Come disegnare una ninfea

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il disegno rappresenta una forma di arte che necessita di una pratica costante e di una buona pazienza. In buona sostanza si tratta di una passione che moltissime persone condividono e che può portare a grandissime gioie e risultati. Esistono moltissimi soggetti che possono essere rappresentati. Tutti quanti, ad esempio, conosciamo la ninfea, conosciuta anche come il fiore di loto. Nel comune immaginario, essa evoca un delicatissimo fiore acquatico, galleggiante, simbolo sia di freddezza ma anche di ammirazione. Questo bellissimo fiore si presenta con delle foglie e con dei fiori grandi dai magnifici colori. Nei seguenti passi di questa breve guida, qui di seguito vedremo come fare a disegnare in maniera abbastanza semplice, passo dopo passo, una meravigliosa ninfea. A questo punto possiamo metterci all'opera.

25

Occorrente

  • foglio da disegno, matita, gomma per cancellare, pastelli colorati
35

Tracciare un ovale, disegnare le curve laterali, dei forellini interni, proseguire con i petali

Anche se, considerata la sua forma ricca di petali, disegnare graficamente un fiore di ninfea potrebbe sembrare un compito destinato prettamente a chi possiede delle doti artistiche, in realtà questa riproduzione si tratta di un qualcosa di molto semplice. Una volta che è stato procurato tutto quanto l'occorrente, si può cominciare con il tracciare un ovale abbastanza schiacciato, sopra un foglio di carta. Successivamente si deve proseguire tracciando due linee curve laterali, le quali dovranno scendere dai margini dell'ovale stesso. All'interno, occorre invece disegnare dei piccoli forellini, distanziandoli pochissimi millimetri gli uni dagli altri. Questo rappresenta la parte centrale del proprio fiore. A questo punto, è necessario proseguire con il disegnare i petali, procedendo da quelli immediatamente vicini al centro già tracciato. È buona regola disegnarli l'uno accanto all'altro, in quantità necessaria a contornare tutta quanta la corolla. Si deve prestare la dovuta attenzione in questa fase, per poi ricordare che i petali collocati sulla parte anteriore devono essere disegnati interamente, ed un po' più grandi rispetto a quelli situati dietro alla corolla. Di questi ultimi, invece, si dovrebbe esclusivamente vedere la parte superiore, leggermente più piccola.

45

Disegnare i petali inferiori, definire i dettagli, fare i pistilli, tracciare i contorni e colorare il fiore

A questo punto è necessario disegnare i petali inferiori, maggiormente grandi, fissati alla base, avendo cura di effettuarli non più di cinque o di sei, preferibilmente intersecandone uno più piccolo tra di essi, come se fosse interposto fra la corolla e questi ultimi particolari esterni. Successivamente occorre ridefinire i singoli dettagli, avendo cura di disegnare dei piccoli pistilli nella parte centrale del fiore, intorno al proprio ovale. In seguito è fondamentale tracciare tutti quanti i contorni accuratamente, insistendo maggiormente sulla parte centrale e sui forellini. La parte grafica, giunti in questa fase, è stata pertanto effettuata. Quindi non rimane altro da fare che colorare il proprio fiore, tenendo presente che questo si distingue in natura, per le magnifiche sfumature che lo rendono assolutamente unico.

Continua la lettura
55

Usare tinte come rosa, viola, giallo, bianco, azzurro, per poi sfumarle ed aggiungendo delle foglie

Le tinte che possono essere utilizzate sono sicuramente il rosa ed il viola, in tutte le loro varianti. Ovviamente si può anche usare il giallo, il bianco ed alcuni toni di azzurro. A questo punto occorre sfumare le tinte, partendo dai margini dei petali, colorandoli più marcatamente e più delicatamente verso l'interno. In particolare, questo "gioco" di chiaroscuro conferirà una forma arrotondata ai petali. Nel caso in cui si volesse, sarà tranquillamente possibile rendere maggiormente completa la propria opera d'arte, aggiungendo qualche foglia, tipicamente di colore verde, come base per la propria ninfea. Finalmente è stata opportunamente disegnata la propria ninfea. Come potrete vedere, disegnare una ninfea non è rappresenta un'operazione particolarmente difficile da mettere in pratica, soprattutto per chi sa già tenere in mano una matita. Trattandosi di un soggetto non assolutamente complicato, possiamo affermare che si presta particolarmente bene a chi si ritrova ad essere alle prime armi, ed ha l'intenzione di cimentarsi nel disegno e di allenarsi con i primi soggetti. In questa maniera si riesce ad acquisire una certa dimestichezza con gli strumenti da disegno, abituando l'occhio a percepire gli oggetti nello spazio, oltre alle loro forme. Per finire, non ci rimane altro da fare che augurarvi un buon divertimento.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come disegnare bene a matita

Per imparare a disegnare non sempre è necessario avere un dono di natura artistica. Infatti imparare a disegnare richiede molto impegno e costanza. Esistono svariate tecniche per imparare a disegnare bene e, in questa guida, vi insegnerò come disegnare...
Arti Visive

Come disegnare un ragno

Nella guida che seguirà andremo ad occuparci di disegno. Nello specifico, ci dedicheremo a disegnare degli animali. Ci porremo, però, un'unica specifica domanda in questo caso: come si fa a disegnare un ragno? Lo vedremo immediatamente nei passi della...
Arti Visive

Come disegnare un cavallo in stile manga

Avete consumato le pagine dei fumetti manga? Avete la passione per questo genere fin da piccoli? Se volete cimentarmi nell'arte grafica che tanto vi affascina, siete nel posto giusto. Non preoccupatevi se non siete abili a disegnare nature morte. Basta...
Arti Visive

Come disegnare le stelle a 5 punte

Sono tante le figure geometriche e non, che i bambini amano disegnare. Tra queste troviamo la stella a cinque punte. Disegnare le stelle a 5 punte è davvero molto semplice. Sono tante le tecniche per disegnarle in pochissimo tempo. Leggendo questa breve...
Arti Visive

Come disegnare una vipera

Il disegno è un'arte nobile ed è estremamente positivo che i bambini, sin da piccoli, sviluppino liberamente la passione di disegnare. Ci sono soggetti che, affrontati anche dai più piccoli, sono semplici e immediati, altri invece richiedono qualche...
Arti Visive

Come disegnare le orecchie

Molte sono le persone che si appassionano alle varie arti e al disegno, ma non tutti sono in grado di poter disegnare in maniera chiara e lineare. Tra le varie tipologie di disegno, esiste anche il disegno dal vero, che non è altro che una tipologia...
Arti Visive

Come disegnare un pallone da pallavolo

Disegnare è sicuramente un'arte bellissima, molto creativa e stimolante, e può essere davvero facile e alla portata di tutti. Se hai sempre desiderato imparare a disegnare, ma non ti ci sei mai cimentato perché credi di non essere ancora all'altezza,...
Arti Visive

Come Disegnare Uno Scheletro In Stile Cartone

Se sei una di quelle persone che ama disegnare ma che non riesce a farlo come vorrebbe e migliorare i propri schizzi, non arrenderti: si dice che ciò che rende un disegnatore molto bravo è la capacità di osservazione. Quindi prima di metterti all'opera,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.