Come Dipingere A Tempera Su Tavola

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
19

Introduzione

Una delle tecniche più antiche dell'arte pittorica è quella di dipingere a tempera su tavola. Questa metodologia è stata utilizzata da svariati, principalmente prima di passare alla pittura ad olio e, anche se più modestamente in seguito. Il termine tempera, deriva proprio dal modo in cui i colori vengono "temperati", ossia uniti, come vuole l'antica tradizione, all'uovo, prima di essere utilizzati per dipingere la tavola. In questa semplice ed esauriente guida andremo a vedere come si deve procedere per dipingere a tempera su tavola.

29

Occorrente

  • tavola di legno o multistrato dello spessore di almeno un cm della grandezza che desiderate
  • ½ kg di gesso
  • Mezzo bicchiere di colla vinilica
  • acqua
  • carta vetrata
  • pigmenti in polvere di diversi colori
  • tuorlo d'uovo
  • pennelli di varie dimensioni con la punta piatta
  • carboncino
  • immagine su carta
39

Per prima cosa è necessario andare a versare, in un recipiente sufficiente capiente, la polvere di gesso. Pertanto, poca per volta si deve incorporare la colla, mescolando accuratamente mediante l'ausilio di un pennello largo circa 5 centimetri. Gradatamente occorre diluire il proprio composto con dell'acqua, in modo tale da ottenere una crema dalla consistenza omogenea e non eccessivamente densa. Avvalendosi dell'uso di un pennello, con il quale precedentemente è stato mescolato il tutto, occorre stendere il proprio composto sul gesso, senza lasciare buchi visibili e procedendo sempre nella medesima direzione.

49

La tavola dovrà essere coperta completamente dal composto, senza che si possano visualizzare dei segni di pennellata. Per ottenere tutto ciò è importante che il pennello sia copiosamente imbevuto del composto, e che venga mantenuto leggermente inclinato, fino a quando si spennella. Una volta concluso il proprio lavoro di preparazione artistica della tavola, è fondamentale lasciare asciugare almeno per tre o quattro ore.

Continua la lettura
59

Dopo che tutto quanto sarà completamente asciutto, è necessario ruotare la tavola, per poi stendere nuovamente il proprio prodotto sulla base, perpendicolarmente al lavoro effettuato in precedenza e nello stesso modo. Successivamente si deve lasciare asciugare anche questa parte della tavola, per poi ricoprire la parte che era stata trattata precedentemente. Il procedimento deve essere ripetuto circa cinque volte per parte e, dopo che tutto quanto sarà perfettamente asciugato, è necessario lisciare la tavola mediante della carta vetrata fine, in ciascuna sua parte.

69

Il prossimo passo è quello di rimuovere il composto in eccesso, per pulire la tavola mediante l'ausilio di un panno morbido. Quindi, è stata completata la propria base. Una volta aver selezionato un soggetto di proprio gradimento, è necessario disegnarlo sopra un foglio, per poi trasferirlo sulla tavola, semplicemente ricalcandolo. In alternativa, nel caso in cui si è di fronte ad un soggetto già disegnato, è necessario trasferirlo sulla tavola con la carta copiativa. È, quindi, arrivato il momento di temperare il colore.

79

In seguito si deve sistemare, all'interno di due bicchieri di plastica, i vari pigmenti dei colori che si intendono utilizzare. Poi, in una scodella si devono sbattere due tuorli di uovo. Successivamente andrà aggiunto, quindi, circa metà bicchiere di acqua ed un cucchiaino di aceto, in modo tale da rimuovere l'odore sgradevole dell'uovo. A seguire si deve mescolare tutto quanto insieme, fino ad ottenere un composto dalla consistenza liquida e cremosa. Il prossimo procedimento è quello di utilizzare un bicchiere pieno di acqua, per poter intingere i propri pennelli, ed un piatto "usa e getta" per miscelare i colori oppure per diluirli.

89

A questo punto si può terminare il lavoro, intingendo il pennello sul contenitore del colore temperato in precedenza, che dovrà essere passato sul piatto-tavolozza, in modo tale da ottenere la giusta tonalità. Mediante l'ausilio di alcuni pennelli della dimensione adatta, occorre stendere il colore sulla propria tavola e, una volta ultimata la propria opera d'arte, è necessario lasciare asciugare il tutto.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • non ti scoraggiare se non viene esattamente come desideri, basta fare pratica

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

La pittura a tempera: strumenti e tecniche

La pittura a tempera è una delle forme artistiche più antiche: era infatti giá utilizzata da Egizi, Greci e Romani. Il nome deriva dal latino “temperare” ovvero mescolare. Per tempera si intende infatti quella tecnica che usa pigmenti in polvere...
Arti Visive

Come preparare la tempera al tuorlo d'uovo

La tempera a uovo è un’invenzione tutta italiana ideata e perfezionata dai pittori del Quattrocento. Se ne sono serviti un po’ tutti gli artisti dell’epoca fino al Seicento per dar vita alle loro straordinarie opere. Ad esempio: Giotto ha dipinto...
Arti Visive

Come fissare il colore a tempera

All'interno di questa specifica guida andremo a parlare di fissaggio. Nello specifico, ci occuperemo di come andare a fissare nel miglior modo possibile il colore a tempera. Una guida utile, specie per comprendere come far durare nel tempo un'opera personale,...
Arti Visive

5 consigli per dipingere con le tempere

Pigmenti in polvere mescolati con emulsionanti in fase acquosa danno vita alla particolare tecnica della pittura a tempera. Questo stile di pittura, molto antico e già in uso ai tempi degli Egizi, incontra ancor oggi una grande utilizzazione per la semplicità...
Arti Visive

Come fare un mosaico a tempera

State attraversando un periodo di creatività molto particolare, desiderando di creare qualcosa di speciale, unico, originale e in modo particolare con le vostre mani, avendo bisogno di qualche indicazione che vi possa dare ispirazione? Ottimo, se avrete...
Arti Visive

Come dipingere una rosa con le tempere

Ed eccoci qui, a proporre un nuovo articolo, mediante il quale cercare di capire cosa e come dipingere, una rosa, con l'utilizzo delle tempere.ub">Sono davvero in tanti coloro i quali, amano dipingere e lo utilizzano come un vero e proprio hobby, tramite...
Arti Visive

Come Dipingere Con Le Bolle Di Sapone

Il mondo dell'arte è così variegato che permette di incontrare, in base ai propri gusti, delle tecniche particolarmente belle. Questo è il caso del dipingere con le bolle di sapone, una pratica facile ma soprattutto divertente, in particolar modo nel...
Arti Visive

Come dipingere un paesaggio sulla stoffa

La pittura su stoffa è un fenomeno degli ultimi decenni. Alla sua diffusione hanno contribuito anche le riviste del settore. In verità, dipingere sulla stoffa è piuttosto semplice. È infatti una tecnica attuabile con molta creatività ed un minimo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.