Come creare un brano in Ableton

Tramite: O2O 20/09/2018
Difficoltà: facile
18

Introduzione

All'interno di questa guida, come avrete facilmente compreso attraverso la lettura del titolo, andremo a spiegare come creare il vostro primo brano in Ableton. Che cos'è Ableton? Ableton è un programma utile per chi vuole creare beat o brani interi, partendo da zero. Questo software consente di introdurre suoni e interferenze e di effettuare delle prove prima di incidere e pubblicare la canzone finale. È un software molto moderno, adatto a chi è un principiante o si avvicina ad essere un professionista. Come tutti i programmi di questo genere necessita di una conoscenza preliminare del contesto prima di usarlo in maniera propria. Andiamo, quindi, a vedere come creare un brano in Ableton.

28

Occorrente

  • Ableton Live (anche versione demo)
38

Finestre di arrangiamento e sessione

Per cominciare aprite Ableton e troverete immediatamente l'interfaccia, che è divisa in due diverse funzioni. La prima funzione tratta l'arrangiamento, la seconda funzione è quella della sessione. Per poter velocemente passare dalla finestra d'arrangiamento a quella di sessione, e viceversa, dovrete sfruttare il tasto tab presente nella tastiera. La seconda finestra permette un approccio basato sull'improvvisazione. È caratterizzata da una serie di colonne dette tracce: ognuna potrà contenere diverse clip, che può essere costituita da una sequenza di poche note con uno strumento midi, da un effetto, da un brano intero o da uno spezzone di brano. Imparate bene a giostrare tra le due schermate perché il loro avvicendamento vi permetterà di essere più fluidi e di imprimere più velocemente le vostre idee sul brano.

48

Modifica delle clip

Proseguite andando a caricare delle clip, utilizzando lo strumento "carica", per poi poter passare alla produzione del brano stesso. Cliccate sulla riga orizzontale presente in sessione, che viene denominata come "scena", e proseguite cliccando sul tasto "play", posizionato in fondo. Durante l'ascolto della clip, premendo nuovamente il tasto di una clip appartenente ad una traccia che ha già una clip in riproduzione, sentirete la vecchia clip stopparsi e contemporaneamente partire quella nuova. Per stoppare una clip senza avviarne un'altra, sfruttate il punto "stop" sotto la traccia che intendete fermare.Il montaggio di più elementi vi permetterà di ottenere un suono variegato, ma state attenti a non esagerare per non scadere nel minestrone eterogeneo di suoni.

Continua la lettura
58

Registrazione

Una volta presa un po' di mano con il lancio di clip e con il loro suono simultaneo, sarete pronti per la creazione della canzone. Stoppate tutto ciò che è in riproduzione, premete due volte la barra spaziatrice, facendo così partire la registrazione dall'istante zero, e premete il tasto di registrazione che trovate nella barra dei comandi. Una volta che avrete terminato e farete partire la prima clip, comincerà immediatamente la registrazione della stessa. Da questo momento in poi, dovrete suonare le clip che vorrete, nei momento d'ispirazione.Questo processo, come avrete notato, è molto improvvisativo e si adatta bene a chi vuole creare seguendo un flusso di idee. Se avete un'idea fissa già in mente vi conviene montare a priori i suoni che avete in testa, per poi vedere come si comportano miscelandosi.

68

Ultimazione del pezzo

Quando il risultato vi sembrerà soddisfacente, fermate la registrazione dall'apposito pulsante. Premete "tab" e passerete alla vista "arrangiamento": Ableton avrà tenuto registro di ogni clip e scena lanciata, di ogni effetto e anche dei cambiamenti di tempo. Vedrete il tutto disposto in un arrangiamento orizzontale in sequenza, da cui potrete sistemare tutto quello che non vi convince e poi salvare il vostro brano. In generale non ci sono dei tempi standard per produrre una canzone, dipende molto dal momento di ispirazione. Molto importante è, tuttavia, fare ascoltare il pezzo ad un orecchio esterno prima di considerarlo concluso. Lavorare sugli stessi suoni per molto tempo, infatti, porta il nostro cervello a considerarli belli a prescindere. Solo chi non li ha mai ascoltati in quell'ordine potrà dirvi se la vostra idea è degna di essere salvata.
In ultima analisi, vi consiglio vivamente la lettura di questa guida, che vi fornirà ulteriori informazioni su questo specifico tema, che abbiamo sviluppato in modo sintetico all'interno di questi quattro passi. In questo modo, avrete l'opportunità di confrontare più informazioni tra loro.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di cimentarvi nella composizione vi può essere utile sentire tutta la libreria di suoni presalvati
  • Ascoltate molta musica per ispirarvi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come comporre un brano dodecafonico

Questa guida sarà sicuramente apprezzata a chi ha una grande passione per la musica, ed ama trascorrere il proprio tempo libero tentando di comporre dei propri brani musicali, seguendo i vari tempi e gli stili della musica classica o moderna. In questa...
Musica

5 modi di arrangiare un brano musicale

Un brano musicale, o una canzone, possono essere arrangiate in modo diverso dall'originale per essere adattate allo stile canoro di un artista, per andare incontro ai gusti musicali di un nuovo pubblico oppure semplicemente per rendere la melodia più...
Musica

Come studiare un nuovo brano musicale

Quando si decide di studiare un nuovo brano di musica, di cui non si ha nessuna conoscenza, ci si trova spesso dinanzi ad enormi difficoltà. Queste sono legate maggiormente all'approccio col pezzo e allo studio delle tonalità, dei tempi, delle pause....
Musica

Come Trasportare Di Tonalità Un Brano Su Finale

Tra i molteplici software presenti sul mercato relativi alla scrittura musicale, Finale rimane al primo posto per semplicità di utilizzo e parallelamente per professionalità di contenuti. Grazie ad esso il compositore può risolvere qualsiasi tipo di...
Musica

Come fare l'analisi armonica di un brano musicale

L'analisi armonica è una materia che rientra nel ramo della matematica. Materia molto difficile, l'analisi armonica permette di vedere e studiare le modulazioni caratterizzanti la musica. È una materia che va dall'analisi astratta a funzioni molto complesse....
Musica

Come scomporre un brano musicale

Abbiamo registrato la lezione del nostro professore all'università, ma abbiamo la necessità di ascoltarne solo una parte? Un nostro amico ci ha prestato via file il cd del nostro cantante preferito, ma purtroppo l'MP3 è in un'unica traccia? Siamo riusciti...
Musica

Come realizzare un videoclip musicale

Dopo un lungo lavoro di studio, con la registrazione del brano, arrangiamenti, ritocchi ai vari suoni, mixaggi, mastering e quanto altro richiesto per "costruire" una canzone, il video clip musicale è la rampa di lancio del brano stesso.Il videoclip...
Musica

Come fare l'arrangiamento di una canzone

Cominciamo con il dire che l'arrangiamento di una canzone non deve mai essere considerato solo ed esclusivamente un elemento statico trascritto su di uno spartito. Anzi, deve essere visto invece come un elemento dinamico, in grado di variare in ogni momento,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.