Come disegnare una natura morta con il carboncino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La tecnica di disegno con il Carboncino è una delle più antiche, ma è anche particolarmente affascinante. I tratti definiti da contrasti di chiaro - scuro danno profondità alla scena. I soggetti principali delle opere a carboncino sono i ritratti e le nature morte. Per iniziare, vedremo come disegnare una natura morta, poiché molto più semplice. Realizzare un'opera con questa tecnica non è poi così difficile a fronte di alcuni consigli e accorgimenti indispensabili per disegnare al meglio una natura morta con il carboncino.

26

Occorrente

  • Frutta mista per la composizione
  • Una matita al carboncino
  • Un foglio spesso A4
  • Piano da lavoro
36

La composizione. Per prima cosa andremo a creare la nostra composizione. Questa è molto importante perché ci farà da modello, mostrandoci forme e ombreggiature nel modo più realistico possibile. Un soggetto di questo tipo in genere è formato da frutta mista e sciolta su un piano, oppure raccolta in un cesto dai bordi bassi. In questa fase potete sbizzarrirvi aggiungendo, se desiderate, foglie, fiori e bacche. Ciò che volete purché in seguito non modifichiate il soggetto. Potete abbellire il tutto usando decorazioni naturali con colori e forme diverse tra loro per formare una composizione colorata. Ottenuta la composizione della vostra natura morta lo ripetiamo è importante non cambiarla.

46

Le luci e le ombre. Sono l'effetto che rende maggiormente con questo tipo di disegno. Il carboncino, infatti, è ideale per rendere ricche di sfumature e contrasti le zone di luce e di ombra. La natura morta si presta bene per la rotondità della frutta ma, soprattutto, perché ispirandosi a un soggetto reale, le ombreggiature saranno realistiche. Al momento della composizione decidete da quale angolazione volete far arrivare la luce e siatele fedeli. Riportandola sul vostro disegno così come la percepite. È importante inoltre organizzare bene il lavoro. Cercate di capire da quale punto è conveniente partire. Poi iniziare a disegnare.

Continua la lettura
56

Il tratto. Il carboncino è una tecnica molto particolare. Con la matita si possono ottenere una vasta gamma di sfumature grazie alla "polvere" che viene lasciata dal tratto. Questa può essere un'arma a doppio taglio. Se non fate attenzione, con la mano potete sporcare altre parti del disegno e siete costretti poi a iniziare da capo. Se all'inizio non siete sicuri, potete iniziare con un lapis o una matita nera molto morbida, come un B2: per imparare la tecnica e poi applicarla in seguito. Tenete presente che i principali modi di realizzare il tratto sono di punta o di piatto. Il carboncino si utilizza di piatto quando lo si inclina a 45 gradi rispetto al foglio: in questo modo si ottengono linee grosse. Si sfrutta la matita di piatto per grandi ombre o per parti scure che poi andranno sfumate. Sfumare è molto semplice: lo si può fare con il dito o con una gomma, senza però premere con forza. L'altro modo per utilizzare lo strumento è di punta: così si ottiene un tratto sottile e preciso, ideale per le zone di luce.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Organizzatevi al meglio prestando attenzione alle forme della composizione
  • Prestate attenzione a non sporcare il disegno
  • Utilizzate matite e carboncini di dimensioni adatte al disegno

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Le principali tecniche di disegno su carboncino

Oltre alla pittura, alla tempera, agli oli, i disegni possono essere anche realizzati con il carboncino. Il carboncino ha origini antichissime. Il suo utilizzo risale alla preistoria, periodo durante il quale gli uomini usavano pezzi di carbone strofinati...
Arti Visive

Come usare il carboncino: la correzione

Tra i vari strumenti che possono essere utilizzati per realizzare un disegno, vi è sicuramente il carboncino. Per imparare ad usare tecnicamente il carboncino, è necessario possedere delle abilità di base, ed altre che invece vengono acquisite con...
Arti Visive

Imparare a disegnare col carboncino

La tecnica ha origini molto antiche; infatti, risale all'epoca primitiva quando gli uomini decoravano le pareti delle grotte con del legno carbonizzato. Imparare a disegnare con questo procedimento non è affatto facile per la friabilità del carboncino...
Arti Visive

Consigli per disegnare il chiaroscuro

Il chiaroscuro è una tecnica della pittura ad olio che risale all'epoca del Rinascimento. Nacque infatti nel XVI secolo grazie al Caravaggio che, con i suoi capolavori, riesce ad attrarre come una calamita lo sguardo dell'osservatore di tutti i tempi,...
Arti Visive

Disegnare Con La Sanguigna E Le Varie Crete A Colori

Per realizzare disegni, schizzi preparatori o lavori con particolari sfumature si può ricorrere ad altre tecniche oltre al classico carboncino. In commercio sono disponibili varie crete a colori, a sezione rotonda o quadrata. Questi prodotti lasciano...
Arti Visive

Come dipingere gli alberi a olio

Quella a olio è una tecnica pittorica molto amata dagli artisti, soprattutto da quelli naïf e da coloro che sono ai primi approcci con tavolozza e pennelli. La particolare composizione dei colori a olio risalta la pigmentazione degli stessi, consentendo...
Arti Visive

Come disegnare con pigmento in polvere

Non avete mai disegnato con un pigmento in polvere? Niente paura questa guida vi aiuterà a capire come disegnare. Le tecniche sono diverse e davvero tante. Ad esempio, la tecnica del pigmento in polvere è una tra le più semplici e crea effetti gradevoli....
Arti Visive

Consigli utili per la pittura

La pittura è un'arte. Attraverso l'uso di varie tecniche e diversi materiali, si possono creare lavori artistici di vario genere. Tecnicamente, pitturare significa stendere del colore su di un supporto (tela, muro, carta, etc). Si possono ottenere pitture...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.