Come dipingere il fuoco

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Nella storia dell'arte il fuoco ha rivestito sempre un ruolo di vitale importanza. Dipinto spesso su di un fondale nero per dare risalto alla sua luminosità, il fuoco è da sempre portatore di forti significati allegorici. Dipingere le fiamme non è semplice, poiché si deve donare al soggetto disegnato quella luminosità naturale che scaturisce anche dall'uso delle giuste ombre. Nonostante tutto, disegnare il fuoco non è un'impresa impossibile se si seguono piccoli e semplici consigli. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come dipingere il fuoco.

25

Occorrente

  • Colori
35

Osservazione del soggetto dal vivo

Per iniziare la cosa migliore da fare è l'osservare il soggetto dal vivo. Il fuoco infatti non è statico e anche un minimo soffio d'aria può spostarlo. Perciò è importante capirne il movimento e notare anche le ombre che produce, a loro volta in movimento. Vi consiglio di guardare anche il fuoco da più punti di vista per averne un'idea a tutto tondo.
Per fare tutto questo va bene anche la fiamma prodotta da un accendino o dai vostri stessi fornelli. Non dobbiamo infatti lasciarci ingannare dall'effetto di insieme che il fuoco può provocare: questo elemento della natura ci sembra univoco, ma nella sua rappresentazione artistica può essere scisso in una serie di fiamme più o meno simili e collocate ad altezza diversa.

45

Il metodo classico

Se prendiamo in considerazione il metodo classico, possiamo partire dal disegno e dopo procedere alla campitura, ma è anche possibile dipingere direttamente. Se volete far risaltare il chiarore, conviene che lo sfondo sia particolarmente scuro, di modo da aumentare il contrasto, ma per i più bravi è possibile dipingere il fuoco anche su di uno sfondo chiaro, avvalendosi delle ombre per dare spessore alle fiamme. Le tipologie di fiamma più diffuse sono quelle dell'ellisse o della goccia, in ogni caso la forma sarà curva. Procediamo dal basso verso l'alto, e tracciamo la base del fuoco disegnando le fiamme, separandole fra loro a circa un terzo della loro altezza.

Continua la lettura
55

colorazione delle fiamme

Poi passiamo alla parte più difficile, ovvero la colorazione delle fiamme. I toni di cui ci dobbiamo avvalere sono quelli del giallo, dell'arancio e del rosso, che nel nostro caso dovranno essere particolarmente intensi, variando comunque le sfumature all'interno delle fiamme stesse a seconda dell'intensità che desideriamo ottenere.
Il cuore della fiamma, in particolare, avrà i toni più scuri, mentre man mano che procediamo ad allontanarci dal centro tenderemo a schiarirla.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Breve storia del futurismo

Ecco un altro articolo, molto utile per tutti gli studenti del mondo, i quali stanno affrontando a scuola, l'argomento del Futurismo. Noi vogliamo aiutare tutti costoro a capire ed imparare qualcosa di più su questo argomento, in maniera tale da poterlo...
Letteratura

I migliori romanzi di Edgar Allan Poe

La Letteratura è quanto di più prezioso abbiamo per esplorare nuovi mondi e sperimentare emozioni ed avventure sempre nuove nella veste dei vari protagonisti. Tra i classici della letteratura, tra le opere più belle ed interessanti da leggere, spicca...
Arti Visive

Come disegnare un pesce rosso

Disegnare a mano libera per trascorrere il tempo oppure intrattenere i propri bambini in casa durante le vacanze estive, potrebbe sembrare un’impresa veramente difficile, ma con le esatte indicazioni potrebbe diventare un vero e proprio gioco da ragazzi....
Letteratura

I 10 libri da leggere durante le vacanze di Natale

Ci sono periodi dell'anno in cui si cerca di recuperare il tempo perduto. I troppi impegni, il lavoro e la famiglia a volte non permettono di dedicarsi a stessi. Ma per fortuna ci sono dei periodi dell'anno dove nei ritagli di tempo si riesce a fare...
Arti Visive

"Guernica" di Picasso

La Guernica, di Piacasso, è una delle opere più importanti del famoso cubista spagnolo. L'opera è il frutto della disperazione e della rabbia che l'artista stava provando in quegli anni. Siamo infatti nel pieno della sanguinosa guerra civile della...
Letteratura

Emilio Salgari: le opere più importanti

Emilio Salgari è uno dei più famosi autori italiani di romanzi d'avventura. Nato a Verona nel 1863 da una famiglia di commercianti, studiò nautica a Venezia. Presto decise di abbandonare gli studi per dedicarsi anima e corpo al percorso da giornalista....
Letteratura

La Chimera in mitologia

Nella mitologia greca, la Chimera era un mostro ibrido, figlio di Tifeo e Echidna e fratello di Cerberus e Idra di Lerna. Aveva la testa e il corpo di un leone, la testa di una capra attaccata alla sua schiena e una coda che si conclude con la testa di...
Letteratura

I migliori romanzi distopici della letteratura

Dicasi "distopica" una realtà fittizia ed immaginaria in cui nessuno vorrebbe mai vivere. Il termine contrario alla distopia è l'utopia, concetto opposto che indica una realtà ideale di cui ognuno di noi vorrebbe far parte. Società distopiche ed utopiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.