Come comporre una ninna nanna

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Chi di noi non ha mai ascoltato una ninna nanna? Probabilmente nessuno.. Esse molto spesso sono cantate dalla mamma come dal papà, ma anche qualche volta dai nonni. Queste canzoni melodiose permettono ai bambini di rasserenarsi e di tranquillizzarsi come se fossero cullati, permettendogli di prendere sonno senza quasi nemmeno accorgersene. Per questo risulta molto importante che la melodia in questione risulti essere particolarmente dolce e soave all'udito dei bambini come una piacevole brezza, ci vuole dunque una particolare attenzione nel comporla.

27

Occorrente

  • una buona voce
37

Pensare alla melodia

La prima cosa da fare è appunto pensare. Come detto la composizione dev'essere tranquilla per permettere al bambino di rilassarsi. Per riuscire in questo dobbiamo innanzitutto tranquillizzare la nostra mente, e pensare a cose che ci fanno stare bene e tranquillizzano noi.
Forse potremmo rifarci a un bel paesaggio, forse all'immagine di una nostra persona amata, comunque a una qualsiasi cosa ci porti a stare bene e a rilassarci e far sì che questo pervada tutta la nostra intera persona.

47

Iniziare a cantare

Adesso è il momento di iniziare a dare una forma canora a ciò che pensiamo. Si potrebbe iniziare canticchiando le prime cose che ci escono dalla voce, senza particolare interesse, semplicemente, facendo uscire i nostri sentimenti ed emozioni. Può essere utile farlo per diversi minuti, anche perché molto probabilmente quello che ci uscirà all'inizio non sarà niente di particolarmente armonioso ma risulterà essere frutto del puro caso, quindi avrà necessariamente bisogno di qualche aggiustatina.

Continua la lettura
57

Aggiustare il ritmo

Si giunge poi al momento di dare forma a ciò che stiamo cercando di esprimere. Il nostro corpo è fatto in maniera straordinaria, infatti sarà esso stesso ad aiutarci. Le nostre orecchie appunto cominceranno a captare ciò che ci sta uscendo dalla bocca, indicandoci quasi naturalmente la giusta direzione da seguire. Una volta trovato la giusta armonia, ripetiamola più e più volte magari riascoltandola dopo averla registrata, così da riuscire a capire dove si necessita di eventuali modifiche. Non è necessario strafare per ottenere risultati basta una melodia semplice e nemmeno troppo lunga, il bambino non si soffermerà sul fatto che forse la ripeterete più volte.

67

Provare il contenuto

Una volta completato il tutto è molto utile testare quanto si è fatto. Dobbiamo dunque trovare un bambino, meglio se il nostro è nella giusta fase del giorno, magare nell'ora del riposino o la sera, cominciare a canticchiare quanto da noi prodotto. Se il fanciullino si addormenterà dopo non molto abbiamo avuto successo nel nostro impegno, se invece si agita forse è il caso di dare una modifica a ciò che abbiamo prodotto.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rilassarsi

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Gianni Rodari: poesie e racconti per bambini

La letteratura italiana si sa, ha una storia millenaria e vanta nomi del calibro di Dante, Boccaccio, Petrarca.. Manzoni, Svevo, Leopardi.. Una lista di nomi che tutti conoscono e di cui tutti hanno letto almeno qualcosa. Tutti nomi che hanno creato la...
Letteratura

10 motivi per leggere prima di dormire

Molte persone negli ultimi anni hanno riscoperto il piacere della lettura. Sembrava aver subito un'importante battuta d'arresto, eppure sono sempre di più i lettori che dedicano alle pagine di un libro gran parte del loro tempo libero.L'ampia offerta...
Letteratura

Cinque libri per bambini che non sanno ancora leggere

Leggere per il proprio bambino è una fra le attività più intime e rassicuranti fra genitori e bimbi, nella quale si instaura un rapporto di complicità, oltre che educativo. Specialmente prima di andare a fare la nanna, è assolutamente consigliabile...
Musica

5 modi per accompagnare un cantante con il piano

Cantare è la passione di molte persone che hanno una splendida voce, una passione per la musica e vogliono sfruttarla al massimo per cantare dei brani davvero incredibili, in grado di esaltare al meglio le doti della propria voce. Ovviamente per cantare...
Musica

Musica classica: i principali strumenti

Gli strumenti principali della musica classica sono raggruppati in diverse categorie a seconda di come viene prodotto il suono. Le quattro famiglie principali sono gli strumenti a corda, a fiato, gli ottoni e le percussioni. Solitamente è l'orchestra...
Musica

Come accompagnare al pianoforte con gli accordi

La teoria musicale ci insegna a separare due concetti fondamentali: melodia e armonia.La melodia è la successione di note che compongono il "discorso musicale": in una canzone la successione di note che vengono cantate ne fanno la melodia o la parte...
Musica

Come Regolare Le Frequenze Medie Sull'Equalizzatore Dell'Amplificatore Per Chitarra

Per un chitarrista professionista o amatoriale che suona in una band o fra le mura di casa propria, l'equalizzazione della chitarra elettrica svolge un ruolo di primo piano. È un fatto fondamentale oltre che davvero molto importante. Al momento della...
Musica

5 modi di arrangiare un brano musicale

Un brano musicale, o una canzone, possono essere arrangiate in modo diverso dall'originale per essere adattate allo stile canoro di un artista, per andare incontro ai gusti musicali di un nuovo pubblico oppure semplicemente per rendere la melodia più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.