Come cantare le note di testa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le note di testa, conosciute anche come note alte, sono quelle note più difficili da raggiungere con la propria voce: anche i cantanti possono impiegarci mesi se non addirittura anni, con il rischio di non riuscirci mai. Il raggiungimento delle note di testa è un obiettivo importante, in quanto permette di aumentare la propria gamma di note, non che consente di avere una voce liscia è connessa dovuta ad un flusso d'aria costante. Quest'ultimo è un elemento fondamentale per coloro che desiderano esibirsi in un canto alto, poiché l'aria che alimenta la voce ha bisogno del giusto flusso in uscita dal corpo. Vediamo allora come cantare le note di testa.

26

Occorrente

  • Buon utilizzo del diaframma
  • Comprensione della nota musicale
  • Sentire la nota musicale nella propria testa
36

Fare molta pratica

Per poter imparare ad emettere delle note di testa, occorre fare abbastanza pratica. Precisamente, per cominciare a fare ciò e raggiungere cosi delle note alte, è necessario far passare meno aria possibile nelle proprie corde vocali, affinché esse vi possano far raggiungere l'estensione maggiormente ampia della nota.

46

Controllare il diaframma

La seconda difficoltà che si può incontrare è quella di riuscire a controllare il diaframma, che dovrebbe muoversi molto lentamente nel tornare alla propria posizione iniziale prima dell'inspirazione, per non emettere eccessiva aria e non rischiare cosi di stonare o gridare. Prima di unire la nota musicale mentale al controllo del diaframma, vi consiglio di esercitarvi dapprima su una cosa e poi sull'altra.

Continua la lettura
56

Tenere le corde vocali inumidite

La nota che dovrebbe venire dalla mente dovrà essere libera, ma comunque riflettuta, purché sia capace di legarsi con la vostra volontà: tutte le note musicali che deciderete di cantare nella vostra testa trovano un perfetto riscontro in campo sonoro, se affiancate dal lavoro del diaframma. Il canto acuto che comporta l'uso delle note di testa necessita che le corde vocali siano costantemente inumidite, altrimenti non riuscirete ad emettere la nota desiderata e le vostre corde vocali potrebbero essere compromesse per i canti successivi.

66

Differenza tra voce piena e note di testa

La differenza tra una voce piena proveniente dalla gola e l'emissione delle note di testa consiste nel fatto che la prima tende a far vibrare completamente la corda vocale, mentre la seconda si concentra su parti delle corde vocali che consentiranno lo sforzo minimo, ma comunque con il migliore risultato. Pertanto, gli elementi che aiutano efficacemente a cantare delle note di testa sono il buon utilizzo del proprio diaframma, la comprensione della nota musicale ed il sentire quest'ultima nella propria mente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

10 esercizi vocali di canto

Si ritiene spesso che il canto sia un talento, un dono che non è stato concesso a tutti: pensare così sarebbe come dire che l'esercizio e l'impegno non servano a nulla, se non sono accompagnati da una predisposizione naturale. Certo, è vero che alcuni...
Musica

Come imparare a cantare in falsetto

Il canto è una delle attività umane più appassionanti e coinvolgenti. Tanto da considerarsi un'arte vera e propria. Il canto si esprime emettendo dei suoni tramite la voce e formando quindi una melodia. Il canto si pratica da tempi immemorabili e la...
Musica

Come cantare gli acuti senza stonare

Se desiderate cantare delle note alte, o meglio cantare gli acuti senza stonare, ma riscontrate non poche difficoltà durante l'esecuzione, niente paura. Sappiate che attraverso l'esercizio costante e la pratica potrete raggiungere gli obiettivi sperati,...
Musica

I migliori esercizi per il canto

Alzi la mano chi almeno una volta nella sua vita non ha sognato di essere una star o meglio una pop-star! Sognare non costa nulla ma spesso, questi stessi sogni finiscono con l'infrangersi come onde sulla spiaggia, non appena si fanno i conti con la realtà....
Musica

Come preparare la voce prima di cantare

La preparazione della voce ed il riscaldamento delle corde vocali prima di cantare, costituiscono un passaggio di fondamentale importanza per coloro che fanno del canto una professione, ma anche per chi si diletta soltanto in quest'arte. Preparare la...
Musica

Canto: come eseguire il riscaldamento vocale

Chi è nel mondo della musica sia come speaker che come cantante, saprà sicuramente quanto è importante scaldare sempre la voce, prima di mettersi a cantare qualsiasi canzone in pubblico o in uno studio di registrazione. È sempre meglio evitare di...
Musica

10 consigli per riscaldare la voce prima di cantare

Ecco 10 consigli per riscaldare la voce prima di cantare. Riscaldare la voce prima di cantare è fondamentale. Le corde vocali fredde, e non ben riscaldate sono soggette a traumi molto di più di una corda vocale perfettamente riscaldata. Il riscaldamento...
Musica

La respirazione nel canto

Chi ha una voce bella deve poterla sfruttare al meglio e per far questo, è necessario studiare canto ed imparare ad utilizzarla a dovere. Anche se esiste chi in natura è molto dotato e sa cantare bene, spesso è necessario prendere lezioni per migliorare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.