Come disegnare un castoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Vi ricordate il mitico Don Chuck Castoro, che viveva felice insieme al padre Aristotele nel bosco? Parlo di quel cartone animato per bambini uscito nel 1975 dagli studi di animazione della Koizumi Shizuo e Knack. Il piccolo castorino dai bei dentoni prominenti e con su una tutina azzurra doveva risolvere tutti i problemi provocati nella foresta da tre loschi individui, il lupo Rappa, la volpe Konta e il procione Kachinko. Se anche voi siete innamorati di questo simpatico animaletto, e vorreste tanto disegnarne uno, magari per i vostri piccoli, questa guida fa decisamente per voi. Vi indicheremo quali tecniche da seguire, con tanti utili consigli per avere un buon risultato, per realizzare a vostra scelta un castoro normale o un personaggio in puro stile cartoon. Forza allora, andate a prendere matita e foglio da disegno, che si va a incominciare! Vi mostreremo in un battibaleno come si fa.

27

Per tracciare prime linee per realizzare un castoro che si mangia il suo bastoncino di legno, tracciate una circonferenza per il musetto, a cui unire a destra un triangolo equilatero dai lati arrotondati e il vertice smussato. Sul vertice disegnate il naso, ossia una semplice pallina. Pensate ora al busto: farete una linea convessa, che inizi dalla parte superiore destra della circonferenza e ricada verso il basso, tipo una collinetta arrotondata insomma. Dalla parte sotto, a sinistra, della circonferenza fate partire un’altra linea orizzontale e incrociatela con quella convessa. Niente linee nette e marcate, mi raccomando: lavorate con segni morbidi e leggeri. Dove si incontrano la linea orizzontale e quella convessa, realizzate la coda: un rettangolo allungato e sottile, rivolto verso il basso e chiuso da un triangolino (come riportato dall'immagine). Per il bastoncino di legno che il castoro sta sgranocchiando, ci vorrà un rettangolo allungato che dal musetto si rivolga verso il basso.

37

Completate le linee base, passate ad arrotondare bene le forme e terminate con le zampette. Poiché il castoro possiede una soffice pelliccia ed è cicciotto, i contorni saranno morbidi ed indefiniti. Completate infine con triangoli per le orecchie, una virgola per la bocca, una pallina nera per gli occhi. Aggiungete ancora qualche foglia e dei rametti al bastoncino, in modo da renderlo più realistico possibile. Non vi resta che passare al colore: una matita marrone, sfumata, per creare realistici giochi di luce nella sua lucida pelliccia.

Continua la lettura
47

Passiamo ora al castorino dei cartoon. Tracciare due ovali, uno più grande per il corpo e uno più piccolo per la testa. Come mostra l'immagine, nella parte inferiore della testa accrescete l’ovale, creando due guance paffutelle. Sopra disegnate un ciuffo di pelliccia e le orecchie (due palline arrotondate). Aggiungete le zampette anteriori e quelle posteriori.

57

Fornite al suo muso un'espressione simpatica. Due piccoli ovali per gli occhi, una pallina più grande per il naso e la bocca, simile ad un amo arrotondato. Hey, non avete ancora finito: manca la cosa più importante, cioè i due bei dentoni centrali. Per finire, spruzzate un po' di lentiggini sul musetto. Ora colorate. Ricordate sempre che si tratta di un personaggio di fantasia, quindi tutto è lecito.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Foglio da disegno
  • Matita
  • Gomma
  • Temperino
  • Pastelli colorati

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come disegnare un leprotto

Delle volte, nel disegno ci sono dei schemi base che permettono di disegnare nella sua architettura un soggetto in un modo molto pratico ma soprattutto molto facilmente. Tutto ciò può essere realizzato attraverso forme base (come cerchi, quadrati, eccetera)...
Arti Visive

Come disegnare un gatto da colorare

Disegnare è una delle prime attività che si imparano durante l'infanzia. Per un bambino il disegno non è solo divertente e stimolante, ma è anche un modo per esprimersi e dare una forma alla propria immaginazione. Col tempo, disegnare può diventare...
Arti Visive

Come disegnare un gatto in stile manga

I “manga” sono i fumetti giapponesi, un mezzo artistico ed espressivo molto apprezzato dai cultori degli anime. Da un punto di vista stilistico differiscono parecchio da quelli americani, in quanto gli angoli sono solitamente molto più marcati ed...
Arti Visive

Come disegnare una lepre

Conservare i ricordi dei propri figli è uno dei gesti più naturali di ogni mamma, in quanto segnano le diverse tappe della crescita di un bambino. Uno dei primi modi con i quali i piccoli iniziano ad esprimersi e a comunicare è rappresentato dall'atto...
Arti Visive

Come disegnare una volpe

È vero che non tutti nascono con il talento artistico per il disegno e per la pittura, ma è anche vero che con un po' di esercitazione e conoscendo un po' di tecnica dell'educazione artistica, qualche risultato di tutto rispetto possiamo ottenerlo....
Arti Visive

Come disegnare Babbo Natale

Disegnare è una delle passioni che accomuna moltissime persone, e sin da quando si è bambini si viene abituati a tenere in mano la matita ed esprimere la propria fantasia. Poi quando si è in procinto del Natale, le maestre ci hanno insegnato a disegnare...
Arti Visive

Come disegnare un orso polare

Chi si diletta nell'arte del disegno sa benissimo che rappresentare un'immagine su un foglio bianco non è semplice come si crede. C'è bisogno infatti innanzitutto di talento, di senso artistico e di pratica. Il mondo degli animali è sicuramente uno...
Arti Visive

Come disegnare un furetto

Tra i grandi temi classici dell'illustrazione e della pittura di tutti i tempi, vi è sicuramente quello degli animali. A seconda della tecnica utilizzata, la resa dei dettagli che caratterizzano il mondo animale può essere più o meno realistica, ma,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.