Come contare le sillabe di una poesia

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La poesia è una delle tipologie di arte più alte e importanti. La poesia si divide in diverse tipologie a seconda del contenuto e della forma del testo. In particolare, la forma di una poesia dipende dal numero di sillabe in essa. Da questo numero dipende la metrica della poesia, il suo ritmo e la struttura dei suoi versi.
Contare le sillabe di una poesia è semplice e chiunque può imparare a farlo. Vediamo quindi come contare facilmente le sillabe di una poesia!

27

Occorrente

  • Un manuale di grammatica
37

Come è formata una poesia

Una poesia si compone da strofe, ovvero blocchi tematici di versi. I versi sono le righe della poesia. Generalmente, soprattutto nella poesia classica, i versi hanno tutti lo stesso numero di sillabe.
A seconda del numero di sillabe, da quattro a undici, le poesie si dividono in: quadrisillabo, quinario, senario, settenario, ottonario, novenario, decasillabo ed endecasillabo.
L'endecasillabo, con versi di undici sillabe, è la metrica più diffusa. Pensate che è la stessa usata anche da Dante nella Divina Commedia.

47

L'elisione

Contare le sillabe nella poesia non è come contare le sillabe in prosa. Per questo, i numeri di sillabe in poesia potrebbero differire dal conto classico grammaticale delle sillabe. Bisogna infatti fare attenzione a diverse cose.
Una per esempio è l'elisione. Cosa significa? Si ha un elisione quando l'ultima vocale di una parola va a legarsi con la vocale con cui inizia la parola successiva. In questo modo vanno a formare una sola sillaba invece di due sillabe distinte.
Lo stesso fenomeno si può avere anche all'interno di una parola. In ambito poetico potete sempre trovare vocali che creano una sola sillaba, anche se non è uguale in grammatica. Facciamo qualche esempio per capire meglio. Per l'elisione fra due parole, l'esempio classico è "dolce amore". Qui la e di dolce e la a di amore si uniscono e formano una sillaba unica. Un esempio per il secondo caso è il nome Paola, dove "pao" in poesia forma una sola sillaba.

Continua la lettura
57

L'orecchio

Come per ogni regola, anche questa presenta delle eccezioni. Per studiarle e averle sempre sottomano meglio appoggiarsi su una grammatica. Ne trovate di valide anche online: http://www.accademia-alfieri.it/pagine/metrica.html Una regola generale, per il conto delle sillabe in poesia, è che l'orecchio vale più di tutto. Anche i poeti adattano le sillabe e i versi delle loro poesie a piacere ogni tanto, fidatevi!
Come avete visto, basta seguire pochi semplici consigli per contare le sillabe in una poesia. Contare le sillabe è fondamentale per scrivere e, soprattutto, per studiare la poesia.
Speriamo che questa guida vi abbia chiarito i vostri dubbi!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fidatevi del vostro orecchio
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Come fare l'analisi di un testo poetico

Che si tratti di scuole medie o di esame di maturità, l'analisi del testo può rappresentare uno scoglio importante da affrontare. Il tutto peggiora se il testo da analizzare è una poesia con un linguaggio un po' antiquato. Consultando questa semplicissima...
Letteratura

Come scrivere una poesia in rima baciata

La poesia è un'attività creativa tipicamente umana. Nasce dal bisogno di esprimere emozioni personali. È una forma di comunicazione individuale, dove si è interlocutori di se stessi. Diversamente dalla prosa, il linguaggio poetico segue regole proprie....
Letteratura

Come scrivere un haiku

Prima di cominciare questa guida è doveroso dare una breve spiegazione su cosa si tratta l'haiku. L'haiku rappresenta un componimento poetico di origine giapponese, caratterizzato dal fatto di essere abbastanza breve. Nello specifico, infatti, è costituito...
Letteratura

Come scrivere una poesia in rima

La poesia in rima è una valida forma per realizzare dei componimenti facili da ricordare e dal tono vivace. La rima può seguire schemi metrici diversi e può essere baciata quando l’accento tonico delle ultime parole dei versi sono uguali, alternata,...
Letteratura

Come scrivere il tuo nome in giapponese

Scrivere il proprio nome in lingue diverse è un'attività che affascina molti, soprattutto quando si tratta di idiomi che si avvalgono di un differente alfabeto. Però, ricorrere all'uso di un traduttore automatico rappresenta una scelta fin troppo facile....
Letteratura

Come riconoscere una struttura metrica

La metrica, come ben sanno coloro che hanno avuto a che fare con testi di poesia, è piuttosto importante in quanto sta alla base della musicalità che caratterizza il verso e la distinzione tra la poesia e la prosa. Vi sono delle regole per quanto riguarda...
Letteratura

A Silvia di Giacomo Leopardi: analisi

Tra le numerosissime poesie scritte da Giacomo Leopardi, nato nel 1798 a Recanati e morto nel 1837, "A Silvia" rappresenta, oltre all'opera probabilmente più conosciuta della sua produzione, anche uno dei vertici della sua scrittura. "A Silvia" tratta...
Letteratura

Come trasformare una poesia in prosa

Per comprendere il testo di una poesia, a volte gli insegnanti propongono ai propri alunni di trasformarlo in prosa. Questa, pur mantenendo uno stile limpido ed elegante, è disconnessa da qualsiasi regola metrica particolare. Non contiene versi, non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.