Come ballare la lambada

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Negli anni '80 c'erano diversi balli che si usavano fare ma alcuni di essi erano ricchi di sensualità come lo era la Lambada. Essa consisteva nel vedere i due ballerini che con una gamba andavano a sfregare gli organi sessuali dell'altro ma ciò avveniva in maniera fittizia. A cantare tale canzone c'erano i Kaoma un gruppo francese che cantava in portoghese. Nella guida che segue ci sarà modo di capire come ballare questo ballo tanto famoso ancora oggi.

25

I primi passi

La caratteristica peculiare di questo ballo è quella di saper armonicamente ondeggiare e muovere il bacino a destra e a sinistra, tenendo una gamba tra le cosce del partner.
Iniziare ad imparare questo ballo forse può sembrare un po' difficile ma poi tutto verrà con disinvoltura. Si parte con il tenere le gambe divaricate, ma non troppo, ed ondeggiare in maniera alquanto veloce il bacino, poi si ruoterà a destra e sinistra in tre tempi. Il peso del corpo si adagerà sulla gamba destra, poi al vostro tre si passerà alla gamba sinistra. Tale passo si ripeterà in 4 tempi e per 4 volte di seguito, la gamba sinistra andrà a posizionarsi al centro delle gambe del partner così andrà a strofinare le parti intime, tale movenze dovranno essere ripetute ben 8 volte.

35

I passi diventano fluidi

Man mano che il ballo prosegue, tutto diventerà più fluido così il ritmo diventerà più semplice quando le due gambe avranno lo scatto che si riducerà al minimo. Il bacino si muoverà da destra a sinistra in un unico tempo senza dover contare fino a 3, ciò avvanteaggerà il corpo a spostarsi da una gamba all'altra in poco tempo.

Continua la lettura
45

Altri passi da imparare

Il terzo step consiste nel muovere il bacino e sollevare la gamba in due tempi: un consiglio, almeno per i primi tempi, è quello di contare "uno-due" e ripeterlo per 4 volte, in modo da segnare mentalmente il tempo. Quando avrete acquisito un po' di esperienza, tutto verrà più naturale. A ritmo di musica portate la gamba destra dietro con la punta del vostro piede e ruotate il corpo di 180° in senso antiorario. Poi ripetete lo stesso movimento nel senso opposto, piegandovi maggiormente sulle gambe, quasi come se voleste sedervi. Questo movimento dovrà essere risolto in quattro tempi: "uno-due" nella rotazione oraria, "tre-quattro" nella rotazione antioraria e finta seduta. Durante i vari step il partner potrà posizionare una mano sotto la vostra schiena e aiutarvi ad arcuarla indietro a destra e a sinistra, per intervallare i passi.

55

Tentar non nuoce

La pratica in questo ballo sarà molto importante, farà aumentare la bravura nel realizzarlo, il partner che si avrà dovrà essere in sintonia con voi visto che esso ha un ritmo molto caloroso ed è alquanto sensuale. Non avete motivi per non tentare, provate a scatenarvi con questa melodia tanto attraente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Danza

Come ballare la musica afro

Ballare la musica afro è qualcosa di estremamente semplice e divertente. È una musica che si discosta completamente da quella etnica e da quella tradizionale africana, rappresentando un nuovo genere musicale. Stiamo parlando di un genere nato dalla...
Danza

Come ballare un lento

Ballare è un'antica forma d'arte, le sue persone compiono movimenti magnifici. Esistono molti tipi di ballo, molti stili, ma forse quello che più affascina e piace di più è il Lento. È certamente il ballo più romantico che ci sia: luci soffuse,...
Danza

Come ballare con chi non sa farlo

La danza rappresenta come il canto, un modo per poter esprimere le proprie emozioni. Attraverso la danza infatti, si riesce a comunicare con il proprio corpo. Ogni individuo ha dei gusti differenti e sceglie il tipo di musica, in base alle emozioni che...
Danza

10 consigli per ballare bene in discoteca

Molto spesso si rinuncia a lasciarsi andare sulle piste della discoteca perché convinti di non saper ballare. Ecco, dunque, che si rifiutano gli inviti degli amici con le scuse più banali. Ma quanto bisogna essere bravi per divertirsi in maniera spassionata...
Danza

Consigli per cominciare a ballare la salsa

La salsa è un ballo contagioso. In essa si fondono ritmo, passione e sensualità. Una serie di movimenti ben fatti può aiutarvi ad iniziare con il piede giusto questa fantastica esperienza di ballo. All'inizio sarà tutto un po' più complicato: andare...
Danza

Come ballare in modo sensuale

Da sempre il ballo rappresenta un'arma di seduzione. Il tango, ad esempio, racchiude nel linguaggio corporale sensualità ed eleganza. Dalle grandi star del panorama musicale a quelle del cinema, nei grandi o piccoli locali di tutto il mondo, tutti si...
Danza

Come ballare il tip tap

Il tip tap è un ballo molto coinvolgente e movimentato, che si basa su diversi passi, da eseguire più o meno velocemente. Dopo aver imparato almeno i passi base, si possono creare delle combinazioni e sequenze da ballare piacevolmente con altre persone...
Danza

Come ballare il liscio

Siamo ben felici e pronti, di proporre a tutte le nostre lettrici e lettori, che amano ballare, una guida, che li guiderà passo dopo passo, nella scelta e nell'esecuzioni dei passi specifici di questo genere di ballo. In particolare vogliamo cercare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.