principale dei balli africani è scandita dai tamburi Batà, i quali sono tamburi che invocano canti e ritmiche religiose, attribuiti ai diversi Santi. Ad ogni cambio di tamburo, corrispondono passi e movenze diverse con significati ben precisi. Ad esempio, Oya agitando le sue lunghe code di cavallo simboleggia il vento, il ballo ricco di movimenti ritmici di Changò, invece, simboleggia l'acquisizione dell'energia, tratta dai fulmini. Per imparare bene i passi base e i cambi di ritmo determinati dai tamburi Batà, occorre parecchio tempo poiché è necessario riuscire a rappresentare bene le divinità maschili e femminili.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Danza

Come ballare il mambo

Il mambo è un ballo caraibico nato nel 1938 ed è un genere musicale cubano. Modificato nella struttura musicale nel corso degli anni, è oggi una danza piena di ritmo e sensualità. Impararlo non è difficile. Il ritmo sostenuto della musica e i passi...
Musica

Storia della musica afro-americana

La musica afro-americana, chiamata anche black music e un tempo denominata race music), consiste in una varietà di generi musicali derivanti o influenzati dalla cultura degli afroamericani. I generi principali sono: il Jazz, il Rock & Roll, il Rap, il...
Danza

Come ballare la salsa cubana

La salsa è un "ballo caraibico" abbastanza conosciuto ed apprezzato nel mondo. Molti rimangono affascinati dall'ambiente e dalla musica che si ascolta nei locali latino-americani e, dai ballerini che roteano e si muovono sensualmente. Oggi molte persone...
Musica

Breve storia della disco music

La vita di ogni essere umano è avvolta da una meravigliosa arte che, realizzando determinate norme, produce degli effetti sonori che fanno esprimere ogni angolo che riguarda l’interiorità, sia se è produttore che ascoltatore. E’ considerata, pure,...
Danza

Come ballare la salsa

I balli latino americani, negli ultimi anni, hanno riscontrato un aumento notevole di interesse specialmente tra gli appassionati del genere. La sempre più crescente voglia di socializzazione, di stare in compagnia e la semplicità di queste danze, contribuiscono...
Danza

Come ballare il Tuca Tuca

Il ballo fu lanciato da Raffaella Carrà nel corso della sesta puntata di Canzonissima 1971 (per la regia di Gino Landi, anche coreografo del programma), andata in onda sabato 13 novembre. La Carrà eseguì il brano con il celebre balletto ideato da Don...
Danza

Breve storia della danza jazz

Se siamo degli amanti della danza, per riuscire ad apprezzarla e comprenderla correttamente, dovremo necessariamente conoscere la sua storia. Su internet potremo trovare tantissime guide ed articoli che trattano i vari periodi storici anche nel campo...
Danza

Come ballare la tarantella calabrese

La tarantella calabrese è una particolare danza che ha origini antichissime. Essa risale a rituali anche abbastanza complessi del tarantismo, un fenomeno convulsivo che porta a movimenti molto particolari, tipici di questa danza. Questo fenomeno isterico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.