Come dipingere effetto legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Moderno, classico o shabby, qualunque sia il vostro stile d’arredamento, una parete dipinta con effetto legno donerà un tocco di stile e calore a casa vostra. Se ve la cavate nel “fai da te” potete seguire questa guida che vi illustrerà passo dopo passo, come dipingere una parete effetto legno, ottenendo un ambiente più accogliente rispetto ad una tinta unita che molto spesso, invece, appesantisce e a lungo andare stanca.

27

Occorrente

  • Pittura scura, per il fondo
  • Pittura più chiara, rispetto a quella di fondo
  • Spatola tonda, adatta per creare l'effetto legno
  • Pennello a punta grossa, per la stesura della pittura chiara
  • Spugnetta, per definire i dettagli della parete
37

La pittura

La prima cosa da fare è tinteggiare la parete con una pittura abbastanza scura, in modo tale che funga da fondo al vostro effetto legno. Una volta finita la stesura, fate trascorrere circa 5 ore cosi che la pittura inizi ad asciugare ma resti al contempo morbida per creare l’effetto desiderato. Procedete con l’appoggiare nella parte superiore della parete, la spatola tonda, adatta a creare l’effetto legno, e muovetela dall’alto verso il basso mentre con il polso fate un movimento ondulatorio, grazie a questo gesto, infatti, verranno fuori le tipiche venature del legno. Una volta finita quest’operazione, lasciate in posa fino a che la parete si asciughi.

47

I grumi e le venature

Una volta che la parete è asciutta, procedete diluendo la pittura più chiara, con un po’ di acqua per far si che la pittura non sia troppo forte e vada a coprire del tutto il fondo più scuro, mescolate fino a che non otterrete una soluzione liscia e senza grumi. Non appena finite quest’operazione, procedete stendendo la pittura con un pennello, mi raccomando tinteggiate sempre dall’alto verso il basso, e vedrete come per magia che salteranno fuori tutti i noduli e le venature del legno, create in precedenza con la spatola tonda, che grazie alla pittura più chiara saranno messi in risalto.

Continua la lettura
57

La stesura

Ultimata la stesura della pittura più chiara, noterete che nella parete ci saranno sicuramente delle zone dove il fondo è molto più visibile rispetto al colore delle venature, non preoccupatevi è del tutto normale, avete due possibilità da seguire. La prima è di lasciare la parete cosi com’è, la seconda è di prendere la spugnetta, intingerla nella pittura chiara e tamponare le parti desiderate, delicatamente cosi da creare un effetto omogeneo sula parete. Mi raccomando non tralasciate nemmeno un centimetro perché saranno i dettagli a fare la differenza. Portata a compimento anche quest’operazione, lasciate in posa il tutto fino a che il muro si asciughi completamente e potrete finalmente godervi la vostra parete dipinta con l’effetto legno, la quale donerà uno stile intimo e caldo a casa vostra.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non abbiate fretta nella posa della mano di fondo
  • Abbiate cura nella creazione delle venature con la spatola
  • Fate attenzione ai dettagli della parete, faranno la differenza!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come dipingere con effetto trompe l'oeil

Il Trompe oeil, nella sua più pura accezione visiva, è uno stile pittorico dalle radici molto antiche utilizzato e conosciuto addirittura prima della nascita di Cristo sia negli ambienti artistici Greci che in quelli Romani. Il termine con cui lo conosciamo,...
Arti Visive

Consigli per l'effetto acquerello sulla porcellana

Dipingere su porcellana è diventato, per molti, un vero e proprio hobby. Un'arte antica che sta trovando fans ed estimatori anche tra le migliaia di persone che non possono propriamente definirsi degli artisti, ma che, con molta passione si cimentano...
Arti Visive

Come dipingere un ritratto ad acquerello

Il ritratto rappresenta uno dei generi pittorici più antichi della storia. Infatti l'uomo ha visto nel dipinto un mezzo per opporsi all'avanzare del tempo, tramandando un'immagine di se quasi immortale. Esistono diverse tecniche per dipingere un ritratto,...
Arti Visive

Come dipingere una chitarra

Se stai guardando la tua chitarra e la trovi triste, smunta e banale sei nel posto giusto! Le molte ore passate insieme hanno intaccato ormai il suo aspetto e non sai come fare? Non disperare! Rimediare a questo problema non è poi così difficile. Basta...
Arti Visive

Come dipingere acqua e riflessi

Dipingere uno specchio d'acqua, i relativi riflessi della luce che si riflettono in essa, oppure riprodurre il paesaggio sovrastante che a sua volta si rispecchia nell'acqua, non è una cosa del tutto semplice. Se vogliamo riprodurre in modo fedele quello...
Arti Visive

I materiali e gli strumenti di lavoro per dipingere

La pittura permette non solo di produrre le proprie opere, ma di sfogare il bisogno naturale di esprimersi liberamente senza troppe costrizioni. La passione si può anche trasformare in lavoro e il piccolo lavoro nella propria cameretta, può diventare...
Arti Visive

Come dipingere il cielo con gli acquerelli

Una delle tecniche più utilizzate per dipingere i paesaggi è quella con gli acquerelli. I cieli dipinti con tale metodo danno risultati molto suggestivi. Esistono diverse tecniche per effettuare questo tipo di operazione ma noi vedremo come realizzare...
Arti Visive

Come dipingere con colori acrilici

Colori acrilici: quante volte li abbiamo sentiti nominare o ne abbiamo letto il nome mentre ci informiamo per dipingere e colorare qualcosa? La loro diffusione avvenne nei primi decenni del 1900 e furono utilizzati come tecnica base da numerosi artisti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.