Come creare uno storyboard

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La guida che vi agevoliamo di seguito sarà dedicata allo storyboard. Nello specifico vi spiegheremo come crearlo.
La sua funzione è quella di visualizzare le fasi più importanti della realizzazione di un?idea visiva che verrà, in seguito, prodotta concretamente. In generale, questo tipo di procedimento di pre-produzione viene utilizzato per la creazione di brevi cortometraggi o di videoclip. Lo storyboard rappresenta quindi il primo passo per realizzare un video di breve durata. Vengono rappresentati, con una serie di riquadri, le scene principali in cui viene suddiviso il video. Grazie al suo utilizzo, si può avere una prima impressione sull'ambiente in cui il video prenderà forma, ma anche sul ruolo che avranno i vari personaggi. In passato veniva creato principalmente a mano, ma grazie alla tecnologia moderna, si può creare anche in formato digitale.
Se anche voi volete creare la vostra prima opera, imparate insieme a noi come creare uno storyboard.

28

Raggruppare le idee

Come abbiamo appena spiegato nel passo precedente, ora andremo a spiegarvi come creare uno storyboard. Incominciamo con una serie di argomentazioni che vi saranno d'appoggio nella comprensione delle fasi di creazione dello stesso.
Prima di tutto, dobbiamo soffermarci sul fatto che, specie negli spot di carattere pubblicitario, un aspetto importantissimo è quello di mostrare nella fase iniziale le idee che andranno poi a svilupparsi lungo tutto lo spot vero e proprio. Così facendo, tutte le idee potranno essere valutate dal committente, che potrà così effettuare una scelta maggiormente consapevole. Inizialmente bisognerà cercare di concretizzare bene le idee e, per tale scopo, sarà presente un team che si occuperà di portare e condividere quante più idee possibili in un procedimento creativo denominato ?brain storming?,. Nella fase seguente, si andranno a scegliere tutte quelle idee che risultino essere più calzanti, mentre le restanti verranno scartate, pur senza eliminarle totalmente, in quanto potrebbero sempre servire come idee alternative.
Ora comincia la realizzazione vera e propria di una storyboard.

38

Scegliere la tipologia di storyboard da realizzare

Attraverso l'utilizzo di programmi di grafica specifici, che necessitano di preparazione per poter essere utilizzati al meglio della loro potenzialità, oppure a mano libera, si devono produrre delle immagini che dovranno essere identificative delle parti del filmato. Così facendo, si va a spiegare l'idea che si vuol realizzare.
Facciamo ora un esempio e immaginiamo di dovere realizzare un videoclip per un brano musicale. Immaginiamo che la canzone in questione parli di un aquilone e di un bambino che sta correndo su un prato fiorito. Lo ?storyboard? che si potrebbe realizzare comprenderà un primo step (vignetta), che rappresenterà un'inquadratura del cielo e successivamente possono essere rappresentate le altre fasi salienti. L'importante che vengano sempre messi in risalto i cambi scena, in maniera tale da dare un senso alla storia.

Continua la lettura
48

Disegnare una cronologia di scene

Ora non vi resta che creare una sorta di cronologia che ripercorri gli avvenimenti più salienti della storia, a partire dall'inizio, fino ad arrivare alla fine. Il vostro storyboard dovrà riprodurre l'essenza delle vostra storia, quindi è opportuno scegliere le giuste scene chiave. Queste ultime sono quelle che mostrano principalmente lo sviluppo della trama, comprendendo anche gli eventuali cambi di scena. Le variazioni devono essere chiare all'occhio di chi guarda. A ogni modo vi sconsigliamo di entrare nel dettaglio soprattutto se siete alle prime armi. Gli storyboard dettagliati per ripresa vengono chiamati "lista di riprese".
A ogni scena deve anche essere abbinata una giusta descrizione. In questo modo verrà facilitata anche la creazione del disegno.

58

Produrre lo storyboard

Quando avrete creato la storia, non vi resterà che produrre il vostro storyboard. Prima di tutto dovrete scegliere la metodologia da utilizzare. Potrete farlo a mano, utilizzando carta e matita, oppure realizzarlo utilizzando il computer e vari software progettati per l'elaborazione di illustrazioni.
Prima di realizzare i disegni che verranno utilizzati nello storyboard, create le cosiddette bozze. Quest'ultime andranno migliorate, fino ad arrivare al disegno definitivo. Per verificare che lo storyboard funzioni, fatelo vedere anche ad altre persone.

68

Perfezionare lo storyboard

In conclusione potete ritoccare i vostri disegni, anche per migliorarne la percezione, fino alla descrizione grafica completa di quello che poi sarà il vero e proprio video. Nel lavoro fatevi sempre aiutare anche dagli altri, soprattutto se lavorate in un team. Lo storyboard può cambiare anche quando si è in corso d'opera. Ricordatevi di tenere a mente anche il destinatario del vostro lavoro, ovvero il regista, perché ognuno lavora con un determinato stile.
Cliccando su questo link potrete trovare tanti consigli utili, ma potrete anche visionare degli storyboard molto interessanti e ben fatti. Ricordatevi di non sottovalutare l'importanza dello storyboard, in quanto non è qualcosa di marginale, ma è la base di tutto il cortometraggio o videoclip perché va a illustrare inquadratura dopo inquadratura l'evolversi dell'elaborato. Infine, ricordatevi che la storyboard è anche un percorso su cui la regia prosegue e in cui sono note le posizioni della macchina da presa. A questo punto non ci resta altro da fare che augurarvi una buona visione e, soprattutto, un buon lavoro!
In ultima analisi, vi invito all'approfondimento della tematica sviluppata in questi quattro passi, anche attraverso questo link che vi allego con questa finalità: https://www.wikihow.it/Creare-una-Storyboard
Spero che questa guida su Come creare uno storyboard possa esservi stata utile.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non sapete disegnare, in commercio trovate a disposizione dei software che vi aiuteranno a farlo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.