Come dipingere una chitarra

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
112

Introduzione

Hai appena acquistato una chitarra usata oppure pensi che la tua fidata compagna di serate con gli amici abbia perso il suo fascino? Ecco per te una guida su come ridare lustro alla tua chitarra, per personalizzarla, renderla un vero pezzo d'arte oppure semplicemente riportarla al vecchio classico e affascinante colore di un tempo. Ricorda che per dipingere una chitarra non bisogna avere fretta, dovrai seguire un procedimento preciso, lungo e fatto di numerosi fasi tra le quali dovrai lasciare il tempo alla vernice di asciugare. Prenditi quindi il tempo necessario per eseguire il tuo lavoro e ricorda che l'unico limite per dipingere una chitarra è la tua fantasia.

212

Occorrente

  • paglietta metallica
  • carta vetrata 250, 400, 800
  • alcool denaturato 94°
  • sverniciatore per legno
  • colori anilinici
  • vernice in gommalacca
  • contenitori
  • pennelli
  • applicatori/tamponi
  • colori a olio
312

Preparazione

Inizia preparando con cura il piano di lavoro dove ti appoggerai per dipingere la chitarra. Meglio se stendi un panno sotto la chitarra in modo da evitare che eventuali gocce di vernice o sporco possano rovinare la superficie di lavoro. Prima di iniziare con le vernici, dovrai smontare le corde. Riponi con cura viti e parti metalliche in contenitori onde evitare di perderli. Se la chitarra è elettrica, annotati con cura i collegamenti dei cavi in modo da non sbagliare al momento di rimontarli. È importante preparare con attenzione tutto il necessario prima di procedere onde evitare di doversi fermare a metà lavoro per correre alla ricerca del prodotto necessario o ritrovarsi alla fine con dei pezzi mancanti. Potrebbe essere utile effettuare prima una bozza del lavoro, in particolare se dobbiamo poi riportare sulla chitarra un disegno particolare o complicato.

412

Rimozione della vernice

Inizia a sverniciare la chitarra. Dovrai rimuovere lo strato di vernice preesistente. È un procedimento che richiede molta cura e attenzione onde evitare di apportare allo strumento danni irreparabili.
Scegli prodotti appositi, in vendita nei negozi specializzati. Probabilmente ti costeranno un po' di più ma assicurano la completa rimozione dello strato superficiale senza danni al legno. Stendi il prodotto a piccole zone. È consigliabile eseguire questa operazione o in un ambiente ben arieggiato. Quindi utilizza la paglietta metallica. In questa fase delicata dovrai procedere con calma. Quando avrai finalmente pulito la tua chitarra, passa sulla superficie con un po' di carta vetrata a grana molto fine. Questa operazione servirà a pulire la chitarra e a rendere il legno più omogeneo .

Continua la lettura
512

Applicazione della base per il colore

Quando si vuole dipingere la chitarra, bisogna aumentare la tenuta del materiale. Vanno applicati alcuni strati di sigillante in poliuretano con l'aggiunta di un agente indurente. Con l'applicazione di questi prodotti la chitarra verrà ricoperta da un film bianco che renderà possibile la successiva applicazione di colorazioni con tonalità anche molto accese garantendo un'ottima resa,
Procedi con almeno due applicazioni intervallate da un'attesa per l'asciugatura di 6 - 8 ore. Leviga poi con la carta vetrata di grana 400. Concludi questa fase attendendo circa 12 ore che il sigillante aderisca perfettamente. Ripeti quindi il passaggio su tutta la superficie con carta vetrata di grana 400 o 800. Ricordati che se il colore non viene applicato nel modo corretto potrebbe causare dei difetti di risonanza nel legno.

612

Colorazione

Per dipingere la chitarra usa usare dei colori anilinici, prodotti facilmente reperibili in commercio in tutte le colorazioni che possiamo desiderare. Inoltre si prestano molto bene anche alla miscelazione. Dovrai però procedere con attenzione, in quanto dovrai fare pratica prima di trovare il dosaggio giusto per il lavoro che stai per effettuare. Saranno necessari molti tentativi prima di ottenere la resa di colore desiderata.
Per raggiungere la tonalità che vuoi per la tua chitarra, utilizza alcool denaturato. Aggiungi un po' alla volta il colore. Prelevane una piccola quantità dalla confezione ed esegui un test su un pezzetto di legno. Più simile è il tipo di legno a quello della chitarra, maggiore affidabilità avrai poi per la resa dei colori una volta applicati sullo strumento. Quando avrai deciso la tinta giusta, applica mani molto leggere di colore per dipingere la chitarra. Solo così potrai correggere la cromia durante l'esecuzione.

712

Colorazione brillante

Se desideri una chitarra di un colore brillante, dovrai dipingere tutta la superficie con una base di tinta più densa. Lasciala asciugare, poi prosegui con la finitura con il colore brillante in due fasi a distanza di 24 ore l'una dall'altra. Attendi il trascorrere del tempo indicato e solo in un secondo momento leviga con carta vetrata.

812

Colorazione naturale

Per una chitarra dall'aspetto più naturale, passa direttamente sul legno la vernice in gommalacca. È abbastanza economica e si trova sotto forma di scaglie. Dovrai sciogliere le scaglie in alcool e dipingere la chitarra con un tampone. Anche questa lavorazione viene suddivisa in più fasi tra le quali bisogna attendere che la vernice si asciughi. Inizia con stesure di vernice densa per poi diluirla man mano che procedi con vernice sempre più diluita con alcool sino a ottenere il risultato desiderato.

912

Decorazioni e applicazione lucido

Una volta deciso il colore e vogliamo utilizzare possiamo anche disegnare sulla chitarra. Se non sei molto bravo a mano libera potete utilizzare degli stencil da applicare sulla chitarra per applicare il colore all'interno di essi e rimuovere una volta ultimato il disegno. Puoi anche applicare alla chitarra altri tipi di decorazioni come adesivi o brillanti. Alla fine della pittura e dei disegni non dimenticare di utilizzare una vernice trasparente lucidante per rendere uniforme il tutto. La lucidatura inoltre permette di mantenere la chitarra in ottimo stato più a lungo.

1012

Swirl

Un paragrafo a parte merita una tecnica particolare molto in voga e molto originale: lo Swirl. Una volta preparata la base per la vostra chitarra, questa andrà immersa in un contenitore pieno di acqua nella quale è stato versato del colore e altri prodotti come il borace, di questo prodotto vanno versati 7 grammi per ogni litro di acqua. Il borace serve ad aumentare la densità dell’acqua e questo permetterà ai colori più leggeri di galleggiare in superfice, inoltre è un tensioattivo capace di rompere la tensione superficiale dell’acqua e quindi di far espandere i colori in modo uniforme. Quindi bisogna amalgamare per circa 10 minuti e controllare che la temperatura dell'acqua si aggiri attorno ai 25 gradi centigradi. A questo punto si possono versare i colori a olio nell'acqua, possiamo mescolare diversi colori a seconda del nostro gusto. Una volta fatto questo si può immergere la chitarra. Per tirarla fuori dall'acqua meglio creare un varco in superficie per non rischiare di attaccare ulteriore colore alla chitarra. Ultimo tocco finale una bella passata di vernice trasparente per lucidare e uniformare la superficie dello strumento.

1112

Guarda il video

1212

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Esegui le fasi di colorazione e verniciatura in ambienti molto areati.
  • Oltre alla soddisfazione di una chitarra "ridisegnata" da te, puoi risparmiare parecchio: ricorrere alla verniciatura presso un negozio specializzato può costarti dai 200 euro in su.
  • Dai libero spazio all'immaginazione, ma ricorda che molti maestri liutai considerano la semplice verniciatura con vernice in gommalacca ideale per mantenere le migliori risonanze del legno.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come dipingere un pesaggio

Il paesaggio è uno dei temi classici e più interessanti da dipingere: non si tratta di un’impresa difficile, tuttavia conoscere trucchi sarà di enorme aiuto per ottenere grati risultati. Dipingere un paesaggio mette l’artista di fronte a due sfide:...
Arti Visive

Come dipingere a olio una natura morta

Tra i dipinti più belli nell'arte compare spesso la natura morta. Molti furono i pittori ad occuparsene nel tempo. Questo nome curioso viene preso dalla rappresentazioni di una composizioni di oggetti, fiori, frutta o altre cose inanimate. Il termine...
Arti Visive

5 consigli per dipingere con i colori ad olio

Dipingere ad olio è un'arte antica e particolare. Utilizzata nel tempo da artisti di grande calibro, anche oggi viene parecchio apprezzata. La tecnica prevede la mescolanza di colori in polvere e olio di lino che funge da legante. Per dipingere ad olio...
Arti Visive

Come dipingere con effetto marmo

L'idea di creare una superficie diversa dalle altre può contribuire a renderla originale. Le tecniche sono varie e si distinguono per la loro caratteristica. Infatti, è possibile cogliere aspetti particolari del dipinto realizzando un effetto unico...
Arti Visive

Trucchi per dipingere un quadro in poco tempo

Saper dipingere è un dono che non tutti purtroppo possiedono, ma scommetto che più di qualche persona, almeno una volta nella vita si è improvvisato pittore e artista, magari lo ha fatto per gioco o seriamente e forse non è stato soddisfatto del lavoro...
Arti Visive

Come dipingere con il burro di cacao

In questa guida, vi spieghiamo come dipingere con il burro di cacao. Potete scegliere il modello colorato, dal maggiore impatto artistico. Prima di tutto, sappiate che tale prodotto è commestibile anche se non possiede alcun genere di sapore. Tutto ciò...
Arti Visive

Come dipingere l'arcobaleno

Se vi siete da poco avvicinati alle belle arti ed in particolare alla pittura, avete fatto un'ottima scelta. Dipingere non solo vi permetterà di esprimere la vostra creatività e di riportare su tela ciò che avete dentro, ma è un hobby molto rilassante...
Arti Visive

Come dipingere il paesaggio con l'acquerello

L'obiettivo che andremo a cercare di perseguire lungo i tre passi che comporranno la nostra guida, sarà quello di spiegarvi, in maniera molto semplice e diretta, come poter riuscire a dipingere il paesaggio con l'acquerello. Incominciamo immediatamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.