Come dipingere il fuoco

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Nella storia dell'arte il fuoco ha rivestito sempre un ruolo di vitale importanza. Dipinto spesso su di un fondale nero per dare risalto alla sua luminosità, il fuoco è da sempre portatore di forti significati allegorici. Dipingere le fiamme non è semplice, poiché si deve donare al soggetto disegnato quella luminosità naturale che scaturisce anche dall'uso delle giuste ombre. Nonostante tutto, disegnare il fuoco non è un'impresa impossibile se si seguono piccoli e semplici consigli. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come dipingere il fuoco.

25

Occorrente

  • Colori
35

Osservazione del soggetto dal vivo

Per iniziare la cosa migliore da fare è l'osservare il soggetto dal vivo. Il fuoco infatti non è statico e anche un minimo soffio d'aria può spostarlo. Perciò è importante capirne il movimento e notare anche le ombre che produce, a loro volta in movimento. Vi consiglio di guardare anche il fuoco da più punti di vista per averne un'idea a tutto tondo.
Per fare tutto questo va bene anche la fiamma prodotta da un accendino o dai vostri stessi fornelli. Non dobbiamo infatti lasciarci ingannare dall'effetto di insieme che il fuoco può provocare: questo elemento della natura ci sembra univoco, ma nella sua rappresentazione artistica può essere scisso in una serie di fiamme più o meno simili e collocate ad altezza diversa.

45

Il metodo classico

Se prendiamo in considerazione il metodo classico, possiamo partire dal disegno e dopo procedere alla campitura, ma è anche possibile dipingere direttamente. Se volete far risaltare il chiarore, conviene che lo sfondo sia particolarmente scuro, di modo da aumentare il contrasto, ma per i più bravi è possibile dipingere il fuoco anche su di uno sfondo chiaro, avvalendosi delle ombre per dare spessore alle fiamme. Le tipologie di fiamma più diffuse sono quelle dell'ellisse o della goccia, in ogni caso la forma sarà curva. Procediamo dal basso verso l'alto, e tracciamo la base del fuoco disegnando le fiamme, separandole fra loro a circa un terzo della loro altezza.

Continua la lettura
55

colorazione delle fiamme

Poi passiamo alla parte più difficile, ovvero la colorazione delle fiamme. I toni di cui ci dobbiamo avvalere sono quelli del giallo, dell'arancio e del rosso, che nel nostro caso dovranno essere particolarmente intensi, variando comunque le sfumature all'interno delle fiamme stesse a seconda dell'intensità che desideriamo ottenere.
Il cuore della fiamma, in particolare, avrà i toni più scuri, mentre man mano che procediamo ad allontanarci dal centro tenderemo a schiarirla.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come mettere a fuoco manualmente

Anche la fotografia, come tutte le altre attività, richiede oltre a tanta passione anche una certa manualità nel gestire non solo le pose degli oggetti e delle persone da immortalare, ma anche tutte le funzioni di cui una fotocamera professionale è...
Arti Visive

Fotografia: come scegliere il punto di messa a fuoco

Sempre di più, oggi grandi e adolescenti si dedicano alla fotografia. Si tratta di un hobby che in certi casi, se accompagnato da forti motivazioni, può diventare anche un vero e proprio lavoro professionale. Fotografare non è cosa facile però! Occorre...
Arti Visive

Come dipingere fiori ad olio

Per dipingere i fiori su tela si devono seguire alcune regole, che riguardano soprattutto i colori e gli spazi. Tutto ciò non dipende dalla difficoltà del soggetto che vogliamo rappresentare, ma sono semplicemente le regole base che faranno da radice...
Arti Visive

Come dipingere un pesaggio

Il paesaggio è uno dei temi classici e più interessanti da dipingere: non si tratta di un’impresa difficile, tuttavia conoscere trucchi sarà di enorme aiuto per ottenere grati risultati. Dipingere un paesaggio mette l’artista di fronte a due sfide:...
Arti Visive

Come dipingere a olio una natura morta

Tra i dipinti più belli nell'arte compare spesso la natura morta. Molti furono i pittori ad occuparsene nel tempo. Questo nome curioso viene preso dalla rappresentazioni di una composizioni di oggetti, fiori, frutta o altre cose inanimate. Il termine...
Arti Visive

Come dipingere un paesaggio sulla stoffa

La pittura su stoffa è un fenomeno degli ultimi decenni. Alla sua diffusione hanno contribuito anche le riviste del settore. In verità, dipingere sulla stoffa è piuttosto semplice. È infatti una tecnica attuabile con molta creatività ed un minimo...
Arti Visive

5 consigli per dipingere con i colori ad olio

Dipingere ad olio è un'arte antica e particolare. Utilizzata nel tempo da artisti di grande calibro, anche oggi viene parecchio apprezzata. La tecnica prevede la mescolanza di colori in polvere e olio di lino che funge da legante. Per dipingere ad olio...
Arti Visive

Come dipingere con effetto marmo

L'idea di creare una superficie diversa dalle altre può contribuire a renderla originale. Le tecniche sono varie e si distinguono per la loro caratteristica. Infatti, è possibile cogliere aspetti particolari del dipinto realizzando un effetto unico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.