Come colorare i fumetti come un professionista

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Il fumetto è un linguaggio costituito da più codici, tra i quali si distinguono principalmente il testo e l'immagine. Hugo Pratt definisce il fumetto come "letteratura disegnata", mentre Will Eisner lo definisce come "arte sequenziale". Ad essere appassionati dei fumetti di certo non sono solamente i bambini, ma anche gli adolescenti e gli adulti. Naturalmente, quando si realizza un fumetto o lo si acquista già pronto, la difficoltà principale risulta essere esattamente quella di colorarlo perfettamente per non rovinarlo. Anche se non ci avete mai provato, non è detto che non possiate ottenere ottimi risultati, infatti con un po' di attenzione ed impegno riuscirete sicuramente a svolgere questa specifica operazione. Dunque, continuate a leggere gli interessanti passi riportati in questa semplice guida per imparare in modo utile e tempestivo come colorare i fumetti come un professionista.

24

Tecniche del fumetto

Nato agli inizi del 900 per un pubblico adulto, oggi il fumetto trova il suo bacino di lettori tra la popolazione giovanile che è sempre più affascinata dalle tecniche utilizzate per la realizzazione di ciascuna vignetta anziché dalla storia in sé. Per questo motivo, negli ultimi anni, sono nati e sono stati pubblicati libri e riviste di ogni genere a riguardo.

34

La colorazione

La colorazione è l'ultimo step della realizzazione di un fumetto e può divenire anche il più complicato. La digitalizzazione ha invaso anche il settore artistico e negli ultimi anni applicazioni e software di colorazione e manipolazione stanno sostituendo ogni tecnica di disegno tradizionale. Si tratta di prodotti accessibili a tutti, professionisti e non, con relativi manuali utente ed in continuo aggiornamento. Tra i più diffusi: Photoshop, molto pratico e facile da usare, MangaStudio ed Illustrator, un fratello minore del primo e munito di opzioni più specifiche per il disegno e la colorazione digitale. Tra i minori ma non per qualità: Paint Tool Sai e Gimp Painter.

Continua la lettura
44

Tecniche di colorazione

L'utilizzo delle matite colorate è ancora molto diffuso sia per la semplicità di utilizzo che per i costi assolutamente bassi. È importante che la matita non sia troppo appuntita, in modo da evitare solchi e tratti più scuri. L'ideale è di utilizzare matite colorate con la punta arrotondata, e di procedere a velature, ossia colorando tutta la superficie con una pressione inizialmente minima e via via sempre maggiore. Gli acquerelli sono gli strumenti più affascinanti da utilizzare ma richiedono una certa praticità d'uso. La scelta migliore, tra le tecniche di colorazione tradizionale, prevede l'utilizzo di pennarelli specifici, ideali per chi non ha molte competenze tecniche ma che in alcuni casi richiedono un budget piuttosto elevato. Gioca un ruolo fondamentale anche la carta da disegno: una carta ruvida è adatta ad un lavoro con le matite colorate, in quanto permette di sfumare il colore in modo più omogeneo, mentre non è indicata per le altre due tecniche per le quali la scelta migliore è la carta liscia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come disegnare fumetti manga

Negli anni passati il Giappone si è occupato molto dell'arte dei cartoni animati: il termine "manga" lì include il mondo dei fumetti in generale, mentre in Occidente indica soltanto i fumetti giapponesi. Per i cittadini del luogo, i manga hanno un ruolo...
Arti Visive

Come colorare con i pennarelli

Colorare rappresenta un modo essenziale per terminare un disegno. Le tecniche per farlo sono numerose e svariate. Ciascuna di questa andrà riprodotta seguendo qualche regola particolare. Il metodo più semplice è quello di colorare con i pennarelli,...
Arti Visive

Come colorare gli occhi in stile manga

Coloro che amano dipingere e disegnare qualunque soggetto, ma in special modo i personaggi dei fumetti manga devono avere non soltanto una grande passione per questo genere, ma soprattutto un briciolo di manualità ed esperienza. In effetti, l'espressione...
Arti Visive

Come scegliere la tecnica per colorare un disegno

Per colorare un disegno è opportuno tenere in considerazione una serie di criteri che sono abbastanza importanti. Esistono tantissime modalità per dare vita ai tratti di un foglio. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle...
Arti Visive

Come colorare a matita

Le matite, anche quelle colorate, sono costituite da un involucro fatto di legno e da una mina che è composta da pigmenti macinati e mischiati a delle sostanze di tipo chimico. Una matita colorata è uno dei sistemi più semplici e facili per riuscire...
Arti Visive

Colorare un mandala: i benefici per gli adulti

Il mandala è una sorta di cerchio, che secondo i buddisti rappresenta il viaggio mentale. Interpretato dalla stessa simbologia consente di evolversi interiormente. Concedendo a chi lo esegue di migliorarsi nello spirito e nella mente. Esso aiuta a migliorare...
Arti Visive

Come Colorare Un Disegno Con Le Sfumature

Da bambini amavamo molto i pastelli colorati per quel loro caratteristico tratto tenue e delicato, mai troppo forte nelle sfumature e, soprattutto, che non ci macchiava le mani come invece facevano i pennarelli. Le nostre maestre, come sarà capitato...
Arti Visive

Come disegnare un gatto da colorare

Disegnare è una delle prime attività che si imparano durante l'infanzia. Per un bambino il disegno non è solo divertente e stimolante, ma è anche un modo per esprimersi e dare una forma alla propria immaginazione. Col tempo, disegnare può diventare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.