Come creare tutti i colori con le tempere

tramite: O2O
Difficoltà: facile
19

Introduzione

Mescolare i colori è importante per dipingere un buon quadro, ma è anche un divertente gioco per bambini e un potente anti-stress per adulti. Per creare il colore desiderato occorre un po' di esperienza, ma ci sono delle piccole e semplici regole che ci possono aiutare. In questa guida vi insegneremo come creare tutti i colori con le tempere.

29

Occorrente

  • tempere di colore rosso magenta, blu, giallo, bianco e nero.
  • pennelli
  • spatola
39

Comprate i colori primari

La prima cosa da fare per essere sicuri di riuscire a creare tutti i colori con le tempere è compare i colori primari. I cosiddetti colori primari sono il giallo, il rosso e il blu e sono così chiamati perché non possono essere creati mescolando tra loro altri colori. Oltre a questi tre, dovrete assicurarvi di avere a disposizione anche il bianco e il nero che non sono considerati dei colori veri e propri, ma vi assicureranno di creare ulteriori tonalità mescolandoli con gli altri.

49

Preparate il piano di lavorazione

Per mescolare tra loro i colori, chiaramente dovrete avere a disposizione dei pennelli e preferibilmente anche una spatola. Preparate dunque il piano di lavorazione. Sulla tavolozza disponete il blu, il giallo, il rosso e anche un tocco di bianco e di nero. Assicuratevi di avere a disposizione ulteriore spazio per i colori che creerete.

Continua la lettura
59

Create i colori secondari

I principali colori secondari si creano mescolando tra loro i tre colori primari. Per ottenere il verde, mescolate il giallo con il blu. Se desiderate ottenere l'arancione, mescolate rosso e giallo. Per il viola, mescolate blu e rosso. Già con questi colori avrete a disposizione una vasta gamma di tonalità da utilizzare per dipinti semplici o per i disegni dei vostri bambini.

69

Allargate la gamma di colori

Utilizzando il bianco e il nero, potrete allargare la gamma di colori da utilizzare. In generale, il bianco schiarisce e il nero scurisce. Ad esempio, aggiungendo il bianco al rosso otterrete il rosa, mentre aggiungendolo al blu, otterrete l'azzurro. Per quanto riguarda il nero, vi consigliamo di utilizzarlo con cautela poiché ne basta davvero poco per cambiare la tonalità di un colore.

79

Praticate e sperimentate

Con un po' di pratica potrete creare tutti i colori dello spettro cromatico. Tra i colori sopra elencati, infatti, esistono ulteriori colori che differiscono tra loro anche per impercettibili sfumature. Sperimentate, dunque, e riuscirete a riprodurre tutti i colori del mondo circostante. Per creare le ombre, ad esempio, dovrete usare il colore dell'oggetto che proietta l'ombra, il suo colore antitetico e un pizzico di blu. Sembra difficile e troppo cervellotico? Con un poco di esperienza in più vi verrà del tutto naturale.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • utilizzate il nero con moderazione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come preparare il colore verde con le tempere

Con i colori primari (giallo, rosso e blu), si possono andare a creare tutte le altre tinte della tavolozza e anche in modo migliore. Per preparare il colore verde con le tempere, infatti, c'è solo bisogno del giallo e del blu. Si può anche determinare...
Arti Visive

Come preparare il colore azzurro con le tempere

In tale tutorial vi spiegheremo come creare il colore azzurro usando in modo semplice i colori primari. Come è ben risaputo, tutta la gamma di colori che ci sono in natura, non sono altro che combinazioni infinite ricavate dai colori primari, che sono...
Arti Visive

Come Creare Un Dipinto Con Tempere Sulla Base Di Una Cassetta In Legno

In questa guida troverete validi suggerimenti per creare un bellissimo dipinto sulla base di una vecchia cassetta in legno. Se non avete a disposizione una buona base sulla quale dipingere con le tempere, una vecchia cassetta di legno farà al caso vostro....
Arti Visive

Lavoretti per bambini con le tempere

Giocare insieme ai bambini è un metodo educativo e divertente. Renderli partecipi facendo con loro dei lavoretti insieme, è un modo per farli divertire. In questo caso si possono realizzare tantissimi lavoretti. L'idea di realizzare qualcosa insieme...
Arti Visive

Ricettario: i vari tipi di tempere

Quando si parla di arte non si può non parlare della pittura. Se ne conoscono tante tecniche ma sicuramente fra le più antiche e conosciute, è la pittura a tempera. La parola è di origine latina e significa temperare o meglio mescolare. Per i meno...
Arti Visive

Come preparare il colore arancione con le tempere

Il termine colore a tempera indica colori coprenti all'acqua formati da pigmenti con sostanze leganti quali uovo, caseina, colle animali o gomme vegetali. I colori a tempera veri e propri sono raramente reperibili in commercio perché deperiscono facilmente...
Arti Visive

Come mescolare I Colori

Saper mescolare i colori nella maniera corretta è davvero fondamentale, specialmente nel momento in cui si è alle prese con la realizzazione di un dipinto o di un qualsiasi disegno e ci si rende conto che il colore di cui abbiamo bisogno è terminato....
Arti Visive

Come realizzare il color ghiaccio con le tempere

I colori si suddividono in due grandi categorie: i colori caldi e i colori freddi. Fanno parte del primo gruppo le tinte che suggeriscono una sensazione di calore come il rosso, l'arancione e il giallo mentre i colori freddi sono quelli che suggeriscono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.