Come Creare Una Composizione Naturale Su Quadro

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Le composizioni naturali consistono in vere e proprie interpretazioni personali del magnifico mondo della natura. Mediante queste composizioni è possibile realizzare un percorso naturale con il quale poter abbellire la propria abitazione o l'ufficio in cui si lavora, utilizzando oggetti raccolti durante delle lunghe passeggiate all'aria aperta. Il tutto sarà, naturalmente, eco-friendly ed a bassissimo costo. Tra l'altro non sono richieste delle elevate doti manuali. In questa semplice ed esauriente guida andremo a spiegare come creare una composizione naturale su un quadro.

28

Occorrente

  • Pennello di media grandezza;
  • Spugna tonda;
  • Colla vinilica;
  • Colori acrilici;
  • Carte vetrate di grana diversa;
  • Gesso acrilico;
  • Foglie essiccate di forme diverse;
  • 3 quadrati di legno pressato.
38

Per prima cosa, si devono comprare tre pezzi di legno truciolare di forma quadrata. Nel seguente esempio si farà riferimento alle dimensioni 20 x 20 centimetri. Come primo passo, pertanto, si deve carteggiare accuratamente tutte quante le superfici, in modo tale da riuscire a preparare la base al fondo in gesso acrilico. È buona regola avvalersi dell'utilizzo di una carta vetrata a grana fine. Questo passaggio è abbastanza importante per raggiungere l'ottimale resa dei colori che successivamente verranno applicati. A seguire si deve lievemente diluire il fondo in gesso acrilico, per poi procedere con la sua stesa, avvalendosi dell'utilizzo di un pennello di media grandezza. A seguire si possono passare anche due strati per coprire completamente la superficie e lasciare asciugare per alcune ore. È necessario ricordarsi che quando si pittura e poi si lascia asciugare, il principale nemico è rappresentato dalla polvere. Per questo motivo è molto importante prestare attenzione alle correnti d'aria. Se dovesse essere necessario, si può carteggiare con l'ausilio della carta vetrata a grana fine, in modo tale da riuscire ad eliminare gli eventuali granuli.

48

A questo punto occorre dotarsi di una spugna, la quale andrà collocata sotto l'acqua corrente. Una volta che si sarà sufficientemente inumidita, è opportuno picchiettarla su di un piattino sul quale è stata stesa mediante l'ausilio di un pennello dal colore acrilico lievemente diluito. Una volta fatto tutto questo, si può cominciare a lavorare la base quadrata, tamponandola leggermente con la spugna. Ci si potrà divertire a realizzare una texture con i colori scelti. In questo esempio si fa riferimento ai colori bronzo, terra di Siena ed ocra rossa, ma se ne possono selezionare molti altri. Partendo dal colore più tenue, che in questo caso è rappresentato dalla terra di Siena, è necessario tamponare l'intera superficie, realizzando una trama omogenea di fondo.

Continua la lettura
58

Il prossimo procedimento consiste nel passare ad utilizzare il colore ocra rossa, per definire sulla trama le forme degli oggetti. Il tutto deve sempre avvenire tamponando la base mediante una spugna. Al termine del lavoro, si può applicare il colore bronzo, il quale deve essere utilizzato per realizzare il classico effetto della luce, che ravviva l'intera composizione. A seguire si deve proseguire selezionando delle foglie essiccate di forme e di colori che si intonino alla realizzazione, per poi posizionarle sulla base quadrata con l'opportuna collocazione. In un apposito recipiente, quindi, si deve diluire della colla vinilica in acqua. È necessario realizzare un composto con una consistenza fluida, in modo tale da poter essere facilmente stesa con un pennello sul retro di ciascuna foglia. In questa maniera, praticamente, sarà possibile procedere all'incollaggio delle foglie al truciolato di base.

68

A questo punto, è necessario prestare la massima attenzione a non sporcare il fondo con della colla in eccesso. A tal scopo occorre premere in maniera delicata su ciascuna singola foglia, mediante l'utilizzo di un foglio di carta assorbente, tentando di esercitare una pressione uniforme sull'intera superficie da incollare. Successivamente si possono eliminare le tracce di colla, picchiettando lievemente con l'utilizzo di un panno diluito. A seguire si può realizzare la propria composizione, valutando la posizione e la forma di ciascuna singola foglia. È possibile giocare con le sfumature di colore e con la texture di fondo, provando anche a dar loro un significato simbolico.

78

Una volta giunti in questa fase della composizione e quando saranno fissate tutte quante le foglie, è necessario lasciarle asciugare per almeno mezza giornata. Per impreziosirle è buona regola picchiettarle lievemente con una piccola spugna oppure con un pennello intriso di tempera acrilica color bronzo, a seconda dell'effetto che si desidera ottenere. Quindi si può portare a termine la propria creazione, spruzzando della vernice fissativa spray sull'intera superficie. In questa maniera si manterrà pressoché inalterato il colore, proteggendolo dalla polvere. Tenendo in considerazione dei vari consigli che abbiamo allegato a questa guida ed attenendosi a questi brevi passi della guida, siamo sicuri che si riuscirà ad ottenere il risultato desiderato. Non rimane altro da fare che ammirare la propria composizione naturale su quadro.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Più strati di fissativo applicherete alla base, maggiore sarà la brillantezza finale.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come iniziare a dipingere un quadro ad olio

La pittura ad olio è uno dei metodi pittorici più utilizzati nei quadri: si tratta di una tecnica estremamente complessa che conserva inalterato il suo fascino fino ai nostri giorni. Quante testimonianze di quadri famosi abbiamo nelle gallerie d'arte...
Arti Visive

Come dipingere un quadro che al sole cambia colore

Se siamo appassionati di pittura, vediamo insieme come dipingere un quadro che al sole cambia colore, ed altre tecniche per riuscire a mettere su tela la nostra fantasia e le nostre emozioni. Ecco una piccola guida per fare un quadro che cambia colore...
Arti Visive

Come scegliere il soggetto per un quadro

I colli lunghi di Modigliani, le forme tonde di Botero, i paesaggi urlanti di Munch, gli orologi molli di Dalì. Gli artisti hanno, da sempre, uno stile unico e inconfondibile. Scegliere il soggetto per un quadro è difficile e molto delicato. Il pittore...
Arti Visive

Come dipingere un quadro con le foglie

Quanti di voi da bambini non si sono sbizzarriti nel realizzare delle vere e proprie opere d'arte utilizzando le foglie?Esistono davvero parecchi modi per realizzare un quadro con l'utilizzo delle sole foglie. Tra le altre cose, sarebbe un buon sistema...
Arti Visive

Come dipingere la cornice di un quadro

Un quadro non è bello solo per quello che raffigura me è l'insieme della tela e della cornice a renderlo bello. Rovistando nelle cantine e nei sottotetti abbiamo la possibilità di trovarne alcuni che fanno arredamento da sè, altri invece sono segnati...
Arti Visive

Come riconoscere un quadro di Picasso

Picasso è uno dei pittori più famosi del mondo. Ogni sua opera è carica di significato e tecnica per un connubio davvero unico. Un quadro di Picasso, però, non va solo visto così di sfuggita ma osservato con cura e attenzione in quanto non rispecchiano...
Arti Visive

Come Realizzare Una Composizione Di Melograni Con La Tecnica Dell'Acquerello

Se il vostro obiettivo è rappresentato dalla realizzazione di un bellissimo gruppo di melograni decorativi attraverso la non difficile metodologia dell'acquerello, allora siete giunti nella pagina web esatta. Nella seguente semplice e rapida guida che...
Arti Visive

Trucchi per dipingere un quadro in poco tempo

Saper dipingere è un dono che non tutti purtroppo possiedono, ma scommetto che più di qualche persona, almeno una volta nella vita si è improvvisato pittore e artista, magari lo ha fatto per gioco o seriamente e forse non è stato soddisfatto del lavoro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.