Come costruire un Cajon

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Gli aspiranti musicisti molto spesso sono costretti a rinunciare alla loro più grande passione perché non hanno la possibilità economica di procurarsi gli strumenti più adeguati al loro genere preferito, soprattutto se si tratta di strumenti rari originari di paesi lontani. È il caso del cajon, che è uno strumento a percussioni proveniente dal Sud America e che è molto difficile trovare nei comuni negozi. Tuttavia, coloro che desiderano possederne possono ordinarlo da un rivenditore specializzato o acquistarlo online, ma i costi potrebbero essere proibitivi. La migliore soluzione, allora, è quella di realizzarne uno con le proprie mani. Vediamo allora come costruire una cajon.

25

Occorrente

  • Pannelli di compensato
  • Travetto di legno
  • 4 piedini in gomma per mobiletti
  • Viti da legno e bulloni
  • Corde per chitarra acustica
35

Le misure

Il progetto del cajon artigianale può essere seguito da chiunque abbia voglia di provare a costruirlo in casa. Per quanto riguarda i tagli dei pannelli di legno, ci si può rivolgere ad un falegname professionista che provvederà a tagliarli in maniera precisa. Prendete un pannello di compensato da 8 mm di spessore da utilizzare come retro del cajon. Nel centro della metà del lato corto disegnate un cerchio con diametro di 12 cm e con un seghetto forate il cerchio per creare la via di uscita del suono. Passate della carta abrasiva per eliminare eventuali schegge ed assemblate due pannelli di compensato 32x32 cm con altri due da 32x46 cm. Otterrete così una scatola aperta su due lati. Aggiungete sul fondo i 4 piedini e assemblate la scatola al pannello con il foro che avete realizzato in precedenza.

45

La cordiera

Sull'ultimo lato aperto posizionate un telaio con il travetto 15x20 mm a circa 8 mm dal bordo. Per realizzare la cordiera del rullante tagliate tutte le corde di metallo e separatele, mettendole una vicina all'altra proprio sulla parte alta del cajon. Questo vi permetterà di ottenere dei suoni acuti simili a quelli di un rullante. Le corde non vanno fissate in alcun modo perché resteranno ferme quando andremo a posizionare il pannello frontale battente.

Continua la lettura
55

La verniciatura

Per chiudere l'ultimo late dello strumento fate dei piccoli fori con il trapano sul bordo del pannello. Avvitate tutte le viti fino ad ottenere la chiusura completa dello strumento. Provate ora il suono e se necessario regolate l'accordatura con le viti posizionate sul fondo. Con la carta abrasiva grossolana levigate tutti gli angoli e gli spigoli. Prestate maggiore attenzione alla parte superiore dove dovrete far scorrere le mani per suonare. Rifinite il lavoro con una carta abrasiva più fine e procedete alla verniciatura della cajon.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come Registrare Un Rullante

Quello della musica è un mondo a dir poco incantevole che ci racconta diverse storie con la sola combinazione di 7 note, unite a suoni accessori, variazioni, scale e arrangiamenti di vario tipo. Per creare nella nostra mente delle immagini suggestive...
Musica

Come scegliere un rullante in metallo

La batteria, il noto strumento musicale, è composta da piatti e tamburi e più precisamente da grancassa, timpani e rullante. Questa tipologia di complesso risale al diciannovesimo secolo, ebbe origine negli Stati Uniti d'America e fece le sue prime...
Musica

Come ottenere diverse sonorità da un rullante

Con il termine rullante, si intende uno strumento musicale, costituito da un fusto generalmente in legno o metallo, e da due pelli tenute in tensione e fissate ad esso mediante due cerchi. Solitamente è il tamburo principale che costituisce una batteria...
Musica

Musica classica: i principali strumenti

Gli strumenti principali della musica classica sono raggruppati in diverse categorie a seconda di come viene prodotto il suono. Le quattro famiglie principali sono gli strumenti a corda, a fiato, gli ottoni e le percussioni. Solitamente è l'orchestra...
Musica

Come montare una batteria

La batteria si compone di diversi elementi. Essenzialmente si distinguono piatti, tamburi ed altri strumenti a percussione. I piatti, di vari modelli, differiscono per diametro, profilo, spessore. Si riconoscono il crash, il ride, lo splash, l'hi-hat...
Musica

Come suonare il Tamburo

Il tamburo può essere suonato per percussione o tramite battenti.. È uno strumento tipicamente rituale, utilizzato per accompagnare sia cerimonie solenni che per scandire il ritmo delle feste e delle danze. La cassa cilindrica del tamburo può essere...
Musica

I migliori strumenti per creare musica minimal

La musica minimal come si intuisce dal nome è una musica minimale, ovvero che parte dai suoni base della musica, che quasi la musica in realtà sembra non esistere per dare spazio ad un continuum di suoni ritmatici che creano il ritmo. La musica minimal...
Musica

Come accordare una batteria acustica

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire come poter accordare una batteria acustica, nella maniera più semplice e veloce possibile, senza incorrere in errori e sbagli, che potrebbero compromettere il nostro lavoro. Il batterista...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.