Come collegare dei filtri in serie

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Siete amanti della musica? Volete un impianto stereo che diffonda il suono nel modo migliore possibile? Che si tratti del sistema audio della vostra auto o dell'impianto stereo della vostra abitazione, potete ottenere un suono ottimale apportando delle semplici modifiche. Si tratta di collegare dei filtri in serie. I filtri audio in serie rappresentano un valida soluzione soprattutto nel caso di messa a punto di impianti stereo per l'automobile. Sono un rimedio alquanto economico quando il suono riprodotto dal vostro impianto (nonostante sia di buona qualità) non vi soddisfa pienamente e in caso di difficoltà di installazione. In questa breve guida dunque vi daremo poche semplici indicazioni su come collegare dei filtri in serie, chiamati anche crossover.

26

Occorrente

  • Altoparlanti o amplificatori
  • Filtri audio con attenuazione di 18 dB/ottava
36

I filtri audio sono componenti dei diffusori acustici (altoparlanti, amplificatori, etc). Servono a suddividere le varie frequenze che costituiscono il suono, in modo da riprodurlo ottimizzando la resa e contemporaneamente proteggere gli altoparlanti. La funzione dei filtri è proprio quella di ripartire il suono da riprodurre in diverse parti, da indirizzare a relativi altoparlanti separatamente, ciascuno con le proprie caratteristiche. Infatti nella diffusione musicale la varietà di frequenze da riprodurre comporta diversi problemi. Le membrane dei diversi altoparlanti in pratica vibrano a frequenze differenti a seconda che si tratti di riprodurre un suono grave o un suono acuto. Le varie sequenze sovrapposte possono originare distorsioni sonore. I filtri audio risolvono questi inconvenienti.

46

Diversi elementi compongono i filtri audio, chiamati anche crossover passivi. Principalmente induttori, condensatori e resistenze, il resto è di secondaria importanza. In particolare in questa guida ci occuperemo di collegare dei filtri audio. Invece di due solo altoparlanti utilizzatene tre. Uno per i toni bassi, uno per i medi e l'ultimo per gli acuti. Ciò comporterebbe l'utilizzo di due filtri audio: il primo con una frequenza di 400-500 Hz e il secondo con una frequenza di 200 Hz. Dovrete scegliere le frequenze d'incrocio adatte alle caratteristiche delle vostre casse acustiche degli altoparlanti utilizzati.

Continua la lettura
56

Nessuno vieterà tuttavia di scegliere di esaltare una determinata gamma di suono, ad esempio quella dei bassi, portando dunque ad una riproduzione sonora non lineare. Tuttavia si sa per certo che filtri che presentano un'attenuazione di 18 dB/ottava contribuiscono alla resa migliore in fatto di riproduzione del suono. In alternativa potete comunque utilizzare filtri audio la cui attenuazione minima sia di 12 dB/ottava. Evitate invece la scelta di filtri con attenuazione di 6 dB/ottava, producono un risultato pressoché scadente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitate di collegare filtri audio con attenuazione minore di 12 dB/ottava

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come fare degli scatti per aumentare la propria visibilità sui social

Tutti sappiamo che l'arrivo degli smartphone ci ha dato la possibilità di cimentarci nell'arte della fotografia e con la nascita dei social network non ci basta più fare belle foto ma magari ottenere visibilità con i nostri scatti. Sono arrivati...
Arti Visive

Tecnica base di fotografia in bianco e nero

Chi è appassionato di fotografia non potrà di certo fare a meno di apprezzare la tecnica base del bianco e del nero. Si tratta di una tecnica piuttosto facile e anche abbastanza comune ma che risulta essere comunque molto d'effetto. Nella seguente guida...
Arti Visive

Fotografia digitale a infrarossi: attrezzatura e tecniche

La fotografia a infrarossi rappresenta l'ultima frontiera della fotografia digitale. L'attenzione verso questa tecnica è sempre maggiore poiché riesce a donare un'estetica totalmente innovativa ad ogni scatto, catturando così l'attenzione dell'osservatore....
Arti Visive

10 consigli per il fotografo principiante

La fotografia ti appassiona ma non sai da dove iniziare per praticarla? Non preoccuparti. Guardare le foto di fotografi professionisti può far sentire non all'altezza ma come per ogni cosa la pratica e l'esperienza possono permetterti di raggiungere...
Arti Visive

Trucchi per una perfetta foto in bianco e nero

Amate da sempre osservare l'effetto del bianco e nero sulle vostre immagini, e volete rendere la vostre immagini ancor più dettagliate e fedeli alle vostre scelte stilistiche e cromatiche?! Scopriamo insieme alcuni utilissimi trucchi per una perfetta...
Arti Visive

Trucchi per una perfetta foto in mare

Immortalare in una fotografia ogni attimo della nostra vita fa parte delle nostre abitudini quotidiane. Ciò è sempre più frequente grazie alla diffusione di massa degli smartphone. Ognuno di questi dispositivi, ormai, non può prescindere dalla presenza...
Arti Visive

Come fotografare dipinti

Molti sapranno che fare una fotografia dei dipinti non è sicuramente un'operazione abbastanza facile da compiere e le difficoltà nascono da svariate fronti, tra cui il vetro che ricopre il dipinto quando vi accingete a fotografare il quadro (magari...
Arti Visive

Come fotografare i paesaggi urbani

Ogni fotografo che si rispetti, almeno una volta nella vita, si sarà trovato di fronte ad un dilemma riguardante i soggetti da immortalare nelle proprie fotografie. Dopo aver scattato istantanee di paesaggi rurali, marittimi e di montagna, ecco che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.