Come disegnare la prospettiva di un teatro

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come è possibile disegnare la prospettiva di un teatro. La realizzazione di disegni a mano con il solo utilizzo di una matita ed una gomma non è affatto semplice. A maggior ragione se sul foglio di carta bisogna rappresentare un edificio, un paesaggio oppure uno sfondo teatrale. Spesso per poter ottenere risultati soddisfacenti occorrono delle tecniche particolari, ma il loro utilizzo richiede tempo ed allenamento. Il lavoro si può realizzare anche con metodi semplici e rapidi, come viene illustrato nei passi successivi della guida.

24

Fare un disegno

La prima cosa da fare è quella di creare una linea che divide il palco dallo spazio occupato dal pubblico che osserva. Per quanto riguarda il primo punto bisogna centrarlo rispetto al foglio su cui si sta eseguendo il disegno. È consigliabile applicarlo né troppo in basso né in alto; bisogna dare ad esso la profondità utilizzando un tendone che va messo sulla parte posteriore. Ai lati devono comparire i fari per le luci ed i proiettori, posti in alto, utili per effettuare l'esibizione della scena. Il palco può essere creato sia vuoto che durante l'avvio dello spettacolo.

34

Introdurre i personaggi

Se si preferisce lasciarlo senza persone esso diventa il vero protagonista della propria opera. In caso contrario si può decidere di introdurre una serie di personaggi che discutono, ballano e cantano. Le zone che sono a sinistra ed a destra bisogna lasciarle libere per le varie illuminazioni oppure decorazioni tipiche di un teatro. Generalmente i più moderni si basano su un gioco di luci ed ombre adattate con l'intensità dei lampioni. I teatri più antichi sono colmi di affreschi, figure e dipinti che rendono il luogo speciale e caratteristico.

Continua la lettura
44

Aggiunta dei dettagli

Tra la zona del palco ed i divanetti per il pubblico è opportuno lasciare un minimo di spazio. Infatti, bisogna tener presente sempre la prospettiva che si sta creando. L'occhio dell'osservatore si trova esattamente allo stesso livello del proprio sguardo. Per questo motivo tutto il pubblico presente deve guardare verso la linea di profondità che viene espressa dal foglio. Il soffitto invece deve essere leggermente curvo e scuro È fondamentale aggiungere altri dettagli come i diversi ritocchi collocati sui posti a sedere e sul palco stesso. Logicamente se non vengono utilizzate tecniche particolari è possibile sempre adoperare la gomma se sono stati commessi degli errori oppure ci sono delle sbavature.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come disegnare la prospettiva accidentale

Nell'ambito del disegno quando si parla di prospettiva si intende generalmente una tecnica adoperata per riprodurre la realtà su una superficie piana. Esistono numerosi tipi di prospettiva e uno di questi è la prospettiva accidentale. In questa guida...
Arti Visive

Come Disegnare con la Prospettiva a 2 Punti

Una delle cose più utili e divertenti per far comprendere un progetto di architettura è creare delle viste in prospettiva del proprio edificio, in modo da dare un'idea quantomeno realistica di ciò che si andrà a costruire in seguito. La prospettiva...
Arti Visive

Come disegnare un paesaggio in prospettiva

Quando si realizza un disegno, sono tanti i fattori da considerare per la riuscita di un progetto verosimile e ben rappresentato. Proprio in merito alla rappresentazione, rappresentare lo spazio nel disegno, risulta essere qualcosa di piuttosto complesso...
Arti Visive

5 modi per disegnare la prospettiva

Per realizzare un disegno e dargli profondità si ricorre alla tecnica prospettica. La prospettiva, quindi, risulta essere un'insieme di pratiche fatta di linee geometriche che tendono a dare un aspetto tridimensionale su una superficie piana. Questo...
Arti Visive

Come disegnare una stanza in prospettiva

Quando proviamo a disegnare un ambiente, ci troviamo ad affrontare il problema della prospettiva. Se usiamo solo la mano libera e nessuna conoscenza di base, per quanto il disegno possa apparirci gradevole, difficilmente sarà realistico. Disegnare castelli,...
Arti Visive

Come disegnare un corpo in prospettiva

L'arte ci permette di esprime i nostri pensieri, ciò che abbiamo dentro, imprimendo su carta o su qualsiasi superficie la visione del mondo che abbiamo. Per diventare dei bravi artisti è necessario però partire dalle basi, e capire come disegnare determinati...
Arti Visive

Come disegnare in prospettiva centrale

Quando si parla di prospettiva in disegno si intende una tecnica che consente di proiettare degli oggetti tridimensionali su un piano bidimensionale. Essa pertanto conferisce profondità al disegno e lo rende estremamente realistico. Nella seguente guida...
Arti Visive

Come disegnare applicando la tecnica della prospettiva centrale

Se ci è sempre piaciuto imparare a disegnare ma non abbiamo mai avuto modo di imparare tutte le tecniche necessarie per riuscire ad effettuare un disegno corretto, tutto quello che dovremo fare sarà provare a ricercare su internet alcune semplici guide,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.