Come disegnare la prospettiva accidentale

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Nell'ambito del disegno quando si parla di prospettiva si intende generalmente una tecnica adoperata per riprodurre la realtà su una superficie piana. Esistono numerosi tipi di prospettiva e uno di questi è la prospettiva accidentale. In questa guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come disegnare questo tipo di prospettiva.

27

Occorrente

  • Foglio di carta.
  • Matite (4B o grafite).
  • Gomma pane.
  • Squadre da disegno.
37

Solitamente quando si disegna si utilizza la prospettiva centrale, ovvero si costruisce il soggetto partendo da un solo punto di fuga. La prospettiva accidentale invece costruisce il soggetto partendo da due punti di fuga. Disegnare questo tipo di prospettiva può sembrare difficile ma in realtà non è così. La prima cosa da fare è dunque fare un progetto e avere ben chiaro in mente quello che si vuole realizzare. In seguito al centro del foglio bisogna tracciare una specie di vignetta (che andrà a costituire il fulcro del contesto) e poi l'orizzonte.

47

Se nella prospettiva centrale il punto di fuga sull'orizzonte è uno solo, in quella accidentale diventano due. In base alla distanza tra i due punti, lo spazio si restringe o si allarga. Se troppo vicini, il vostro spazio di lavoro sarà molto stretto. Quindi è consigliabile tenere i due punti di fuga sempre abbastanza distanti. Allungate l'orizzonte oltre i bordi della vignetta e tracciate i punti al di fuori di quella cornice. Ora tracciate le linee di profondità dai punti di fuga verso l'infinito, sostanzialmente verso voi stessi. Tracciate diverse linee oblique che si andranno ad intersecare.

Continua la lettura
57

Grazie alle intersezioni tra le linee di profondità potrete già notare la presenza di un piano. Sottolineate i bordi del piano e vedrete davanti a voi un perfetto rettangolo in prospettiva. Ora fate la stessa cosa di prima ma verso l'alto. Tracciate una serie di linee di profondità in modo che si sovrappongano. Fate partire una linea verticale dal punto di intersezione centrale più alto fino a quello più in basso. Fate lo stesso coi vertici più laterali del piano in basso. In questo modo avrete creato non solo una sorta di solido, ma anche un angolo ben preciso.

67

Sulla base di questo solido grezzo e sulle linee di fuga, potrete disegnare una casa con tanto di finestre e porta. Usando sempre e solo il vostro solido e le linee di fuga come riferimento, potrete ricreare qualsiasi situazione della vita reale in perfetta prospettiva accidentale. Potete applicare efficacemente queste tecniche di prospettiva accidentale per la rappresentazione di qualsiasi oggetto tridimensionale.

77

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come Disegnare con la Prospettiva a 2 Punti

Una delle cose più utili e divertenti per far comprendere un progetto di architettura è creare delle viste in prospettiva del proprio edificio, in modo da dare un'idea quantomeno realistica di ciò che si andrà a costruire in seguito. La prospettiva...
Arti Visive

Come disegnare una cucina in prospettiva

Ci sono delle persone che desiderano poter arredare il proprio appartamento a seconda della propria creatività e a seconda delle proprie esigenze. Per poter arredare in maniera professionale bisogna avere qualche conoscenza del disegno geometrico e della...
Arti Visive

Come disegnare un paesaggio in prospettiva

Quando si realizza un disegno, sono tanti i fattori da considerare per la riuscita di un progetto verosimile e ben rappresentato. Proprio in merito alla rappresentazione, rappresentare lo spazio nel disegno, risulta essere qualcosa di piuttosto complesso...
Arti Visive

5 modi per disegnare la prospettiva

Per realizzare un disegno e dargli profondità si ricorre alla tecnica prospettica. La prospettiva, quindi, risulta essere un'insieme di pratiche fatta di linee geometriche che tendono a dare un aspetto tridimensionale su una superficie piana. Questo...
Arti Visive

Come disegnare una stanza in prospettiva

Quando proviamo a disegnare un ambiente, ci troviamo ad affrontare il problema della prospettiva. Se usiamo solo la mano libera e nessuna conoscenza di base, per quanto il disegno possa apparirci gradevole, difficilmente sarà realistico. Disegnare castelli,...
Arti Visive

Come disegnare un corpo in prospettiva

L'arte ci permette di esprime i nostri pensieri, ciò che abbiamo dentro, imprimendo su carta o su qualsiasi superficie la visione del mondo che abbiamo. Per diventare dei bravi artisti è necessario però partire dalle basi, e capire come disegnare determinati...
Arti Visive

Come disegnare in prospettiva centrale

Quando si parla di prospettiva in disegno si intende una tecnica che consente di proiettare degli oggetti tridimensionali su un piano bidimensionale. Essa pertanto conferisce profondità al disegno e lo rende estremamente realistico. Nella seguente guida...
Arti Visive

Come disegnare applicando la tecnica della prospettiva centrale

Se ci è sempre piaciuto imparare a disegnare ma non abbiamo mai avuto modo di imparare tutte le tecniche necessarie per riuscire ad effettuare un disegno corretto, tutto quello che dovremo fare sarà provare a ricercare su internet alcune semplici guide,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.