Come disegnare un tavolo

Tramite: O2O 11/05/2017
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il tavolo è un elemento comune a molte scene e raffigurazioni, nonché un primo elemento per approcciare la tecnica del disegno. Molte volte però si pensa, erroneamente, che disegnare un tavolo sia un compito facile, alla portata di tutti. Niente di più sbagliato, disegnare un tavolo è infatti un lavoro che richiede una certa destrezza e soprattutto bisogna conoscere alcune tecniche. In questa guida cercheremo di fornirvi alcuni consigli che potrebbero tornarvi utili. In particolare, tra i tanti tipi di tavoli, prenderemo in considerazione quello più semplice, formato da quattro gambe lineari e con una geometria quadrata. Vediamo quindi insieme come disegnare un tavolo.

26

Occorrente

  • Foglio di carta
  • Matita leggera
  • Matita pesante
  • Gomma
36

Procurarsi gli attrezzi giusti

Per fare questo tipo di lavoro avrete bisogno innanzitutto di una matita leggera (ad esempio una 4H), una matita più pesante per definire i contorni (come una 2B), una gomma per correggere eventuali errori o per cancellare le linee guida che tracceremo, un foglio o una tavola da disegno dove appunto incideremo il nostro disegno. Per disegnare un tavolo semplice dovrete conoscere un po' di geometria.
Innanzitutto disegnate un parallelepipedo orientato in modo da avere la lunghezza nettamente maggiore dell'altezza. Successivamente dividete il lato che in prospettiva è davanti i vostri occhi in tanti rettangolini con piccola larghezza e aventi la stessa altezza del lato in questione. Questi rettangolini devono essere uniformi tra loro.
Ciò che abbiamo fatto è stato suddividere il lato con dei segmenti verticali. Successivamente dividiamo il lato con segmenti orizzontali aventi la stessa distanza l'uno dall'altro. Ora potrete con facilità tracciare le gambe del tavolo servendovi delle linee guida che abbiamo tracciato.

46

Disegnare le gambe

Un modo diverso e più semplice per disegnare un tavolo è quello di creare un parallelepipedo e di disegnare delle linee verticali che partono dai vertici della figura.
Attraverso questo metodo otterrete un tavolo abbastanza minimalista. Infatti rispetto a quello di prima le gambe del tavolo saranno rappresentate solamente da segmenti.

Continua la lettura
56

Curare i dettagli

Potete a questo punto decidere di curare i dettagli come l'aggiunta di una tovaglia o di un qualsiasi oggetto al di sopra del tavolo stesso. Una volta diventati bravi con la tecnica di base potete decidere di complicare la geometria del disegno raffigurando gambe che presentino delle curve o superfici bombate. Il disegno si può complicare sempre di più aggiungendo dettagli e forme particolari.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come disegnare le stelle a 5 punte

Sono tante le figure geometriche e non, che i bambini amano disegnare. Tra queste troviamo la stella a cinque punte. Disegnare le stelle a 5 punte è davvero molto semplice. Sono tante le tecniche per disegnarle in pochissimo tempo. Leggendo questa breve...
Arti Visive

Come disegnare una foca

Sin dalla tenera età, un bambino dovrebbe essere seguito dai propri genitori nella posizione della mano e nella prima delineazione del disegno a mano libera. Molto spesso sentiamo dire: “Io non sono brava a disegnare”, ma questo non è del tutto...
Arti Visive

Come disegnare una ragazza manga

Disegnare rappresenta, sicuramente, un qualcosa di molto bello, di creativo e soprattutto di appassionante, per chi piace questo tipo di passatempo. In molti, infatti, sono i disegni che possono essere realizzati e che vanno, ad esempio, dai disegni dei...
Arti Visive

Come disegnare un abito da sposa

Disegnare il proprio abito da sposa, anche se a prima vista potrebbe sembrare un'impresa particolarmente ardua, in realtà rappresenta un'operazione fattibile, anche da parte di coloro che non hanno molta dimestichezza con il disegno. Ovviamente, sono...
Arti Visive

5 regole per imparare a disegnare

Disegnare è un'attività creativa straordinaria, che può essere svolta in moltissimi modi diversi e per scopi diversi. Si può disegnare per rilassarsi, per esprimere la propria creatività, per comunicare i propri sentimenti al partner o ad una persona...
Arti Visive

Come disegnare una lanterna

Oggi vedremo in questo tutorial come disegnare una lanterna. Innanzitutto dovrete scegliere lo stile della lanterna che volete disegnare. Esistono tipi vari di lanterna. Basandosi sull'ambientazione, potrete disegnare una lampada a petrolio, una lanterna...
Arti Visive

10 modi per imparare a disegnare

Disegnare è un metodo che si può imparare facilmente. Infatti, non esistono regole che impartiscono l'impossibilità di provare a farlo. Ovviamente, molti hanno già questa predisposizione fin da piccoli. Quindi, imparano naturalmente da soli. Ma, non...
Arti Visive

Come disegnare le montagne in un paesaggio

Al giorno d'oggi, molte persone scelgono di avere un hobby e, spesso, desiderano imparare a disegnare. Il disegno è un processo che sta alla base di innumerevoli arti, soprattutto di quelle figurative. Pittura, scultura e cinema, infatti, originano dal...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.