Come disegnare gli occhi in stile anime

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quanti di voi sono cresciuti con i cartoni animati giapponesi? Sicuramente moltissimi! E scommetto che molti di voi continuano a guardarli, anche se non più giovanissimi. Gli anime hanno fatto e continuano a far impazzire centinaia di migliaia di appassionati in tutto il mondo. Traggono la loro origine dai manga, i famosissimi fumetti giapponesi, ed in un certo senso, ne sono la naturale evoluzione. Ma avete mai provato a disegnare un personaggio in stile anime? Non è poi così difficile e ve lo dimostreremo in questa guida. Infatti, vi fornirò qualche utile consiglio su come disegnare gli occhi di un personaggio in stile anime. Procediamo!

27

Occorrente

  • Foglio di carta
  • matita
  • pennarello a punta fine nero
37

Anzitutto, vediamo come disegnare degli occhi da donna in stile anime. Quando intendete disegnare gli occhi su un personaggio femminile, rispetto alla controparte maschile, questi si disegnano leggermente più grandi. Generalmente, si parte da un abbozzo a matita, delineando il bulbo oculare e la palpebra, fino ad arrivare all'inchiostro finale ed ai colori. Contrariamente alla realtà anatomica, la rima inferiore dell'occhio andrà sempre disegnata un po' più piccola di quella inferiore (anche di molto, in alcuni casi), mentre le ciglia potranno essere più o meno folte. L'importante è che siano più marcate rispetto a quelle che disegnerete in un personaggio maschile.

47

Successivamente, tracciate un cerchio bianco in alto a sinistra e la pupilla nera sotto di esso. Per ottenere davvero uno stile anime, la pupilla dovrà essere grande e non necessariamente rotondeggiante. In seguito, schematizzate eventualmente le striature dell'iride ed aggiungete dei punti luce. Come dicevamo all'inizio, gli anime si caratterizzano anche per l'uso di colori irreali per i capelli, e gli occhi non certamente sono da meno. Scegliete pure colori vivaci, a vostro piacimento. Sfumandoli, sembreranno ancor più realistici.

Continua la lettura
57

Passiamo ora a disegnare gli occhi di un uomo in stile anime. In questo caso, gli occhi non solo dovranno essere più piccoli, ma anche più squadrati. Cercate quindi di ridurre all'essenziale la figura, poiché troppi fronzoli come le ciglia o dettagli nell'iride, faranno perdere di "virilità" il personaggio. Inoltre, arrotondateli solo se il vostro intento non è proprio quello di dargli una personalità più sensibile e dolce. Importantissime sono le sopracciglia: queste andranno disegnate più spesse e spigolose. Come nel caso precedente, esistono tante possibilità di disegno e starà a voi trovare quella che più vi piace.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prendete spunto dalle immagini disponibili in internet. Esistono ottimi tutorial completamente gratuiti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come disegnare i capelli il stile anime

Le anime sono dei cartoni animati giapponesi che molte delle volte sono anche dei manga. "Manga" è un termine Giapponese che indica i fumetti. In Giappone, i manga non rappresentano uno stile, sono "manga" i fumetti in generale, quelli giapponesi, quelli...
Letteratura

Manga e anime: storia e origine

Approfondiamo dunque la trattazione di manga e anime: storia e origine sono molto antiche. I manga raccontano storie, attraverso un'impaginazione e uno svolgimento ben più ampie dei fumetti tradizionali. Le anime, storicamente successive ai manga, danno...
Arti Visive

Come disegnare un animale di stile anime

Gli appassionati dei cartoni animati e dei fumetti manga sono tantissimi. A volte la passione non si limita solo ed esclusivamente alla lettura e al collezionismo, ma si desidera immedesimarsi così tanto da volerli perfino disegnare e personalizzare...
Letteratura

Divina Commedia: guida al VI Canto

La Divina Commedia è l'opera più celebre di Dante Alighieri. Scritta tra il 1304 ed il 1341 (anni del suo esilio in Lunigiana e Romagna) è un'importante testimonianza della civiltà medievale fiorentina. Il VI Canto dell'Inferno, si svolge nel terzo...
Arti Visive

Il cinema di Hayao Miyazaki

Tra i volti più celebri del panorama cinematografico giapponese, spicca sicuramente Hayao Miyazaki, nato a Tokyo nel 1941. Regista, sceneggiatore e fumettista di fama internazionale, ha ottenuto un successo notevole anche nel nostro Paese quando al cinema...
Arti Visive

I capolavori di Michelangelo Buonarroti

Genio poliedrico del Rinascimento italiano, Michelangelo Buonarroti ha dato vita ad una serie impressionante di opere pittoriche e capolavori scultorei. Nato nell'aretino nel 1475, nella piccola cittadina di Caprese, Michelangelo è il secondogenito di...
Arti Visive

Come disegnare un gatto in stile manga

I “manga” sono i fumetti giapponesi, un mezzo artistico ed espressivo molto apprezzato dai cultori degli anime. Da un punto di vista stilistico differiscono parecchio da quelli americani, in quanto gli angoli sono solitamente molto più marcati ed...
Letteratura

I 10 manga più belli

Con il termine Manga, ci si riferisce in Giappone ai fumetti in generale, mentre nel resto più specificatamente ai fumetti giapponesi. Nella terra nipponica il manga non rappresenta un genere o uno stile specifico, ma vengono chiamati così tutti i fumetti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.