Come Disegnare Con La Tecnica Del Filo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La tecnica di disegnare con il filo è una tecnica astratta è semplice e tuttavia di grande effetto. Potete dare libero sfogo alla fantasia, usando diversi colori per lo stesso disegno e naturalmente potete anche lavorare su della carta colorata. In questa guida vi spiegherò passo per passo come disegnare con la tecnica del filo e vi fornirò dei consigli in merito.

26

Occorrente

  • 1 filo di lana di 50 cm
  • acquerelli
  • 1 foglio di carta
  • colla e forbici
36

Come prima cosa abbiate cura di procurarvi un grembiule ed indossarlo, oppure indossate qualche indumento vecchio perché le macchie di alcuni colori sono difficili da togliere via. Dopo di ciò iniziate piegando a metà il foglio di carta. Assicuratevi poi di avere il filo che non deve essere necessariamente di lana, potete anche procurarvi un normale filo da cucito. La differenza sarà che con il filo di lana il tratto sarà più spesso a differenza di quello di cotone (infatti solitamente quest'ultimo è quello preferito). Colorate poi il filo di lana con una tinta che ti piace, intingendo il filo in una vaschetta con dentro il colore.

46

Se avete pensato di colorare voi stessi il filo per non consumare troppo colore che magari poi si asciugherà, abbandonateci le speranze perché naturalmente il filo di qualsiasi materiale sia (o di cotone o di lana) assorbirà quel colore che metterete se non lo intingete direttamente nella vaschetta. Inoltre è opportuno ricordarvi di non colorare gli ultimi 5 cm di filo, che vi servirà successivamente.

Continua la lettura
56

Ora continuate in questo modo: portate il filo di lana sul foglio che avrai riaperto e lasciatelo cadere, andando così a formare delle linee stravaganti. Badate di lasciare la parte di filo asciutta fuori dal foglio. Prendete un altro foglio, sovrapponetelo al primo e mettete i due fogli dentro l' elenco telefonico o in mezzo ad un libro, basta che sia qualcosa faccia pressione tra i due fogli. In questo modo i fogli aderiscono meglio tra loro e il colore si cospargerà meglio. Ora estraete il filo di lana afferrandone l' estremità che avevate lasciato pulita ed asciutta in precedenza.

66

Adesso l'opera è fatta: distaccate i due fogli e vi troverete davanti due fantasiosi ricami, dati dai ghirigori del filo. Quanto più il filo è asciutto, tanto più forte dovrete premere sull'elenco per estrarre il filo. Ora che il vostro lavoro è pronto, potete anche incollarlo su di un cartoncino doppio comprato oppure fatto con le vostre mani, all' interno del quale potreste scrivere un invito ad un evento, e trasformarlo così in un bel biglietto. Il cartoncino risulterà ancora più grazioso se contornerete tutto il bordo con un pennarello color oro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come disegnare un nudo femminile con la tecnica del chiaroscuro

Se amate disegnare e non disdegnate nessun consiglio che riguardi la vostra passione, questa guida fa al caso vostro. Sono pochi i soggetti che, più del disegno del nudo, offrono la possibilità di verificare concretamente le conoscenza che si ha sul...
Arti Visive

Come disegnare un volto in stile manga

I manga sono dei fumetti originari del Giappone. Negli ultimi anni sono diventati notevolmente famosi anche in Occidente. Grazie anche ai cartoni animati trasmessi quotidianamente in televisione, questo stile rappresenta una vera e propria moda. Molti...
Arti Visive

Come disegnare un tavolo

Il tavolo è un elemento comune a molte scene e raffigurazioni, nonché un primo elemento per approcciare la tecnica del disegno. Molte volte però si pensa, erroneamente, che disegnare un tavolo sia un compito facile, alla portata di tutti. Niente di...
Arti Visive

Come disegnare una natura morta con il carboncino

La tecnica di disegno con il Carboncino è una delle più antiche, ma è anche particolarmente affascinante. I tratti definiti da contrasti di chiaro - scuro danno profondità alla scena. I soggetti principali delle opere a carboncino sono i ritratti...
Arti Visive

Come disegnare un ermellino

L'essere capaci di disegnare riportando su carta un soggetto in modo minuzioso sottolineando anche i più minimi dettagli della realtà è una dote che in pochi possiedono. La cosa fondamentale per disegnare bene, è esercitarsi costantemente seguendo...
Arti Visive

Come disegnare un bruco

Disegnare un bruco è molto facile poiché l'animale, nell'aspetto, è simile ad un verme e la sua sagoma ricorda vagamente quella di una collana di perle. In questa guida vi mostreremo come fare, quali materiali usare per donargli colore e a quali trucchetti...
Arti Visive

5 modi di disegnare con i punti

Uno dei metodi più comune per creare dei disegnare è quello con i punti. Questa tecnica consiste nel disporre dei punti in vari modi. Questo si possono posizione mettendo tanti punti di uguale dimensione e colore. Oppure sistemandoli diversa misura...
Arti Visive

Come dipingere gli occhi con tecnica ad olio

La cosa più difficile da realizzare, soprattutto per i pittori alle prime armi, sono i volti. Prima di tutto, per poter realizzare un dipinto su tela e ottenere un buon risultato, bisogna esercitarsi con la matita, così da padroneggiare bene il movimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.