Come dipingere una natura morta ad acquerello

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La pittura ad acquarello è un genere di pittura molto rinomata per la freschezza che dona al dipinto. Per utilizzare gli acquarelli bisogna avere molta esperienza e molta abilità. Infatti non sono ammessi errori poiché risulterebbe difficile se non quasi impossibile coprire con altro colore l'errore compiuto. Proprio per questo motivo il consiglio fondamentale è quello di iniziare a dipingere con i colori chiari per poi passare a quelli più scuri. Qui di seguito verrà mostrato come dipingere ad acquerello una natura morta.

25

Occorrente

  • foglio spesso, pennelli morbidi di varie dimensioni, tavolozza, acquerelli, acqua
35

Prima di iniziare a dipingere bisogna preparare il tavolo da lavoro, quindi fissare il foglio con dello scotch su una superficie piana. Come seconda cosa è necessario immaginare cosa vogliamo rappresentare cercando di capire i colori da preparare. Ad esempio una mela, un arancia e una pera su sfondo scuro. Dunque prepariamo sulla tavolozza i colori necessari che soddisfino la nostra immagine mentale. Infine bisogna munirsi di pennello; per gli acquerelli vanno bene praticamente tutti i pennelli ma sono consigliabili quelli morbidi e con la punta fine.

45

Il primo passo da compiere è prendere un pennello e dopo averlo imbevuto di acqua bagnare tutta la superficie del foglio cercando di coprire tutto il foglio in modo omogeneo. Per compiere questa operazione è consigliato utilizzare un pennello grande. Successivamente disegniamo gli elementi più chiari, ovvero i frutti (poiché lo sfondo è scuro) utilizzando un pennello dalla punta fine. Per dipingere la frutta è necessario sempre tenere a mente la regola fondamentale, ovvero prima i colori più chiari. Dunque inizieremo con lo stendere il giallo seguendo con tutte le sfumature fino ad arrivare all'arancione e poi al rosso nel caso della mela. Per l'arancia, ovviamente ci fermeremo alla tonalità arancione. Infine dipingere i dettagli come il picciolo della mela o della pera con tonalità tendenti al marrone scuro.

Continua la lettura
55

Dopo aver dipinto i frutti con tutti i dettagli e le sfumature necessarie passiamo allo sfondo scuro. Per lo sfondo si possono scegliere una miriade di colori che vanno dal marrone scuro al blu scuro fino ad arrivare al nero. In questo caso è preferibile un blu scuro piuttosto che il nero o il marrone che, in questo caso, andrebbe a confondere il picciolo dei frutti. Infine bisogna solo lasciare asciugare il foglio e il dipinto della natura morta è completato. Dopo aver finito di dipingere è necessario lavare i pennelli e assicurarsi di chiudere i tubetti di colore per evitare che questi ultimi diventino secchi rendendoli inutilizzabili.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come dipingere una natura morta

In campo artistico per natura morta si intende una rappresentazione di oggetti o corpi inanimati che vengono disegnati e poi dipinti con colori originali. Solitamente nella storia dell'arte gli oggetti più diffusi nelle rappresentazioni di natura morta...
Arti Visive

Come disegnare una natura morta con il carboncino

La tecnica di disegno con il Carboncino è una delle più antiche, ma è anche particolarmente affascinante. I tratti definiti da contrasti di chiaro - scuro danno profondità alla scena. I soggetti principali delle opere a carboncino sono i ritratti...
Arti Visive

Come dipingere un ritratto ad acquerello

Il ritratto rappresenta uno dei generi pittorici più antichi della storia. Infatti l'uomo ha visto nel dipinto un mezzo per opporsi all'avanzare del tempo, tramandando un'immagine di se quasi immortale. Esistono diverse tecniche per dipingere un ritratto,...
Arti Visive

Come dipingere il paesaggio con l'acquerello

L'obiettivo che andremo a cercare di perseguire lungo i tre passi che comporranno la nostra guida, sarà quello di spiegarvi, in maniera molto semplice e diretta, come poter riuscire a dipingere il paesaggio con l'acquerello. Incominciamo immediatamente...
Arti Visive

Come dipingere ad acquerello

La pittura con gli acquerelli viene spesso associata ad un passatempo per bambini, in quanto solitamente la basi si apprendono durante i primi anni di scuola. In realtà è sì, una pittura non troppo complicata, ma richiede comunque concentrazione, tecnica...
Arti Visive

Come dipingere gli alberi ad acquerello

Disegnare e dipingere con gli acquerelli non è affatto semplice: per riuscire ad ottenere buoni risultati ci vuole, oltre che una certa abilità "innata", anche un bel po' di esperienza. Occorre innanzi tutto scegliere la materia prima: pennelli, cartoncini...
Arti Visive

Consigli per l'effetto acquerello sulla porcellana

Dipingere su porcellana è diventato, per molti, un vero e proprio hobby. Un'arte antica che sta trovando fans ed estimatori anche tra le migliaia di persone che non possono propriamente definirsi degli artisti, ma che, con molta passione si cimentano...
Arti Visive

Tecniche di pittura ad acquerello

La pittura ad acquerello è un tipo di pittura fresca e divertente, amata soprattutto dai bambini, ma non solo. Spesso essa viene pubblicizzata come una tecnica adatta ai principianti che decidono di avvicinarsi alla pittura, ma in realtà questa è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.