Come dipingere con l'impronta della mano

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La pittura e il disegno sono degli hobby davvero gratificanti. Grazie a queste due forme d’arte possiamo dare libero sfogo alla nostra creatività ricorrendo a diverse tecniche pittoriche. Se ci piace dipingere, possiamo provare diversi supporti per le nostre opere d’arte. I fogli da disegno sono più adatti per le creazioni a matita, ad acquerello oppure a cera, mentre per i colori acrilici, la tempera e la vernice è preferibile ricorrere alla classica tela. Pensiamo per un momento alla pittura. Generalmente, per dedicarci a questo tipo di arte, abbiamo bisogno di due strumenti. Stiamo parlando della tavolozza, su cui adagiare il colore, e il pennello, con il quale applicare le varie tinte sulla tela. Ma questi due strumenti classici non sono gli unici da utilizzare. Abbiamo un mezzo altrettanto efficace per realizzare dei bellissimi quadri, vale a dire le mani. Nel seguente tutorial andremo a vedere come dipingere con l’impronta della mano.

27

Occorrente

  • Tela
  • Colori a tempera o acrilici
  • Acqua
  • Piattini di plastica o tavolozza
37

Preparare la pittura

La prima cosa da predisporre per dipingere con l’impronta della mano è il colore. La pittura si può preparare seguendo due passaggi. Il primo consiste nel versare il colore su una tavolozza o un piatto. La seconda fase invece è quella di stendere la pittura in maniera uniforme. In questo modo potremo catturare il colore semplicemente poggiandovi sopra entrambe le mani. Se utilizziamo la tempera, cerchiamo di diluirla con un po’ d’acqua tiepida. Dopodiché mescoliamo per ottenere un composto meno pastoso. Possiamo fare lo stesso anche con gli acrilici, i quali risultano più fluidi e brillanti a livello di tonalità cromatica.

47

Poggiare le mani sul colore

Una volta distribuito il colore, passiamo alla seconda fase per dipingere con l’impronta della mano. Prima di poggiare le mani sul colore laviamole con del sapone neutro. Asciughiamole bene, quindi mettiamole, una all volta, nel piattino o sulla tavolozza. Teniamo le mani sulla pittura per qualche secondo, in modo tale da catturarlo con tutto il palmo e e con le falangi. Solleviamo la mano per controllare quanto colore abbiamo preso. Eventualmente lasciamo colare la quantità in eccesso. Ora possiamo prepararci a pitturare sulla tela. Per comodità, appoggiamo quest’ultima a terra. Potremo così lavorare più agevolmente alla nostra creazione.

Continua la lettura
57

Applicare la tinta su tela

Ora che abbiamo raccolto il colore, possiamo dipingere con l’impronta della mano direttamente sulla tela. In base alla pressione esercitata, otterremo un tratto più o meno deciso. Scegliamo una personale composizione disponendo le mani in modo diverso sul quadro. Per creare un’opera d’arte multicolore, proviamo a sovrapporre varie tonalità, magari creando contrasti o abbinamenti tono su tono. Per evitare di lavarci le mani ogni volta che cambiamo nuance, ecco la soluzione. Lavoriamo prima su un colore, fino ad esaurirlo del tutto. Poi laviamo il piattino e le mani, ripetiamo la procedura con una nuova tinta ed ecco pronta la nostra creazione pittorica.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Laviamo le mani con acqua tiepida e asciughiamo con un panno morbido.
  • Lasciamo asciugare la pittura, dopodiché solleviamo la tela.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come dipingere il mare con l'acquerello

Il mare costituisce un elemento naturale di straordinario fascino e bellezza. Tanto che anche in ambito artistico viene definito tale. Nei dipinti il mare viene interpretato in moltissimi modi e usando diverse tecniche. Tra i tanti metodi esiste quello...
Arti Visive

Come dipingere a olio una natura morta

Tra i dipinti più belli nell'arte compare spesso la natura morta. Molti furono i pittori ad occuparsene nel tempo. Questo nome curioso viene preso dalla rappresentazioni di una composizioni di oggetti, fiori, frutta o altre cose inanimate. Il termine...
Arti Visive

Le principali tecniche di disegno a mano libera

Il disegno a mano libera è di certo una delle arti più spontanee, liberatorie e creative che esistano al mondo. Il disegno a mano libera permette, infatti, di trasferire la propria fantasia sul foglio bianco senza vincoli, limiti e confini. Per diventare...
Arti Visive

Come disegnare una stella a mano libera

Fare un disegno a mano libera può sembrare una cosa difficile da realizzare, soprattutto per chi non si è mai cimentato in lavori di questi tipo. Ma con qualche piccolo consiglio è possibile rendere il tutto più facile. Leggi questa breve guida se...
Arti Visive

Come dipingere fiori ad olio

Per dipingere i fiori su tela si devono seguire alcune regole, che riguardano soprattutto i colori e gli spazi. Tutto ciò non dipende dalla difficoltà del soggetto che vogliamo rappresentare, ma sono semplicemente le regole base che faranno da radice...
Arti Visive

Come dipingere un pesaggio

Il paesaggio è uno dei temi classici e più interessanti da dipingere: non si tratta di un’impresa difficile, tuttavia conoscere trucchi sarà di enorme aiuto per ottenere grati risultati. Dipingere un paesaggio mette l’artista di fronte a due sfide:...
Arti Visive

Come dipingere la sabbia

La sabbia ha da sempre rappresentato una fonte di ispirazione per gli artisti di tutti i tempi, soprattutto per il suo romanticismo e per tutte le storie che è in grado di raccontare. Le sono stati dedicati film, poesie e in particolare quadri che hanno...
Arti Visive

Come dipingere gli alberi ad acquerello

Disegnare e dipingere con gli acquerelli non è affatto semplice: per riuscire ad ottenere buoni risultati ci vuole, oltre che una certa abilità "innata", anche un bel po' di esperienza. Occorre innanzi tutto scegliere la materia prima: pennelli, cartoncini...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.