Come disegnare un paesaggio con pastelli

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I pastelli sono dei bastoncini di pigmento colorato tenuto insieme da un legante. Con i pastelli si possono sovrapporre e sfumare diversi colori accesi, ottenendo l'effetto che più si desidera.
Esistono confezioni da 24 e da 36. La scelta della quantità, delle tonalità di colore e della marca è prettamente personale. Dovrai semplicemente tener conto di come vorrai disegnare il paesaggio.
Tieni conto che i pastelli morbidi sono più adatti per sfumare i colori, mentre quelli duri si usano per i dettagli. Ci sono inoltre le matite pastello, comunemente usate per tracciare linee e contorni sottili.
Avrai bisogno di una carta con una buona grana, in grado di assorbire il pigmento e trattenerlo. Nei negozi di articoli per disegno e belle arti troverai la carta specifica per disegnare con i pastelli. Puoi usare anche la carta carbone, la tela o carta vetrata fine per disegno.

25

Occorrente

  • Pastelli
  • Foglio
  • Fantasia
35

Iniziamo disegnando lo sfondo e più precisamente gli elementi che sono più distanti, facendo prima qualche calcolo per capire dove posizionare la famosa linea di orizzonte (che sarà piatta per un paesaggio di mare e curva per un paesaggio montano).
A questo punto, prendendo spunto da un immagine trovata su internet oppure da una foto trovata in chissà quale album dei ricordi, cominciamo a disegnare quello che sarà l'elemento fondamentale dell'opera: il cielo. Esso sarà fatto di nuvole e di una fonte luminosa (che può essere il sole o la luna). I pastelli in particolare sono ottimi per creare questi elementi definendone i bordi e le linee in maniera sfumata ed imprecisa. Questo ci garantirà una verosimilità incredibile.

45

Fatto questo, ci rimarrà da dipingere il restante spazio del nostro foglio di lavoro che andremo a riempire a nostro piacimento, personalmente lo andrei a riempire con un specchio d'acqua, creato usando sfumature di colori che vadano a richiamare l'azzurro/blu dell'acqua, ai lati di questo una ricca vegetazione. Su di una sponda, invece, una bella spiaggia di colorate e levigate pietruzze sulla quale si erige un piccolo molo.

Continua la lettura
55

Ad occhio sarete in grado di capire se manca qualcosa e nel caso aggiungerla. Agite di conseguenza e completate il disegno come più vi piace, prestandovi ai consigli che vi ho condiviso ma sopratutto dando ampio spazio alla vostra fantasia. Disegnare un paesaggio con i pastelli, può sembrare difficile ma in realtà nulla lo è! Questa guida getta le basi per creare un qualcosa di unico, da far vedere o da regalare alle persone care o semplicemente da appendere per abbellire e colorare una parete della vostra casa.
Buon Lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Guida: pitturare con i pastelli

I pastelli si utilizzano nei disegni da tantissimo tempo ed hanno conquistato il cuore di molti artisti importanti. Per riconoscere un pastello di buona qualità si deve prestare attenzione alla sua consistenza: se è morbido e ha tonalità calde e luminose...
Arti Visive

Come eseguire dei disegni con i pastelli a cera ricalcando su dime di cartone

Il ricalco sulle dime di cartone con i pastelli a cera è un tipo di lavorazione molto particolare. È anche abbastanza facile da eseguire. Inoltre disegnare con i pastelli a cera e le dime di cartone è un'operazione adatta a preparare bigliettini e...
Arti Visive

Come realizzare uno sfondo sbiadito per un fumetto

Se amate disegnare e state pensando di lanciarvi in una nuova avventura realizzando il vostro primo fumetto, vi basterà partire dagli elementi fondamentali. Oltre a buoni personaggi e un'ottima storia, un buon fumetto si riconosce anche dallo sfondo,...
Arti Visive

Come scegliere la tecnica per colorare un disegno

Per colorare un disegno è opportuno tenere in considerazione una serie di criteri che sono abbastanza importanti. Esistono tantissime modalità per dare vita ai tratti di un foglio. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle...
Arti Visive

Come colorare a matita

Le matite, anche quelle colorate, sono costituite da un involucro fatto di legno e da una mina che è composta da pigmenti macinati e mischiati a delle sostanze di tipo chimico. Una matita colorata è uno dei sistemi più semplici e facili per riuscire...
Arti Visive

10 strumenti fondamentali per un pittore

Dipingere e disegnare è il modo più creativo e usato dall'uomo per esprimere la propria arte e le proprie idee. Fin dall'antichità la pittura era un modo per descrivere eventi, scene di guerra, caccia e vita quotidiana, un modo per tramandare ai posteri...
Arti Visive

Come disegnare il mare in tempesta

Il controverso pittore inglese William Turner, anche conosciuto come il 'pittore della luce', è stato tra i capostipiti dell' impressionismo, ed era arrivato al punto di farsi legare all'albero maestro di una nave, per poter realizzare i suoi famosi...
Arti Visive

Come disegnare un pupazzo di neve

L'inverno si avvicina ed entra in scena il pupazzo di neve. Questo simpatico e panciuto omone ghiacciato ha quasi sempre le stesse sembianze: testa rotondissima con simpatico cappello, pancione paffuto, sciarpa super colorata, naso a punta, solitamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.