Come dipingere con gli acrilici

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I colori acrilici entrano a far parte delle tecniche pittoriche negli anni 50 e hanno avuto un successo straordinario grazie alla notevole intensità cromatica e sono tra i colori più utilizzati negli ultimi anni. La coloro consistenza è molto simile alla tempera, ma avendo dei pigmenti differenti la resa è incredibilmente unica. Un altro vantaggio è la facilità di miscela tra i vari colori, e inoltre nel tempo a differenza di molti altri materiali, restano sempre vivi e non tendono a ingiallire. Un fattore negativo invece può essere il fatto che non possono essere utilizzati per creare grandi opere, questo perché si seccano molto velocemente, quindi non possono essere lavorati a lungo sulla tela. In commercio sono disponibili diversi formati, a diverti prezzi e qualità. Per iniziare si possono acquistare i colori primari, per poi creare a sua volta le diverse tonalità. Vedremo quindi come dipingere con gli acrilici.

25

Occorrente

  • colori acrilici, diluente, pennelli
35

La stesura è facile anche se bisogna non indugiare troppo nel passare i pennelli dato che hanno un asciugatura rapida, uniforme e opaca, il vantaggio sta nel fatto che hanno un ottima resistenza alla luce e agli agenti atmosferici, caratteristiche che ne ampliano l'uso anche nella realizzazione di murales per esterni.
Se vogliamo rendere il prodotto più facilmente lavorabile e ritardare il tempo di asciugatura possiamo diluire gli acrilici con degli appositi diluenti che oltre a rallentare l'asciugatura rendono più brillante il lavoro finale.
Dopo l'uso i pennelli devono essere prontamente lavati con acqua calda altrimenti il colore si secca e diventerà impossibile rimuoverlo dalle setole.

45

La praticità dei colori acrilici è che possono essere applicati su qualsiasi supporto: tela, muro, carta e cartone ma anche metallo e legno.
Chiaramente riveste importanza preparare il supporto dove i colori andranno applicati.
I colori acrilici sono amati dagli artisti anche perché sono molto versatili, infatti a seconda della diluizione e della tecnica usata si possono riprodurre effetti simili alla pittura a tempera o ad olio.
Ci sono varie tecniche di stesura che creano degli effetti di notevole effetto artistico.

Continua la lettura
55

La più semplice è la stesura ad effetto acquarello e si realizza diluendo molto il colore, l'effetto che ne risulta è caratterizzato da un esecuzione che gioca sulle trasparenze, per realizzarlo bisogna usare pennelli molto morbidi e sottili.
C'è poi l'esecuzione chiamata a campiture piatte che si realizza passando il pennello carico di colore prima in senso verticale e poi in senso orizzontale sino ad ottenere una finitura coprente e brillante.
Il colore deve essere poco diluito e si predilige l'uso dei pennelli a setole piatte e rigide.
La terza è la stesura chiamata a corpo e consiste nel premere il tubetto direttamente sulla superficie senza passare il pennello, questa tecnica è realizzabile da utenti esperti e richiede molto tempo nell'asciugatura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come dipingere con gli acrilici

I colori acrilici entrano a far parte delle tecniche pittoriche negli anni 50 e hanno avuto un successo straordinario grazie alla notevole intensità cromatica e sono tra i colori più utilizzati negli ultimi anni. La coloro consistenza è molto simile...
Arti Visive

Come disegnare con gli acrilici

I colori acrilici sono dei materiali tanto simili agli acquerelli, ma anche ai colori a tempera come sostanza del colore e corpo, questa cosa è stata spiegata per tutti coloro che non li conoscono. La sola differenza è che i pigmenti sono espressamente...
Arti Visive

Guida: pitturare con gli acrilici

Quando ci si cimenta nella pittura bisogna fare uso di colori liquidi come gli acquerelli. Ai tempi antichi si utilizzavano i colori ad olio per stendere i fantastici dipinti oggi pervenuti, ma ad oggi se si usano tipologie simili ci si getta spesso con...
Arti Visive

Come dipingere una damigiana di vetro

Soffitte, cantine e ripostigli celano numerosi oggetti ormai in disuso. Molto spesso si ha difficoltà a buttarli perché cari ricordi d'infanzia o di altri tempi felici. Con un po' di creatività e pazienza, però, potrai dar loro nuova vita, trasformandoli...
Arti Visive

Trucchi per dipingere un quadro in poco tempo

Saper dipingere è un dono che non tutti purtroppo possiedono, ma scommetto che più di qualche persona, almeno una volta nella vita si è improvvisato pittore e artista, magari lo ha fatto per gioco o seriamente e forse non è stato soddisfatto del lavoro...
Arti Visive

Come dipingere con effetto marmo

L'idea di creare una superficie diversa dalle altre può contribuire a renderla originale. Le tecniche sono varie e si distinguono per la loro caratteristica. Infatti, è possibile cogliere aspetti particolari del dipinto realizzando un effetto unico...
Arti Visive

Tecniche per dipingere l'erba di un prato

Quando si osserva un dipinto il primo particolare che si nota sono i colori. In questo modo si riesce a cogliere la forma e le sue sfumature. Per ogni tipo di dipinto si possono utilizzare varie tecniche. Naturalmente, queste variano secondo il soggetto...
Arti Visive

Come dipingere una farfalla senza saper usare il pennello

Certo è che ogni persona possiede precise predisposizioni verso alcuni determinati settori. Siano essi tecnici, scientifici, musicali o artistici in generale. Anche in mancanza di inclinazioni verso l'arte, non significa che non la si ami! D'altra parte,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.