Come creare, nella musica, una scala minore

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Per arrivare a comprendere, nella musica, il modo in cui creare una scala minore, bisogna avere una certa padronanza anche della scala maggiore. Ma vediamo un po' qual è la differenza tra le due. In parole semplici, potremmo dire che la differenza melodica sta nella minore o maggiore ''malinconia'' di uno o dell'altro motivo, infatti la scala minore ha un sottofondo cupo, che scurisce l'accordo di base. Andando più nello specifico la differenza sta nella distanza tra le note della scala che si intendono suonare, ma cerchiamo di fare degli esempi. Ricorda di usare sempre la matita e la gomma sul foglio pentagrammato, in modo da poter sempre effettuare eventuali correzioni. Ecco come fare!

26

Occorrente

  • Foglio pentagrammato
  • Matita
  • Gomma
36

Innanzitutto andiamo a vedere come creare la scala minore armonica, che è costituita dalla seguente successione: TONO, SEMITONO, TONO, TONO, SEMITONO, TONO, TERZA MINORE. Otterremo così tale scala: LA SI DO RE MI FA SOL# LA (tra Si e Do e tra Mi e Fa, c'è un semitono; tra SOL# e LA c'è un tono e mezzo; mentre tra le altre note c'è un tono). In tal modo il settimo grado è diventato LA sensibile, in quanto il Sol# (diesis) crea un senso di instabilità che si risolve subito, passando alla tonica. La scala discendente ha la stessa successione di intervalli. Mettiamoci al lavoro senza scoraggiarci, la musica è complicata ma quando si riesce a comprenderla diventa un mondo meraviglioso da scoprire!

46

Ora decidiamo con quale dei tre diversi tipi di scale minori vogliamo cominciare. Io consiglierei di creare per prima cosa la scala minore naturale, ossia una scala creata con questa serie in successione di intervalli: TONO, SEMITONO, TONO, TONO, SEMITONO, TONO, TONO. Mettendo in pratica quanto spiegato poco sopra, otterremo una successione di note di questo tipo: LA SI DO RE MI FA SOL LA (tra SI e Do e tra MI e Fa, c'è un semitono; mentre tra le altre note c'è un tono). La scala discendente avrà la stessa successione di intervalli.

Continua la lettura
56

Infine prendiamo in considerazione la scala maggiore di DO, la più semplice e utilizzata: DO RE MI FA SOL LA SI DO, con i semitoni tra il terzo-quarto (cioè tra MI e FA) e settimo-ottavo grado (cioè tra SI e DO). Per ricavare la sua relativa scala minore, prendiamo in considerazione il sesto grado della scala di DO (ossia LA) che diventa, nel nostro caso, il primo grado (tonica) della scala minore. Così facendo ci accorgiamo che, partendo dalla scala maggiore, dobbiamo scendere di una terza minore (1 tono più 1 semitono) per trovare la nuova tonica. Facendo i calcoli, notiamo che tra DO e SI c'è un semitono e tra SI e LA c'è invece un tono.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate questo procedimento per tutte le tonalità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come costruire la scala pentatonica minore

Una scala pentatonica (o pentafonica) è una scala musicale composta da cinque note. La sua etimologia deriva dal greco dove penta (πέντα) vuol dire cinque e tonica, proveniente da tonos (τόνος) che a sua volta deriva dal verbo teinō (τείνω),...
Musica

Come costruire una scala maggiore (Musica)

Suonare è la passione di moltissime persone, amanti della musica e che vorrebbero imparare ad utilizzare qualche strumento, magari per entrare in qualche band, oppure in qualche orchestra. Qualunque sia lo scopo dell'imparare a suonare, nessuno è esente...
Musica

Come ricavare la tonica di una scala musicale

In molti, spinti dalla passione per la musica, vogliono imparare a suonare uno strumento che li aiuti ad esprimere la loro vena artistica, prima però bisognerà imparare a leggere e scrivere le note sul pentagramma. Per questo motivo, nei passaggi seguenti,...
Musica

Come suonare la scala pentatonica

Qualunque musicista, sia che sia alle prime armi o sia un virtuoso, conosce bene l'importanza delle scale per riuscire a padroneggiare il proprio strumento musicale. Tra tutte le tipologie di scale spicca soprattutto nella musica moderna la scala pentatonica....
Musica

Come suonare una scala araba

Una scala musicale è una sequenza di suoni che vengono ordinati in funzione della loro frequenza o in base alla loro altezza. Se siamo degli amanti della musica e vogliamo imparare a suonare le varie scale, potremo ricercare su internet fra le moltissime...
Musica

Come armonizzare la scala maggiore

Tra tutte le scale musicali, la 'maggiore' è la più nota, la più usata e soprattutto quella che risulta semplice da spiegare. Si tratta della classica scala Do - Re - Mi - Fa - Sol - La - Si - Do, composta nel modo che segue: passaggio di tono - tono...
Musica

Come costruire gli accordi sulle note di una scala

All'interno della seguente guida ci andremo a concentrare su come costruire gli accordi sulle note di una scala. La guida sarà divisa in tre differenti passi, in modo tale da concentrare lo sviluppo delle argomentazioni per gradi, facilitando la comprensione...
Musica

Come Individuare le Note che Compongono Una Scala Maggiore

Chi è appassionato di musica e intende fare in modo che essa possa diventare più di un hobby deve comunque conoscere le varie scale musicali. Una delle prime cose che bisogna imparare è la scala maggiore, oltre a tutte le note che la costituiscono....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.