Come disegnare un orsacchiotto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'arte di saper disegnare, non deriva solamente dal talento naturale che ognuno di noi possiede, ma anche dall'applicazione di alcune regole, che possono aiutare anche i disegnatori meno talentuosi a creare dei disegni soddisfacenti. In questa guida vedrete come disegnare un orsacchiotto, con l'ausilio di uno strumento che vi faciliterà: il compasso! Siete curiosi? Allora scopriamolo assieme.

27

Occorrente

  • Foglio di carta
  • Matita
  • Gomma da cancellare
  • Compasso
  • Eventuali abbellimenti finali con pennarelli, brillantini, matite colorate
37

Preparazione del materiale ed inizio del lavoro

La prima cosa da fare è senza dubbio la preparazione del materiale. Prendete un foglio di carta che non sia troppo leggero, in quanto il compasso potrebbe bucarlo facilmente. La matita dovrà essere ben temperata, e lunga abbastanza da facilitarne l'utilizzo. Fornitevi di una gomma, che userete secondo necessità. Ed infine, il compasso, che dovrà essere rigido, compatto e possibilmente con la punta di grafite ben temperata.

La prima fase del disegno prevede il disegno del tronco dell'orsacchiotto tramite un ovale che potrete disegnare a mano libera. All'estremità più stretta dell'ovale, dovrete tracciare una circonferenza, aiutandovi con il compasso. Le due figure dovranno essere congiungersi di pochi centimetri.

47

Disegno degli arti e del muso dell'orsacchiotto

Successivamente, dovrete disegnare le braccia dell'orsacchiotto facendo partire dalla parte superiore del busto, due linee che formeranno dei semicerchi e che si ricongiungeranno alla metà del tronco per formare le braccia. Per le gambe del vostro orsacchiotto, utilizzate il compasso per disegnare due cerchi che andrete ad ovalizzare leggermente. Adesso, bisognerà aggiungere le orecchie dell'orsacchiotto e, quindi, è valido il medesimo discorso degli arti inferiori, ovvero quello di disegnare due cerchi sulla sommità destra e sinistra intersecanti la circonferenza della testa.
Per la realizzazione del muso dell'orsacchiotto, invece, dovrete tracciare un ovale all'interno del cerchio della testa, in prossimità del punto in cui esso interseca il tronco.

Continua la lettura
57

Aggiunta dei particolari

La base dell'orsacchiotto è terminata e, dunque, sarà il momento di aggiungere qualche dettaglio:
- per gli occhi, basteranno due semplici cerchietti (leggermente sopra l'ovale del muso) e, sopra di essi due linee inclinate che fungeranno da sopracciglia);
- per il naso, sarà sufficiente un piccolo ovale con una linea verticale che scende verso il basso all'interno del muso;
- per dettagliare internamente le orecchie, occorreranno altri due semicerchi;
- per le gambe ed i cuscinetti delle zampe dell'orsacchiotto, disegnate tre piccoli cerchietti e, sotto di questi, una forma di fagiolo.

67

Abbellimenti

Cosi facendo, avrete certamente ottenuto il vostro orsacchiotto e potrete decorarlo come meglio desiderate (colorandolo, ad esempio, sui contorni del pelo), affinché possa sembrare un vero orsacchiotto di pezza. La cosa importante da ricordare è quella di togliere (prima di aggiungere il colore) le linee interne utilizzate per la realizzazione del vostro divertente animale.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • tracciate delle linee leggere con la matita, cosí, in caso di errore potrete cancellare senza sporcare il foglio
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come disegnare un orso

Disegnare è un hobby assolutamente fantastico, a volte però non si sa come disegnare certi soggetti. In questa guida vedremo insieme come disegnare un orso. Non è affatto difficile, prima di tutto esercitatevi a fare degli ovali e dei cerchi a mano...
Arti Visive

Come disegnare una coccinella

La coccinella è un animaletto simpatico che, per tradizione, si ritiene porti fortuna. Molto spesso la figura della coccinella viene realizzata in vari formati e su differenti materiali. In commercio ci sono coccinelle di plastica o di vetro, disegnate...
Arti Visive

Come disegnare un'anatra

Come voi lettori e lettrici ben saprete, esistono moltissimi modi per disegnare un qualsiasi oggetto. Infatti, in base alle tecniche utilizzate, allo stile, agli strumenti, e così via, potete ottenere disegni molto diversi tra di loro. Se avete intenzione...
Arti Visive

Come disegnare una renna

La renna è una bellissima specie animale appartenente ai cervidi. Non è presente ovunque, nel mondo, ma solo in determinate zone del della terra, ovvero nelle regioni artiche e subartiche, come ad esempio nel territorio nordamericano o nella tundra...
Arti Visive

Come disegnare un asino

È doveroso premettere che il disegno è un arte, e come tale non possiede dei canoni ben precisi sui quali basarsi al fine di riportare su carte delle immagini in modo preciso, ma le capacità e la fantasia del pittore, svolgono un ruolo fondamentale....
Arti Visive

Come Tracciare Semicerchi E Ricavare Esagoni E Triangoli Da Un Cerchio

La geometria, così come la matematica, è una materia molto importante in certi campi, poiché tramite essa si possono realizzare grandi costruzioni. Con questa guida mostreremo come tracciare semicerchi e ricavare esagoni e triangoli da un cerchio,...
Arti Visive

Come disegnare una scimmia

In questo tutorial di oggi vi spiegheremo come disegnare una scimmia. Il disegno potrà essere un piacevole passatempo, oltre a tenere il cervello in allenamento, vi potrà aiutare anche a rilassarvi, in tal caso il disegno però è relativo ad una scimmia....
Arti Visive

Come disegnare una spirale

La spirale è una tra le forme geometriche più affascinati. Molte culture le hanno infatti attribuito significati mistici e spirituali, rappresentandola come simbolo di crescita e consapevolezza. Le spirali sono inoltre presenti in natura, ad esempio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.