Come disegnare un cane da colorare

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In quest'epoca moderna di tecnologia ed elettronica e marchingegni che prendono il controllo di tutta la nostra vita, è sempre più importante tenere ben vitalizzate e ricettive le capacità creative e l'immaginazione dei bambini. Le idee non mancano, si parte dai giochi classici come l'abbinamento di figure geometriche e le costruzioni, arrivando poi anche ai disegni, si possono disegnare su carta o intagliare dal cartoncino animali da poter poi colorare. Per esempio un cane, un gatto, oppure un orso, dei conigli, pesci, uccelli e in generale animali con silhouette particolarmente immediate da riconoscere e semplici da realizzare.

27

Occorrente

  • Cartoncino bianco o foglio carta A4
  • Matita con tratto leggero
  • Gomma da cancellare
37

Per prima cosa si parte da un cartoncino, che potrebbe anche essere un foglio di quaderno da disegno o un foglio di carta A4 da stampante bianco e pulito. La prima cosa da tenere a mente per il disegno sono le proporzione e come linea guida generale si tende a calcolare il corpo come tre volte la dimensione della testa, si potrebbe idealmente cominciare disegnando quattro cerchietti, con tratto molto molto leggero perché andranno successivamente cancellati, tre in linea retta e l'ultimo leggermente obliquo verso l'alto, quest'ultimo cerchietto sarà la testa.

47

Partendo dal centro (per rispettare la struttura scheletrica e muscolare dell'animale) secondo cerchietto, partendo dalla testa, e dall'ultimo si disegnano poi le zampe, che siano più o meno parallele, in verticale verso il basso, e partendo dal cerchietto opposto a quello che abbiamo preso come riferimento per la testa, si disegna la coda, di dimensioni a piacere in base alla razza di cane che si ha in mente, in orizzontale ovviamente. Anche in questo caso occorre tenere bene a mente che molte di queste linee vanno disegnate con tratto molto leggero, ad esempio quelle che delimitano la zampa più esterna, ovvero quella che una volta completato il disegno risulterà dall'altro lato rispetto al nostro punto di vista e quindi nascosta.

Continua la lettura
57

Una volta disegnata la struttura di base del cane si procede con i dettagli, il corpo può ovviamente essere più o meno lungo e grosso, più o meno ondulato. Così come le orecchie più o meno grandi e il muso più o meno rimarcato, sempre in base alla tipologia e razza di cane che si ha in mente. Una volta disegnato il cane vero e proprio si può procedere, con molta cura, a cancellare con una gomma, possibilmente quella messa sulla punta dei lapis ad esempio, perché è più piccola e più precisa, le linee che avevamo disegnato in precedenza per rimarcare la silhouette e struttura di base del cane.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Disegnare la struttura del cane con tratto leggero, per poterla cancellare e modificare

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come disegnare un pupazzo di neve

L'inverno si avvicina ed entra in scena il pupazzo di neve. Questo simpatico e panciuto omone ghiacciato ha quasi sempre le stesse sembianze: testa rotondissima con simpatico cappello, pancione paffuto, sciarpa super colorata, naso a punta, solitamente...
Arti Visive

5 trucchi veloci per disegnare un volto a matita

Le persone sono uno dei principali soggetti che vengono ritratti nell'arte pittorica e quindi nel disegno. Probabilmente l'elemento più importante del corpo umano è il viso, che è essenziale saper disegnare con le giuste proporzioni. Se vi state avvicinando...
Arti Visive

Come disegnare una coccinella

La coccinella è un animaletto simpatico che, per tradizione, si ritiene porti fortuna. Molto spesso la figura della coccinella viene realizzata in vari formati e su differenti materiali. In commercio ci sono coccinelle di plastica o di vetro, disegnate...
Arti Visive

Come disegnare un Super Sayan

Goku è il celebre protagonista della serie di cartoni animati Dragonball. È un ragazzo dotato di un gran vigore, impegnato nella lotta contro il male insieme ai suoi inseparabili amici. Appartenente alla razza sayan, una specie guerriera spaziale, l'eroe...
Arti Visive

Come disegnare un leprotto

Delle volte, nel disegno ci sono dei schemi base che permettono di disegnare nella sua architettura un soggetto in un modo molto pratico ma soprattutto molto facilmente. Tutto ciò può essere realizzato attraverso forme base (come cerchi, quadrati, eccetera)...
Arti Visive

Come disegnare una fatina

Le fate rappresentano dei personaggi veramente magici e, attraverso pochi elementi, sarà possibile disegnarle semplicemente e colorarle a vostro piacimento: esse sono delle piccole creature che piacciono sia ai grandi sia ai bambini e sarà assolutamente...
Arti Visive

Come disegnare persone nello spazio prospettico

Con il passare del tempo e dei secoli, l'uomo si è sempre più evoluto, riuscendo a capire anche i meccanismi più complessi della vita. Tra questi vi è la prospettiva, ovvero l'iter geometrico e matematico da seguire affinché si possa costruire, su...
Arti Visive

Come disegnare una lepre

Conservare i ricordi dei propri figli è uno dei gesti più naturali di ogni mamma, in quanto segnano le diverse tappe della crescita di un bambino. Uno dei primi modi con i quali i piccoli iniziano ad esprimersi e a comunicare è rappresentato dall'atto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.