Come cablare la propria pedaliera

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La pedaliera è un piccolo oggetto dall'importanza assai grande. Come tutti i musicisti ben sanno, è proprio dall'affidabilità e dalle performances di questa "scatola magica" che dipende la qualità del suono che esce da uno strumento musicale, prima fra tutti, la chitarra. Ma affinché il suono abbia una buona riuscita, occorre, come suol dirsi in gergo, cablare la pedaliera. Collegarla cioè, attraverso un abile gioco di cavi, allo strumento musicale. L'operazione, soprattutto per coloro i quali non risultano particolarmente abili con i tecnicismi musicali, potrebbe risultare piuttosto complessa. Ma basterà acquisire un po' di pratica e, soprattutto, seguire i nostri piccoli consigli per ottenere un risultato ottimale. Ecco quindi che, in questa guida, vi spiegheremo come cablare tutti i tipi di pedaliera.

26

Occorrente

  • Pedalira, Cavi appropriati, Strumento musicale
36

Il primo passo da compiere sarà, ovviamente, quello di acquistare una pedaliera. Vi consigliamo l'acquisto di una pedaliera multieffetto, dotata cioè, della capacità di modificare il suono in molteplici modi. Gli effetti sonori che ne scaturiranno, quindi, saranno variegati e molto differenti tra loro, con timbriche assai diverse. Proprio quello che fa al caso vostro, soprattutto se la vostra intenzione è quella di sfruttare nel modo più adeguato l'ecletticità di uno strumento molto versatile come la chitarra.

46

Ogni pedaliera sarà quindi provvista di differenti pedali. C'è da sapere che i pedali più conosciuti sono il Distorsore, il Chorus, il Flanger, il Wha Wha, il Noise Gate e il Tremolo. Il secondo passo da compiere sarà pertanto quello di scegliere i cavi più appropriati per collegare ciascuno di questi pedali alla propria chitarra ed iniziare così il processo di cablatura. La prima raccomandazione è quella di acquistare cavi di buona qualità, che siano ben schermati e che alla loro estremità siano provvisti di un accessorio di metallo che li faccia penetrare agevolmente nelle prese della pedaliera.

Continua la lettura
56

Ed ora, dopo esserci muniti dei cavi più appropriati, il nostro lavoro di cablatura può avere inizio. Agite secondo lo schema che segue. Iniziamo col primo pedale, quello del Wha Wha. Collegate la sua entrata output con l'entrata input del compressore. Fatto ciò, portatevi sul Distorsore e collegate il suo output con l'input del Noise Gate. A questo punto noterete che il Noise Gate è provvisto di quattro entrate: due sono quelle di input e output, le altre due sono rappresentate dalle diciture di Send e Return. Preso atto di ciò, collegate i rimanenti pedali Chorus, Flanger, Delay e Tremolo con il Return del Noise Gate. Non vi rimarrà altro da fare, infine, che collegare l'output del Noise Gate con l'input dell'amplificatore. Ecco terminato il processo di cablatura della vostra pedaliera. Per verificare che il suono ottenuto sia quello giusto e corrisponda al vostro gradimento, iniziate a suonare, provando e riprovando finché non troverete la melodia che più desiderate.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Acquistate cavi di buona qualità e collegateli in modo corretto

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come scegliere l'alimentazione della pedaliera

La Pedaliera è un meccanismo che collegato alla chitarra elettrica, aziona particolari note e effetti. Questo viene collegata a un alimentatore. La scelta dell'alimentazione della pedaliera è di fondamentale importanza. Infatti, ogni chitarrista cerca...
Musica

Come pubblicizzare e vendere la propria musica

La musica è un arte che coinvolge molti artisti. È un linguaggio cantato o suonato che spesso trasmette molto più di un discorso. Esistono molti tipi di musica tra cui il Blues, il County, il Pop, il Rap, il Techno, e moltissimi altri. Molti di voi...
Musica

Come proporre la propria musica

Il mondo della musica è un mondo affascinante, ma anche difficile ed attraente per molti giovani, i quali vi si avventurano seguendo questo sogno fino al punto di comporre un album, o semplicemente qualche brano. Ma servirebbe anche sapere come trovare...
Musica

Come trovare la propria estensione vocale

Avete da tempo il desiderio di entrare a far parte di un coro? Se la vostra risposta è sì, attraverso i pochi e semplici passaggi presenti in questa guida, spiegherò come trovare la propria estensione vocale. L'allungamento della capacità canora,...
Musica

Come scegliere un pedale distorsione

Ogni musicista, dopo aver superato la fase dei principianti, cerca per la propria chitarra, o il proprio strumento in generale, qualcosa di più, cosi da creare melodie o suoni personalizzati. Tra gli accessori che permettono ad ogni artista alle prime...
Musica

Come scegliere gli effetti per chitarra elettrica

C'è un'enorme varietà di effetti per la chitarra elettrica, sia come suoni, sia come marche, sia come prezzi. In questa guida spiego come scegliere il giusto pedale per ottenere il suono perfetto per ogni circostanza. Bisogna ricordare, infine, che...
Musica

Come migliorare l'audio della chitarra in una performance live

Se facciamo parte di un gruppo musicale che si esibisce dal vivo, sapremo sicuramente che l'audio durante una performance è molto importante. Infatti se non siamo in grado di calibrare bene l'audio, il pubblico non sarà in grado di apprezzare appieno...
Musica

Come suonare l'organo

Suonare è una delle arti più belle che l'uomo abbia inventato. Grazie ai suoni che gli strumenti emettono e alle note che gli musicista compone per le proprie melodie, si possono trasmettere emozioni davvero forti. La musica, fin dall'antichità ha...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.