Come disegnare la galassia

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Pensate a realizzare un qualcosa di stellato, che si assimila in un vortice su un cielo blu: disegnare una galassia dovrebbe essere qualcosa di eccezionale. Chi è appassionato di pittura vuole cercare di realizzare qualcosa che sia eccezionale non solo per gli altri ma anche per sé stessi: realizzare un'opera d'arte che sia in grado di rappresentare ed esprimere al meglio ciò che si vuole rappresentare è il massimo per un pittore. Vediamo qui di seguito qualche consiglio su come fare.

25

Occorrente

  • colori a legno
  • foglio di carta o cartoncino in vari colori (uno a scelta)
  • carboncino
  • matita
  • smalto per unghie bianco
  • glitter
35

Metodo semplice

Esiste un metodo per disegnare una galassia molto semplice e rapido. Prendete un cartoncino di colore nero e con lo smalto delle unghie e pennellino, cominciate a tracciare una spirale più fitta al centro e più diradata agli estremi. Prima che lo smalto di asciughi (quindi deve essere fatto tutto in tempi rapidissimi) spargete dei glitter su tutto lo smalto. Dopo qualche minuto, eliminate i glitter in eccesso sbattendo il foglio su un tavolo. Avrete ottenuto una galassia splendente e molto originale.

45

Effetto reale

Oppure utilizzate, per un effetto più reale e meno scolastico, un foglio di cartoncino nero o blu scuro in modo tale da poter sfumare le diverse tonalità del bianco e valorizzarlo maggiormente con degli effetti più luccicanti, e piccoli effetti stellati. Come prima cosa iniziate con il realizzare una figura geometrica: disegnate una croce che sia grande quasi quanto il foglio: non calcate troppo la mano in modo tale da non lasciare il segno forte sul foglio. Disegnate adesso un cerchio, un po ovale, ma decentrandolo verso sinistra rispetto al centro della croce. Adesso prendete la vostra matita colorata o bianca, e temperate soltanto la punta con un temperino. Non temperate il legno ma soltanto l'anima. Fate cadere la polvere così ottenuta, al centro della croce, all'interno dell'uovo che avete tracciato prima. Con le dita passate sulla polvere colorata come a disegnare un vortice. Temperate ora altro colore e allargate il vostro vortice. Cercate di creare un nucleo più scuro al centro. Se volete, potete anche utilizzare il carboncino che di per sé, dà un effetto sfumato.

Continua la lettura
55

I lati esterni

Adesso bisogna disegnare delle stelle sui lati esterni. A questo scopo potete procedere in diversi modi. Uno di questi, potrebbe essere utilizzare uno spazzolino con la testa rotonda. Intingete le setole in un colore a tempera, uguale a quello scelto prima, e appoggiatelo varie volte sul disegno già fatto. L'altro metodo è quello di prendere un pennello a setole morbide ma molto sottile e tracciate dei punti dove volete sul disegno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

I migliori anime di sempre

Gli anime sono i famosi cartoni animati giapponesi. Nati all'inizio del secolo scorso, si sono sviluppati fino a diventare il fenomeno che oggi conosciamo. Generazioni di ragazzi in tutto il mondo sono cresciuti guardandoli. Nella galassia degli anime...
Arti Visive

Come sfumare con il disegno a matita

Disegnare è la passione di moltissime persone, che ogni giorno decidono di apprendere le tecniche per poter realizzare le proprie opere. Ma per poter disegnare nel migliore dei modi ed ottenere i risultati sperati, è bene partire dalle basi.Riuscire...
Arti Visive

Come colorare a matita

Le matite, anche quelle colorate, sono costituite da un involucro fatto di legno e da una mina che è composta da pigmenti macinati e mischiati a delle sostanze di tipo chimico. Una matita colorata è uno dei sistemi più semplici e facili per riuscire...
Arti Visive

Come disegnare una cascata

Il disegno è una dei primi modi di comunicare dell'uomo e ancora oggi, dopo milioni di anni il disegno affascina e attrae a sé milioni di appassionati. Con gli anni le tecniche si sono evolute e sono migliorate. Sono nati nuovi stili e tanti modi diversi...
Arti Visive

Disegno: consigli utili

Il disegno è una delle arti che ci ha toccato personalmente sin dalla più tenera età. È l'espressione d'arte più diffusa e provata da tutti indistintamente. Quante matite colorate, fogli, matite, gomme abbiamo consumato nella nostra infanzia! L'arte...
Arti Visive

La classificazione delle matite da disegno

Oggi in questa guida, parleremo dello strumento più utilizzato al mondo per la scrittura ed il disegno, la matita. Questo strumento ha origine nel 1664 in Inghilterra, dove venne scoperto il primo giacimento di grafite. La grafite è l'elemento principale...
Arti Visive

Come disegnare una rosa a matita

Disegnare è da sempre la forma d'arte più apprezzata. Fin dalla sua comparsa sulla terra l'uomo ha sentito il bisogno di comunicare e trasmettere informazioni sulla propria vita, consentendoci così di capire meglio cosa avveniva in passato, e la prima...
Letteratura

Guida alle opere di Kundera

Scrittore ceco naturalizzato francese, Milan Kundera è emigrato in Francia nel '75 in seguito a dissidi con il Partito Comunista ceco. La sua opera è intrecciata alle vicende politiche al punto che in ogni suo romanzo dà voce a uno o più esiliati,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.