Come disegnare un gatto in stile manga

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I “manga” sono i fumetti giapponesi, un mezzo artistico ed espressivo molto apprezzato dai cultori degli anime. Da un punto di vista stilistico differiscono parecchio da quelli americani, in quanto gli angoli sono solitamente molto più marcati ed appuntiti e le caratteristiche anatomiche alquanto esagerate. In questa guida troverete le istruzioni su come disegnare un semplice gatto in stile manga, che sia nel contempo bello ed anatomicamente ben fatto.

26

Occorrente

  • matita, penna, gomma, carta
36

Passiamo al corpo. Prolungate l’asse verticale che attraversa il muso e tracciategli attorno un ovale. Sotto la pancia disegnate una sorta di carota, che venga divisa esattamente in 2 dall’asse verticale ed avrete ottenuto le zampe. Ora, per creare gli ultimi dettagli, dovete tratteggiare un grande triangolo dagli angoli smussati (simile alla forma di una pera), che parta da sotto il mento e si allarghi fino ad avere base alle zampe del micio. Con l’aiuto di queste linee guida tracciate le zampe posteriori e non dimenticatevi della coda. Quando sarete soddisfatti del risultato, ripassate le linee definitive con una penna e cancellate quelle guida a matita.

46

Concludete con la testa: disegnate un bel cerchio o un ovale (tipo palla da baseball) e dividetelo in 4 sezioni, tracciando al suo interno la diagonale e relativa perpendicolare. Tenete presente che queste linee devono incontrarsi nella direzione verso cui il gatto che intendete creare sta guardando, in quanto vi servono come tracce guida per posizionare correttamente gli elementi che compongono il musetto. Al centro aggiungete un cerchietto per fare il naso e al di sotto una sorta di “W” dalle linee morbide per rappresentare la bocca. Quindi fornitelo di orecchie, disegnando in cima alle calotte superiori 2 conetti. Giusto al di sotto di ciascun orecchio posizionate gli occhi e nella sezione inferiore della testa disegnate i baffi, tratteggiando 2 o 3 archetti speculari, ai lati della bocca.

Continua la lettura
56

A questo punto potete personalizzarlo a vostro piacimento. Nel manga le emozioni sono fondamentali: nell’immagine in alto troverete qualche suggerimento su come esprimere stati d’animo e drammatizzare i vostri disegni di gatti. Potete optare per un folto ciuffo ribelle in cima alla testa, dotarlo di sopracciglia folte, zone d’ombra sotto gli occhi, un sorriso o ghigno particolare, a seconda della personalitá che volete far assumere al vostro gatto e dell’emozione che intendete fargli esprimere. Potete poi sperimentare disegnandolo con le zampette aperte, definendone meglio unghie e pelliccia.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non perdetevi d’animo se al primo tentativo non otterrete il gatto dei vostri sogni: a meno che siate dei bravissimi disegnatori, occorreranno parecchio esercizio e pazienza, ma perseveranza ed impegno sicuramente vi premieranno.
  • Studiate l’anatomia felina ed osservate attentamente il vostro micio o quello di un amico, per coglierne le espressioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come disegnare un cavallo in stile manga

Avete consumato le pagine dei fumetti manga? Avete la passione per questo genere fin da piccoli? Se volete cimentarmi nell'arte grafica che tanto vi affascina, siete nel posto giusto. Non preoccupatevi se non siete abili a disegnare nature morte. Basta...
Arti Visive

Come disegnare un bambino in stile manga

Il termine manga indica i fumetti giapponesi caratterizzati da uno stile di disegno particolare che ha linee semplici e stilizzate. Nel corso degli anni questo stile si è diffuso abbastanza; tuttavia oggi molti dei manga prodotti in Giappone non vengono...
Arti Visive

Come disegnare un cane in stile manga

Quando si sente la parola manga, si pensa subito a quei cartoni animati giapponesi che anche oggi affascinano e incantano le nuove generazioni. Molti riescono anche a disegnare in stile manga. Non è proprio facilissimo riuscire nell'impresa perché bisogna...
Arti Visive

Come disegnare un anziano in stile manga

Imparare a disegnare è un lavoro che richiede tempo e studio, infatti, l'arte del disegno segue delle specifiche regole grafiche che non ammettono errori, per gli appassionati ci sono corsi adatti oppure percorsi formativi scolastici con ampi sbocchi...
Arti Visive

Come disegnare una ragazza manga

Disegnare rappresenta, sicuramente, un qualcosa di molto bello, di creativo e soprattutto di appassionante, per chi piace questo tipo di passatempo. In molti, infatti, sono i disegni che possono essere realizzati e che vanno, ad esempio, dai disegni dei...
Arti Visive

Come disegnare fumetti manga

Negli anni passati il Giappone si è occupato molto dell'arte dei cartoni animati: il termine "manga" lì include il mondo dei fumetti in generale, mentre in Occidente indica soltanto i fumetti giapponesi. Per i cittadini del luogo, i manga hanno un ruolo...
Arti Visive

Come disegnare dei Chibi manga

Un Chibi manga è un personaggio stile fumetto, che ha la caratteristica di avere tratti dolci, divertenti molto caratteristici. Il Chibi manga viene usato spesso nei fumetti, per realizzare scene divertenti ed anche comiche. Disegnare un Chibi manga...
Arti Visive

Manga: disegnare un personaggio maschile

Il mondo dei manga affascina sempre di più l’occidente e tutti gli appassionati avranno provato, almeno una volta, a disegnare il loro personaggio preferito o uno di loro invenzione. Il disegno manga non è proprio semplicissimo da realizzare, come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.