Come disegnare una balena

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La balena è uno dei più grandi mammiferi marini. Essa è considerata simbolo di forza e maestosità, ma anche di saggezza. Da sempre presente in ambito cinematografico e di animazione è tra gli animali più amati e conosciuti. In questa semplice guida vedremo come disegnare una balena in maniera facile ed intuitiva ma fedele alla realtà.

28

Occorrente

  • Carta o cartoncino
  • Pastelli o pennarelli
  • Acquarelli o tempere
38

Dovremo, anzitutto, scegliere la superficie sulla quale disegnare. Carta o cartoncino? Se intendiamo disegnare una balena colorata, infatti, è consigliabile il cartoncino: questo materiale supporta una maggior varietà di tecniche di colorazione, tra cui quella ad acquerello e quella a tempera. Possiamo anche utilizzare direttamente un cartoncino colorato, in base alle nostre esigenze ed abilità.

48

Con una matita a tratto piuttosto leggero (si consiglia una matita HB, intermedia tra la dura e la morbida), iniziamo col tracciare una prima bozza. Essa servirà come supporto di base per dare forma al cetaceo. La bozza deve evocare la forma di una foglia: essa dev'essere più stretta ed appuntita nell'estremità che dovrà corrispondere alla coda e più arrotondata in quella che dovrà corrispondere alla testa.

Continua la lettura
58

Una volta tracciata la bozza sarà necessario definirne in maniera precisa il perimetro. È questa la fase in cui dovremo disegnare anche la coda della nostra balena. La forma della coda dovrà essere a forbice (cosiddetta "coda a sirena"). Sempre in questa fase dovremo poi inserire, ai lati della schiena, le pinne.

68

A questo punto potremo dedicarci all'aggiunta di tutti i dettagli necessari.
Dovremo disegnare gli occhi della balena ad equa distanza l'uno dall'altro e la bocca, a nostra scelta, potrà essere raffigurata aperta o chiusa. Se sceglieremo di disegnarla chiusa sarà sufficiente tracciare una linea curva, come a sorriso. Un altro particolare da inserire è lo sfiatatoio, ovvero il foro situato sul capo dell'animale che ne consente la respirazione. Se decoreremo lo sfiatatoio con lo spruzzo dell'acqua effettuato dalla balena nel momento della respirazione, conferiremo dinamicità al nostro disegno. Potremo, infine, aggiungere macchioline sulla pelle e grinze nella parte anteriore del corpo per ottenere un miglior effetto complessivo.

78

Una volta terminato di disegnare la nostra balena potremo passare alla colorazione. In natura i colori di questi splendidi cetacei variano dal grigio al bianco fino all' azzurro. Per la colorazione possiamo utilizzare pastelli, pennarelli oppure, se abbiamo scelto di disegnare su cartoncino, anche acquerello o tempera cercando, se ci è possibile, di evidenziare anche le pieghe della pelle.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cura particolarmente i dettagli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Come scrivere un buon libro

Scrivere un buon libro è un'idea che spesso balena nelle teste di chi si trova ad avere tanti pensieri, fantasia e voglia di condividere. Altrettanto spesso, però, gli interrogativi sono tanti ed è proprio a frenare le menti e le penne. Questa guida...
Letteratura

10 consigli di lettura per bambini delle elementari

L'età che va dai 6 agli 11 anni è la più delicata dal punto di vista dell'apprendimento. È lungo questa fascia di tempo che il cervello di un bambino è più ricettivo e riesce ad immagazzinare più nozioni. È proprio in questi anni che si formano...
Mostre e Musei

Come visitare il Museo di storia naturale a Milano

Se amate l'arte e la cultura allora sicuramente amate anche i tanti musei che le città, e in particolare le grandi città vi possono offrire. In questa guida parleremo di una città d'arte, ci stiamo riferendo a Milano e più precisamente al Museo di...
Mostre e Musei

Guida al museo oceanografico di Monaco

Il Museo Oceanografico di Monaco si erge a picco sul mare alla base della Rocca del Principato di Monaco, nella zona storica di Montecarlo, vicino al Palazzo Reale. Il museo, è ubicato in uno splendido palazzo di cinque piani (di cui uno è adibito a...
Musica

Come leggere uno spettrogramma

Lo spettrogramma è la rappresentazione grafica di un suono, in pratica uno strumento visivo che ci aiuta a capire ció che stiamo ascoltando, proprio come un partitura musicale. Uno spettrogramma fornisce peró informazioni piú complete e precise dello...
Mostre e Musei

I 10 migliori musei di Torino

Torino ex capitale d’Italia è una città ricca di storia, cultura ed arte che merita di essere scoperta. Chi intende trascorre qualche giorno nel capoluogo piemontese oltre ad ammirare la Mole Antonelliana, i palazzi di epoca barocco e le tante attrazioni...
Arti Visive

Come utilizzare i pastelli acquerellabili

Illustrare la propria fantasia è una delle prime arti che impariamo ad esprimere. Maneggiare matite, pennelli e colori è, spesso, anche una forma di intrattenimento. Ogni bambino, ad esempio, ama dare vita ai propri sogni con carta e pastelli. Si tratta...
Arti Visive

Come disegnare con gli acrilici

I colori acrilici sono dei materiali tanto simili agli acquerelli, ma anche ai colori a tempera come sostanza del colore e corpo, questa cosa è stata spiegata per tutti coloro che non li conoscono. La sola differenza è che i pigmenti sono espressamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.