Come disegnare una lepre

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Conservare i ricordi dei propri figli è uno dei gesti più naturali di ogni mamma, in quanto segnano le diverse tappe della crescita di un bambino. Uno dei primi modi con i quali i piccoli iniziano ad esprimersi e a comunicare è rappresentato dall'atto del disegnare. Tramite essi condividono pensieri, emozioni e passioni che vengono idealmente rappresentati con figure e colori. I soggetti maggiormente utilizzati da ogni bambino sono indubbiamente gli animali, come ad esempio cavalli, elefanti o di taglia minore come conigli o lepri. Lo scopo di questa guida è di fornire indicazioni utili su come disegnare una lepre.

27

Occorrente

  • Attrezzatura da disegno
37

Prendere confidenza con la lepre

Nella maggior parte dei libri per bambini nonché dei cartoni animati si presenta frequentemente questo simpaticissimo animaletto: la lepre. Per fare in modo che i bambini inizino a conoscerla possiamo innanzitutto mostrare loro delle figure presenti appunto in un libro ponendo l'attenzione su alcuni aspetti come le orecchie, le zampette, la coda e così via. Per disegnare la lepre sono disponibili differenti tecniche che sono caratterizzate da una estrema semplicità. Bisogna in ogni caso armarsi di una buona dose di pazienza per cercare di arrivare ad una rappresentazione quanto più possibile realistica di questo grazioso animale.

47

Una prima tecnica per disegnare la lepre

Una delle prime tecniche da seguire è quella di disegnare inizialmente due cerchi che si intersecano l'un l'altro, disegnando successivamente su un lato un ulteriore cerchio ovale che dovrà essere più grande rispetto a quelli disegnati in precedenza. Per realizzare il muso della lepre sarà sufficiente disegnare, semplicemente tenendo la mano ben ferma e senza alcuno strumento, una linea curvata su un lato del cerchio che si trova nella parte superiore. Ulteriori curve saranno necessarie per poter rappresentare naso bocca ed occhi. Le classiche orecchie della lepre potranno essere realizzate sul cerchio superiore aggiungendo due forme allungate.

Continua la lettura
57

Terminare il disegno della lepre

Disegnate quindi le zampette aiutandovi con dei piccoli cerchietti, ricordandovi però che le zampette posteriori sono diverse rispetto a quelle anteriori. Per disegnare la coda potete aiutarvi con un cerchietto ma cercando di aggiustarne la forma per darle quel simpatico effetto morbidoso. Ovviamente non dimenticate di disegnare uno dei particolari più importanti del vostro leprotto, ovvero i suoi grossi dentoni. Fatto ciò potete continuare ad aggiungere ogni altro particolare che renderà più vero e somigliante il vostro disegno. Per prima cosa aggiungete i peli sulla pancia della lepre e sul suo viso. Il vostro disegno è così completato. Ricordatevi che i disegni non sono solo semplici divertimenti per i vostri bambini, ma ne identificano la loro personalità, quindi quando vi chiederanno di disegnare con loro trovate un po' di tempo per farlo, ciò servirà anche a migliorare la vostra comunicazione,.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Effettuare tutti i passaggi prestando attenzione e pazienza.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come disegnare un leprotto

Delle volte, nel disegno ci sono dei schemi base che permettono di disegnare nella sua architettura un soggetto in un modo molto pratico ma soprattutto molto facilmente. Tutto ciò può essere realizzato attraverso forme base (come cerchi, quadrati, eccetera)...
Arti Visive

Come disegnare una tortora

Se intendiamo far divertire i nostri bambini e nel contempo insegnarli qualcosa di educativo, non c'è niente di meglio che l'arte del disegno. A tale proposito in questa guida vediamo come disegnare una tortora, ed il tutto avviene in 4 passi ben precisi,...
Arti Visive

Come disegnare un barbagianni

Volete divertire i vostri bambini con dei simpatici disegni ma non sapete neanche come tenere una matita in mano? Niente paura! Questa guida verrà in vostro soccorso! Per creare infatti disegni semplici ma divertenti non è affatto necessario essere...
Arti Visive

Come disegnare un gatto in stile manga

I “manga” sono i fumetti giapponesi, un mezzo artistico ed espressivo molto apprezzato dai cultori degli anime. Da un punto di vista stilistico differiscono parecchio da quelli americani, in quanto gli angoli sono solitamente molto più marcati ed...
Arti Visive

Come disegnare un gambero

Se coltivate una grande passione per l'arte grafica, ed il vostro desiderio è quello rappresentare su carta un gambero che rispecchi molto la realtà, in questa breve guida, troverete dei semplici ma utili consigli su come agire. È doveroso però premettere...
Arti Visive

Come disegnare una coccinella

La coccinella è un animaletto simpatico che, per tradizione, si ritiene porti fortuna. Molto spesso la figura della coccinella viene realizzata in vari formati e su differenti materiali. In commercio ci sono coccinelle di plastica o di vetro, disegnate...
Arti Visive

Come disegnare una zanzara

Le zanzare sono insetti appartenenti all'ordine dei Ditteri. Specialmente nelle calde sere d'estate riusciamo a sentire sulla nostra pelle la loro presenza ed è per questo che in ogni casa esiste un vero arsenale che gli umani usano contro questi fastidiosi...
Arti Visive

Come disegnare un gufo

Ora andiamo a disegnare il vostro gufo! Volete disegnare un gufo e non sapete come dovrete fare? Non vi dovrete spaventare La rappresentazione grafica di tale animaletto simpatico, simbolo di conoscenza e saggezza, non è poi così difficile da creare....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.