Come creare un disegno tattile

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un'alternativa davvero molto valida per colore che non hanno un approccio di carattere tradizionale alla lettura, sono sicuramente i libri tattili. Chiaramente, ci stiamo riferendo ai bambini che non hanno ancora imparato a leggere e anche di coloro che hanno delle disabilità di carattere fisico che impediscono la lettura classica, e necessitano di differenti modalità. In questa guida, andremo a occuparci di come creare un disegno tattile. Incominciamo immediatamente le nostre valutazioni personali su questo tema.

26

Il disegno tattile

Per poter riuscire a ottenere una buona comunicazione tramite la creazione di un disegno di questa tipologia, il disegno deve riuscire a sostituire degli oggetti che si disegnano con un determinato materiale, che riesca a suggerirne la precisa identità. Per esempio, per dare l'idea di un viso, bisognerà cercare un materiale dalla grana fine, morbido e vellutato, come ad esempio un pezzetto di panno lenci, o addirittura uno scampolo di velluto di cotone.

36

L'occorrente

Ora, dopo aver introdotto la tematica, dovrete procurarvi un cartoncino che sia particolarmente spesso, i vari materiali indicati e anche della colla. Una volta che avrete tutto a vostra disposizione, potrete incominciare a procedere in questo modo: disegnate dapprima in maniera un po' grossolana il disegno che avete in mente. Non indugiate nei particolari, nei dettagli, non servirà, disegnate piuttosto realizzando grandi campiture che in un secondo momento riempirete coi materiali che avrete procurato. Una volta terminato il disegno, ritagliate le stoffe a disposizione delle misure degli spazi che andrete a riempire e provvedete ad incollare utilizzando della colla vinilica.

Continua la lettura
46

L'utilizzo dei colori

Sempre attraverso questo stesso tipo di ragionamento, potrete creare un'infinità di disegni, scegliendo dei colori che abbiano una piena compatibilità con ciò che si sta rappresentando nel disegno tattile. In questo modo, coloro che lo vedono (oltre che toccarlo) abbiano restituita la stessa sensazione. Immaginiamo dunque un disegno possibile, facile da realizzare e soprattutto che siano facili da reperire i materiali con cui realizzarlo: un prato con una casa e un paio di figure, ade esempio un bambino con un piccolo animale.

56

Approfondimenti

Utilizziamo poi i rametti per realizzare la staccionata, la carta vetro per riprodurre il muro della casa, la lana e i ritagli di stoffa per realizzare la figura: il velluto per il viso, le mani, le gambe, la stoffa per l'abito, la lana per i capelli. Sbricioliamo le foglie secche e incolliamole al posto del prato, tagliamo grossolanamente le piume che abbiamo raccolto ed utilizziamole per riprodurre il manto del cane (o del gatto) che abbiamo disegnato. Naturalmente quello indicato è solo un esempio, ma da l'idea di come procedere nel caso si voglia realizzare un disegno tattile.
Per concludere questa guida particolarmente interessante a riguardo del disegno tattile, vorrei consigliarvi un approfondimento tematico che vi offrirà delle nuove conoscenze su questo argomento. Eccovi un link utile: http://www.letturagevolata.it/letturagevolata/rappresentazioni-tattili/tecniche-disegno-a-rilievo.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come scegliere uno strumento: il violoncello

Il problema dell'educazione musicale è quanto mai attuale nel nostro Paese. Purtroppo siamo ancora ben lungi dal trovare una coscienza culturale in grado di comprendere l'importanza della musica per il corpo e la mente, quale accrescimento interiore,...
Arti Visive

Come analizzare un dipinto

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire come poter analizzare un dipinto, nel migliore dei modi ed in maniera semplice e veloce!Cercheremo di eseguire tutto questo, in modo da poter apprezzare e conoscere meglio, i dipinti,...
Arti Visive

Tecniche per dipingere l'erba di un prato

Quando si osserva un dipinto il primo particolare che si nota sono i colori. In questo modo si riesce a cogliere la forma e le sue sfumature. Per ogni tipo di dipinto si possono utilizzare varie tecniche. Naturalmente, queste variano secondo il soggetto...
Arti Visive

Fotografia: come scegliere il punto di messa a fuoco

Sempre di più, oggi grandi e adolescenti si dedicano alla fotografia. Si tratta di un hobby che in certi casi, se accompagnato da forti motivazioni, può diventare anche un vero e proprio lavoro professionale. Fotografare non è cosa facile però! Occorre...
Mostre e Musei

"La primavera" di Botticelli: analisi e descrizione

"La Primavera", considerato il primo capolavoro pagano di Sandro Botticelli, è stata realizzata tra il 1477 e il 1482 per Lorenzo di Pierfrancesco de'Medici, cugino del Magnifico, destinato alla sua residenza di via Larga. Attualmente è conservata presso...
Arti Visive

Come preparare il colore verde con le tempere

Con i colori primari (giallo, rosso e blu), si possono andare a creare tutte le altre tinte della tavolozza e anche in modo migliore. Per preparare il colore verde con le tempere, infatti, c'è solo bisogno del giallo e del blu. Si può anche determinare...
Letteratura

Come creare uno storyboard

La guida in questione, come facilmente avrete compreso dal suo titolo, sarà dedicata alla funzione dello storyboard. Nello specifico, andremo a spiegarvi Come creare uno storyboard.La funzione dello “storyboard” è quella di visualizzare le fasi...
Recitazione

Come realizzare un costume da Cyrano de Bergerac

Se siamo degli amanti del teatro e ci piacerebbe riuscire a mettere in scena una particolare opera teatrale, oltre a preoccuparci di trovare degli attori, dovremo necessariamente curare la scena realizzando delle belle scenografie e curando i vestiti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.